World News

3 uomini a Dubai multati di Dh 500.000 (€ 123.000) ciascuno per aver insultato l’Islam su Facebook ed Instagram

3 uomini a Dubai multati di Dh 500.000 (€ 123.000) ciascuno per aver insultato l’Islam su Facebook ed Instagram

Tre guardie di sicurezza di un resort a cinque stelle sono state multate per 500.000 Dh (circa € 123.000) da un tribunale di Dubai per aver insultato l’Islam sui social media.

Il procuratore ha accusato i tre uomini dello Sri Lanka, di età compresa tra 28 e 34 anni, di oltraggio alla religione attraverso post su Instagram e Facebook. Li ha rinviati al processo ai sensi della legge antidiscriminazione e dell’odio e del Codice penale federale.

Il Tribunale di primo grado di Dubai ha ordinato la deportazione di tutti e tre gli accusati dopo il pagamento delle ammende.

Il trio è stato arrestato.

Il caso risale al 19 maggio dell’anno scorso. È stato registrato presso la stazione di polizia di Al Barsha.

Un sergente di polizia ha dichiarato di essersi recato nel resort dopo aver ricevuto il rapporto. “Abbiamo scoperto che le tre guardie erano già trattenute dai loro colleghi.

Con un mandato giudiziario, in seguito abbiamo perquisito i loro appartamenti e sequestrato i loro telefoni cellulari e laptop.

L’incidente è stato segnalato da un alto funzionario delle pubbliche relazioni del resort. “Ho saputo dei post dei tre dipendenti a maggio dell’anno scorso. Li abbiamo convocati per un sondaggio interno. Hanno ammesso di avere pubblicato quei post sui loro account di Facebook e Instagram.

Il sergente ha dichiarato all’investigatore dell’accusa che i tre imputati hanno ammesso di aver pubblicato messaggi e immagini inappropriati sui loro account sui social media.
Copie di tali messaggi e immagini sono state utilizzate come prove giudiziarie nel fascicolo del caso.

Il verdetto è ormai diventato definitivo in quanto nessuno degli imputati ha presentato ricorso entro il termine legale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento