Migranti / World News

5 migranti uccidono un riccio in Germania dopo aver usato il povero animale come pallone da calcio

5 migranti uccidono un riccio in Germania dopo aver usato il povero animale come pallone da calcio

Cinque migranti, “minori non accompagnati”, nella città sud-occidentale tedesca di Rastatt hanno preso a calci a morte un riccio dopo averlo usato come pallone nei giardini del palazzo barocco locale. Fonte: portale di notizie locale Karlsruhe Insider .

Anja Starck, la direttrice responsabile della stazione di soccorso del riccio Karlsruhe, ha detto che era difficile controllare i suoi sentimenti per quello che è successo alla creatura indifesa.

“Sono incazzata”, ha detto al giornale tedesco Badische Neuste Nachricthen.

L’incidente è avvenito la settimana scorsa quando Victoria Qui che stava camminando con il suo giovane figlio ha visto alle 21:30 di lunedì i cinque migranti che usavano un riccio come un pallone mentre lo calciavano attraverso il prato del parco.

In un post su Facebook, Qui ha scritto:”Hanno preso a calci il riccio come se fosse un pallone da calcio.”

Suo figlio ha cominciato a piangere quando ha visto cosa succedeva all’animale. Furiosa per quello che stava accadendo, Qui affrontò i migranti che ridevano di lei.

“Hanno riso di me…… Mio figlio ha pianto per il riccio, ma anche per paura… Ho fatto sdraiare i miei cani accanto al riccio che sanguinava”, ha scritto.

I ricci sono animali amati in Germania e sono protetti dalla legge federale sulla conservazione della natura

Dopo aver mandato suo figlio a casa per dire a suo marito cosa era successo, i giovani cominciarono a circondarla in modo minaccioso.

Nonostante temesse per la sua sicurezza, Qui si rifiutò di lasciare il riccio ferito da solo.

“Non potevo andare via. Avrebbero continuato a calciare il riccio. Hanno fatto mezzo cerchio intorno a me e parlavano in una lingua che non capivo. Mi aspettavo il peggio”, ha scritto.

Qui poi ha urlato che stava per chiamare la polizia e i giovani migranti fuggirono.

Ha avvolto il riccio e lo ha portato immediatamente alla stazione di soccorso del riccio di Bischweier.

Starck, il veterinario che ha cercato di curare il riccio, ha detto che stava “sanguinando dalla bocca” quando è arrivato alla clinica.
Ha dato degli antidolorifici e farmaci antinfiammatori all’animale per alleviare la sua sofferenza.

Il riccio è riuscito a sopravvivere la prima notte, ma la seconda notte, +peggiorato drasticamente a causa delle lesioni interne che aveva subito. La mattina dopo, Starck decise di far addormentare l’animale.

“Abbiamo cercato di salvarlo”, ha detto il direttore della clinica.

La polizia ha aperto un’indagine sull’uccisione del riccio

La polizia ha aperto un indagine dopo che il post è diventato virale sui social media.

“Finora non c’è stato nessun annuncio ufficiale, stiamo indagando”, ha detto un portavoce del quartier generale della polizia di Offenburg.

Il dipartimento dei parchi è incaricato di indagare sulla questione. Finora, tuttavia, i colpevoli non sono stati arrestati.

Giardini del palazzo Rastatt dove si è verificato l’incidente

Secondo Starck, questo non è stato il primo caso di questo tipo in cui si è imbattuta.

“Non succede spesso, ma una cosa del genere accade di tanto in tanto”.

Questo non è nemmeno il primo caso in cui un migrante usa un riccio come un pallone da calcio, un turco di 49 anni ha calciato a morte un riccio ad Augusta nel 2014, secondo un rapporto dell’August Allgemeine.

“Cappelli giù per la signora donna! Qualcuno finalmente mostra coraggio civile”, ha detto.

Numerosi utenti di Facebook che hanno commentato il contributo della donna entrano nello stesso coro. “Molto coraggiosa!”, “Grande” o “Grazie, grazie, grazie per il tuo impegno” .

I ricci non sono amati solo in Germania, ma sono anche animali protetti dalla legge federale sulla conservazione della natura. Gli animali sono considerati una parte vitale degli habitat naturali e sono già gravemente minacciati in Germania. In paesi come il Regno Unito, il mumero dei ricci è stato stimati in circa 30 milioni di esemplari negli anni ’50. Questo numero è sceso a un milione negli ultimi anni.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento