Islam

Abu Haleema: l’Islam è superiore a tutte le altre religioni; I musulmani che non praticano apertamente l’Islam sono politeisti che Allah punirà

Abu Haleema:  l’Islam è superiore a tutte le altre religioni; I musulmani che non praticano apertamente l’Islam sono politeisti che Allah punirà

Un islamista britannico noto come “Abu Haleema” ha detto in un video che è stato caricato su Internet il 10 dicembre 2019 che il profeta Maometto aveva elogiato uno dei suoi compagni per aver recitato poesie su come agli infedeli, le notizie dell’Islam sono un ” colpo che toglie la testa dalle spalle “.

Abu Haleema ha affermato che Allah ha inviato l’Islam in modo che potesse essere superiore a tutte le altre religioni e sistemi di governo, e ha accusato i musulmani che erano soliti parlare apertamente della pratica dell’Islam ma che non la praticano più apertamente di essere politeisti e Allah li esporrà lentamente.

In un video che è stato caricato su Internet il 4 febbraio 2020, Abu Haleema ha affermato che Allah aveva detto che avrebbe colpito il cuore degli infedeli perché commettevano illegalmente il politeismo e associavano partner ad Allah.

Ha anche detto che Allah ha dato ai musulmani l’autorità di scontrarsi con i tiranni e chiunque commetta politeismo, e ha sottolineato che i musulmani sono obbligati a farlo anche se quei politeisti affermano di essere musulmani.

Inoltre, Abu Haleema ha affermato di essere entusiasta di coloro che parlano di Jihad per il bene di Allah ma che non conoscono veramente il credo dell’Islam.

 

10 dicembre 2019

Abu Haleema”: “Quando il profeta Maometto andò in pellegrinaggio, stava camminando con Abdullah ibn Rawahah. Stavano camminando insieme e poi Abdullah Ibn Ruwahah – di fronte alla Kaaba – iniziò a recitare poesie. Qual era la poesia che recitava? Disse: “O tribù degli infedeli, o tribù di miscredenti, togliti di mezzo, perché siamo venuti per colpirti per la sua rivelazione. Uno sciopero che toglie la testa dalle spalle e rende un amico non preoccupato per il suo amico .’

[…]

Allah Akbar! Il profeta Maometto disse che proprio quelle parole stavano ferendo gli infedeli più di una pioggia di frecce, più delle armi, più dell’artiglieria. Le parole le ferivano di più. Abdullah Ibn Ruwahah ha prevalso sulla sua religione, ha praticato apertamente, parlava apertamente e pubblicamente, non si vergognava, non lo nascondeva, parlava apertamente e pubblicamente, prevalse sulla sua religione.

[…]

“‘È [Allah] che ha mandato il suo messaggero con una guida e con la religione della verità.’ Perché? Per quale motivo? “Per renderlo superiore a tutte le altre religioni”. Per renderlo superiore alla democrazia, al capitalismo, al comunismo, al secolarismo, ai tiranni che governano sulle nostre terre, a tutti questi diavoli che dominano sulle nostre terre – per renderlo superiore a loro. Questo è ciò che Allah ha detto, anche se lo odiano.

[…]

Diciamo a tutti voi, che cosa vi è successo praticando apertamente l’Islam? In tutti questi anni, stavate parlando di praticare apertamente l’Islam – ora state zitti, non ne state parlando adesso. Stai zitto ora, cosa ti è successo? Cosa ti è successo, non sei sotto pressione? Nessuno ti sta mettendo in prigione, sei libero, non hai restrizioni, ma sei tranquillo, cosa è successo praticando apertamente l’Islam? Cosa è successo praticando apertamente l’Islam “Hai ingannato tutto il mondo per così tanto tempo. Hai mentito a tutti. Sei politeista e, lentamente, lentamente, Allah ti esporrà per questo.”

4 febbraio 2020

Abu Haleema”: “Allah dice: ‘Colpiremo il terrore nei cuori degli infedeli’. “Colpiremo il terrore nei cuori di coloro che non credono.” Perché? Perché associano partner ad Allah, per i quali Allah non ha dato loro alcuna autorità. Allah non ha mai detto che … Nessuna autorità per loro … Ma tuttavia, lo hanno fatto, hanno commesso politeismo con Allah. E Allah non ha mai detto nessuna autorità … Passa, bruv …

Passante: “Grazie”

[…]

“Abu Haleema”: “Allah ha inviato l’autorità per cosa? Allah ha inviato l’autorità di fare takfir sui tiranni e in questo è di fare takfir sui politeisti. Di fare takfir su chiunque commetta politeismo. Per fare takfir su chiunque , indipendentemente da quali siano le sue affermazioni sull’Islam o se dice: “Non c’è altro dio che Allah”. Se commette politeismo, allora per te essere un musulmano, devi fare il tifo per lui.

[…]

Tutti voi che amate andare in giro e parlare della Jihad per amore di Allah, quando non conoscete nemmeno il credo, affermate di non credere nella scusa dell’ignoranza, ma lo fate. i tuoi libri. Dici, nei tuoi libri, chiunque sostenga l’Islam: non sono infedeli fino a quando un’autorità islamica non si stabilisce su di loro.

[…]

E noi ci prendiamo cura di te.”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento