Islam / Migranti

ACCOLTELLAMENTO HORROR Montpellier – Il regista teatrale Alain Françon, 76 anni, è stato ferito alla gola con un coltello fuori dalla chiesa

ACCOLTELLAMENTO HORROR Montpellier – Il regista teatrale Alain Françon, 76 anni, è stato ferito alla gola con un coltello fuori dalla chiesa

Un regista teatrale è gravemente ferito in ospedale dopo essere stato ferito con un coltello alla gola fuori da una chiesa nel sud della Francia.

Alain Françon, 76 anni, è crollato in una pozza di sangue dopo lo scioccante attacco con coltello alle 11.30 di ieri 17 marzo 2021 a Montpellier.

La polizia sta dando la caccia all’accoltellatore a Montpellier, in Francia Credit: Alamy

Il regista teatrale Alain Françon è gravemente ferito dopo un attacco con coltello Credit: Getty

L’accoltellatore è fuggito dopo l’attacco nei pressi della chiesa di Saint-Roch, nel centro storico della città.

La vittima ha subito una profonda ferita al collo, secondo Actu.fr.

Midi Libre ha riferito che il colpo gli ha reciso l’arteria carotide, il vaso principale che fornisce sangue alla testa.

Sul posto sono intervenuti i paramedici dei vigili del fuoco e un medico d’urgenza prima che fosse trasportato d’urgenza in ospedale.

Le immagini pubblicate dai media locali mostrano che un muro è ricoperto di schizzi di sangue lungo rue de l’Ancien Courrier e rue Voltaire nel distretto di L’Ecusson.

Secondo quanto riferito, gli agenti hanno trovato l’arma insanguinata nelle vicinanze.

La polizia ha formato un grande cordone di sicurezza e ha chiuso le strade circostanti mentre iniziavano a dare la caccia all’aggressore.

Il movente è finora sconosciuto, ma ila polizia non lo sta trattando finora come un attacco terroristico.

Françon è un autore pluripremiato che è stato direttore del Théâtre national de la Colline di Parigi per 14 anni.

Era a Montpellier per insegnare agli studenti della National School of Dramatic Art.

L’attacco è arrivato poche ore dopo che quattro donne sono state accoltellate con furia il giorno di San Patrizio a Belfast, nell’Irlanda del Nord.

In ottobre tre persone, tra cui un direttore di una chiesa, sono state accoltellate a morte da un sospetto terrorista nella basilica di Notre Dame a Nizza, in Francia.

Il migrante tunisino Brahim Aoussaoui, 21 anni, ha preso d’assalto la chiesa con un coltello da 12 pollici e ha iniziato a hackerare le donne all’interno.

Una vittima è stata quasi decapitata, e un’altra è uscita barcollando fuori per chiamare aiuto prima di crollare e morire.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento