Islam

Al Qaeda Esorta I Musulmani Indiani Ad Unirsi, Raccogliere Le Armi E Fare La Jihad Contro i nom musilmani in India

Al Qaeda Esorta I Musulmani Indiani Ad Unirsi, Raccogliere Le Armi  E Fare La Jihad Contro i nom musilmani in India

Quasi un anno dopo che il suo capo Ayman al-Awahiri ha chiesto ai militanti del Kashmir di intensificare gli attacchi terroristici contro l’India, Al Qaeda lunedì ha esortato i musulmani indiani ad unirsi alla jihad islamista.

L’Al Qaeda dello Yemen nella penisola araba (AQAP), il gruppo terroristico bandito a livello globale, ha rilasciato una dichiarazione accusando l’India di far parte di una guerra globale contro i musulmani.

La dichiarazione di Al Qaeda arriva pochi giorni dopo che l’Organizzazione della cooperazione islamica (OIC), il governo del Kuwait e molti attivisti arabi hanno chiamato l’India “islamofoba”.

Le dichiarazioni anti-India nei paesi arabi sono state il risultato della propaganda pakistana contro l’India sul Citizenship Amendment Act (CAA) e kashmir e anche a causa delle critiche diffuse dei proselitisti islamici Tablighi Jamaat per essere un super-diffusore della nuova infezione da coronavirus in India.

Denunciando l’India Citizenship Amendment Act (CAA), l’AQAP, che ha perpetrato gli attacchi terroristici dell’11 settembre negli Stati Uniti, ha affermato che il governo indiano aveva preso diverse misure contro i musulmani.

Il gruppo terroristico, il cui ex capo Osama bin Laden è stato ucciso nel suo nascondiglio ad Abbottabad, in Pakistan, dagli Stati Uniti in un’operazione segreta, ha esortato i musulmani indiani a “unire i ranghi, raccogliere armi e salario jihad”.

AQAP, principalmente attivo in Yemen e Arabia Saudita, è considerato il ramo più attivo e pericoloso di Al Qaeda dal governo degli Stati Uniti.

Uno dei terroristi più ricercati al mondo, il capo di Al Qaeda Ayman al-Awahiri in un videomessaggio l’anno scorso aveva chiesto ai jihadisti del Kashmir di intensificare gli attacchi terroristici contro l’India.

Il medico e successore egiziano di Osama bin Laden ha detto al momento che i Mujahideen in Kashmir “dovrebbero concentrarsi da soli sull’infliggere colpi inesorabili all’esercito e al governo indiano, in modo da far sanguinare l’economia indiana e far soffrire l’India di perdite di manodopera e attrezzature”.

Secondo il rapporto del Guardian , nel 2014, militanti di alto livello del comando centrale di al-Qaida hanno pubblicato un video che invita i musulmani nella contestata regione himalayana del Kashmir a seguire l’esempio dei “fratelli” in Siria e Iraq e a condurre una jihad violenta contro le autorità indiane.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento