World News

Allah ha offerto cibo miracoloso a Shaheen Bagh, afferma un manifestante mentre parla con i media

Allah ha offerto cibo miracoloso a Shaheen Bagh, afferma un manifestante mentre parla con i media

Aasif Toofani, un manifestante a Shaheen Bagh ha affermato che Allah manda miracolosamente cibo per i manifestanti seduti lì, bloccando le strade mentre protestano contro l’approvazione del Citizenship Emendamento Act (CAA).

Un video clip di ABP News è diventato virale sui social media in cui Toofani ha affermato che i fondi per le proteste sono stati elargiti anche da Allah.

Circa al min 1: 12 del video sopra, Toofani afferma di non sapere da dove provengono i soldi o il cibo per le proteste, ma appaiono miracolosamente e naturalmente al mattino. “Troviamo semplicemente tutto il materiale che giace lì miracolosamente. Lo raccogliamo e lo distribuiamo ”, afferma. Per questo, il giornalista afferma che desidera che tale cibo miracoloso appaia anche in tutto il mondo.

I manifestanti di Shaheen Bagh a Delhi sono seduti su un dharna da oltre un mese e mezzo e ora chiedono il rollback del Citizenship Emendamento Act (CAA). La CAA accelera la cittadinanza indiana per le minoranze religiose perseguitate in tre paesi islamici vicini, Pakistan, Afghanistan e Bangladesh.

Un gruppo di manifestanti composto principalmente da donne musulmane ha bloccato una strada nella zona di Kalindi Kunj che collega Faridabad, Nuova Delhi, Noida. Ciò ha portato a inconvenienti del traffico, aumentando i tempi di viaggio da 20 minuti a diverse ore.

In appena una settimana sono emersi molti incidenti che hanno messo in luce l’agenda secessionista dei manifestanti. In precedenza, era emerso un video virale che mostrava che questi manifestanti venivano pagati 500-700 Rs (8,83 euro) al giorno per “protestare“.

Ora è sufficientemente chiaro che questa protesta, come tutte le altre rivolte anti-CAA, è tutt’altro che “organica“.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento