Politica / World News

Angela Merkel: “Il multiculturalismo in Germania è completamente fallito”

Angela Merkel: “Il multiculturalismo in Germania è completamente fallito”

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha detto che il suo tentativo di creare una società multiculturale è “completamente fallito”, ci sarebbe da ‘chiedersi se il partito non stia scivokando un pò a destra, nel tentativo di mantenere i conservatori dalla defezione verso l’ AfD‘.

Sabato scorso, mentre si parlava in una riunione di giovani membri della suo partito (CDU) , Markel ha detto che permettere a centinaia di migliaia di persone provenienti da diversi background culturali di vivere al fianco di tedeschi senza integrarsi correttamente nella società è stato un errore. Fonte: Reuters

Questo approccio (multiculturale) è fallito, completamente fallito”, ha detto la Merkel in una riunione a Potsdam.

I conservatori tedeschi continuano a defluire dal partito di centro-destra CDU della Merkel all’alternativa esplicitamente di destra per la Germania (AFD), questo a messo sotto pressione la Merkel dall’interno del suo stesso partito affinchè adotti una posizione più rigida sui migranti che non sono disposti a integrarsi.

L’ammissione della Merkel arriva poche settimane dopo che l’ex diresttore dei servizi segreti della Germania, Dr. August Hanning, ha dichiarato che lei aveva determinato una ‘ crisi di sicurezza ‘ in Germania a causa delle sue politiche che promuovano la migrazione di massa.

Oggi, più di 4 milioni di musulmani vivono in Germania, la stragrande maggioranza dei quali non sono integrati nella società tedesca.

Il mese scorso, l’Agenzia federale del lavoro tedesca ha pubblicato dati che hanno rivelato che il 40 per cento di tutti i destinatari di assistenza sociale del paese sono stranieri.

Durante il suo discorso, Merkel  ha detto che la formazione dei disoccupati tedeschi dovrebbe avere la priorità rispetto l’importazione di lavoratori stranieri.

Tuttavia, ha sostenuto che la Germania non potrebbe sopravvivere senza lavoratori stranieri qualificati – un punto sul quali molti sarebbero in disaccordo.

Ma, mentre la Merkel tenta di placare l’ala conservatrice del Cdu, la sua compagno di partito e ministro del lavoro del paese, Ursula von der Leyen, recentemente ha suggerito la possibilità di “aprire le porte” per i lavoratori stranieri qualificati.

Dovunque sia possibile, dobbiamo abbassare gli ostacoli di ingresso per chi porta avanti il nostro paese ”, ha detto von der Leyen.

Eppure Horst Seehofer, presidenti dell’Unione Cristiano Sociale (CSU), partito fratello del CDU, che ha supportato von der Leyen per la poltrona di Ministro del Lavoro, dice che “la Germania non ha più spazio per culture aliene“.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento