Politica / World News

Antifa insegna ai membri come “far male” (video)

Antifa insegna ai membri come “far male” (video)

Le riprese video fatte sotto copertura rilasciate dal gruppo di informatori Project Veritas hanno rivelato che il gruppo Rose City Antifa a Portland, Oregon è altamente organizzato ed estremamente violento.

Il filmato, che è stato catturato da uno dei giornalisti investigativi di Project Veritas che ha rischiato la vita infiltrandosi nel gruppo estremista, è stato rilasciato giovedì mattina e mostra molti degli incontri clandestini del gruppo.

Il primo membro della Rose City Antifa a cui vengono presentati gli spettatori è un uomo di nome Nicholas Cifuni. In una delle clip, Cifuni spiega alle nuove reclute che dovrebbero fare tutto ciò che è in loro potere per evitare di essere identificati quando attuano violenza contro i nemici politici.

” Non essere quel fottuto ragazzo con le fottute nocche di ottone a farti scattare foto”, dice Cifuni.

“La polizia sarà un obbiettivo, ‘perfetto possiamo perseguire questi stronzi, guardare quanto sono violenti abbiamo bisogno di nascondere quella merda cazzo,” aggiunge.

“Facciamo pratica per come ferire gli occhi, ci vuole pochissima pressione per ferire gli occhi di qualcuno. Non è boxe, non è kickboxing, è come distruggere il tuo nemico.”

Successivamente, ci presentiamo ad Adam Rothstein , un altro leader di Rose City Antifa.

Durante uno degli incontri segreti del gruppo in una libreria di Portland, Rothstein dice agli agli altri membri: “Se rovini la loro giornata, se ti piace heckle loro … Farli sentire come se fossero ridicoli, farli sentire in inferiorità numerica … E quindi, tutta la cosa yay yay America Trump sta per andare a farsio fuck.

L’infiltrato del Progetto Vertitas, un uomo che indossa occhiali da sole, una maschera da sci e una felpa nera per nascondere la sua identità, viene intervistato in tutto il segmento video di 4 minuti e divulga le tattiche e la struttura organizzativa del gruppo.

“Non esitano a incitare alla violenza o a farla”, dice l’infiltrato. “Nelle nostre lezioni e nel nostro incontro… parliamo di armi e di ciò che portiamo e di ciò che dovremmo avere.”

“Rose City è molto più strutturata, quasi come un’azienda. Ho la sensazione che si stia consumando una sorta di finanziamento esterno, influenza o risorse”, afferma.

All’inizio di questa settimana, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il suo procuratore generale William Barr hanno accusato i membri di Antifa per la violenza, il saccheggio e tutto cià che ha scosso Minneapolis, Minnesota e altre città degli Stati Uniti. Il presidente Trump ha detto che avrebbe cercato di designare Antifa come un’organizzazione terroristica.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento