Islam / World News

App di Fatwa “Musulmana Brotherhood” fra i 100 migliori download di Apple Store

App di Fatwa “Musulmana Brotherhood” fra i 100 migliori download di Apple Store

Un’app “che spinge all’odio ” legata alla Fratellanza Musulmana è stata tra i primi 100 download nel negozio Apple in un terzo dei paesi europei sin dal suo lancio, nonostante le richieste internazionali per la sua messa al bando.

L’app Euro Fatwa, lanciata ad aprile, è stata creata dal Consiglio europeo per Fatwa and Research, una fondazione privata di Dublino istituita da Yusuf Al Qaradawi, leader spirituale dei Fratelli musulmani.

Una guida per aiutare i musulmani ad aderire all’Islam, i critici incluso il servizio di sicurezza tedesco, affermano che l’app è uno strumento di radicalizzazione.

Contiene un’introduzione di Al Qaradawi, ora 93, in cui fa riferimenti sprezzanti agli ebrei mentre parla delle fatwa storiche.

Sostiene inoltre che le leggi europee non devono essere osservate se contraddicano le regole islamiche.

Al Qaradawi, che vive in Qatar, è bandito dagli Stati Uniti, dal Regno Unito e dalla Francia per le sue opinioni estremiste.

Dopo i controlli dei contenuti dell’app, Google l’ha vietato in poche ore.

Anche se non possiamo controllare tutte le singole app, intraprenderemo un’azione tempestiva contro qualsiasi violazione delle nostre politiche una volta che ne saremo a conoscenza, comprese quelle che contengono discorsi di incitamento all’odio“, ha affermato la società.

Ma un mese dopo The National ha informato Apple che l’app che contiene incitamento all’odio, è comunque accessibile dall’App Store.

Stiamo rivedendo Euro Fatwa di nuovo per possibili violazioni delle nostre linee guida e, se troviamo contenuti che violano le nostre linee guida e sono dannosi per gli utenti, lo notificheremo allo sviluppatore e potremmo rimuoverlo dallo store“, ha risposto Apple.

Apple è stata contattata anche dal politico irlandese del nord Ian Paisley e dalle autorità tedesche.
Il governo del Regno Unito ha in precedenza criticato coloro che rendono l’app disponibile per il download, dicendo che prenderà delle dure azioni sulle società di social media che contribuiscono a promuovere l’odio.

Finora nessun paese ha bandito l’app perché si è in grado di applicare solo sanzioni contro le società di social media.

Ad un certo punto questo mese, l’Euro Fatwa App è stata classificata al 55 ° posto nell’App Store tedesco.

L’app è un elemento fondamentale nel processo di radicalizzazione“, ha affermato l’ufficio federale tedesco per la protezione della costituzione.

L’app è stata lanciata il mese scorso all’annuale La Foire Musulmane, o Fiera musulmana, a Parigi, alla quale hanno partecipato decine di migliaia di persone.

Fu presentato da Khaled Hanafy, un teologo nato a Cairo e presidente dell’Imams e del Consiglio degli studiosi in Germania.

Il senatore francese e membro del comitato per l’amicizia tra il Golfo e la Francia, Nathalie Goulet, ha definito l’app “velenosa” su Twitter e ha chiesto che fosse bandita.

Un ex magistrato anti-corruzione francese ha dichiarato che è stata la causa dell’attentato terroristico del mese scorso alla Lione, in cui 13 persone sono rimaste ferite.

Punti vendita come Google Play e App Store di Apple possono portarla fuori dal mercato, ma Apple continua a promuoverla.

Nessuna piattaforma di social media può permettersi di essere utilizzata per diffondere la propaganda estremista“, ha detto un portavoce in risposta alle lamentele sull’app.

Continuiamo a lavorare con i nostri partner internazionali e le aziende tecnologiche per contrastare la propaganda terroristica ed estremista online, ma è chiari che bisogna fare più in fretta.”

Questo è il motivo per cui stiamo introducendo delle leggi per responsabilizzare le aziende sulla sicurezza dei loro utenti e stiamo istituendo un ente di regolamentazione indipendente per intraprendere azioni di enforcement laddove non riescono a farlo“.

Il governo del Regno Unito ha pubblicato il suo white paper online come precursore della legislazione che stabilisce le aspettative per le aziende tecnologiche per mantenere gli utenti al sicuro online.

Nel 2015 un’indagine sui Fratelli Musulmani da parte del governo britannico ha concluso che la sua appartenenza “potrebbe essere un indicatore di estremismo“, e che aspetti della sua ideologia e tattica sono contrari ai valori fondamentali del Regno Unito.

Gli attivisti hanno ripetutamente sottolineato i pericoli della presenza sul web e social media di Al Qaradawi per la creazione di estremisti.
Ciò che rende unico Qaradawi da altri estremisti sono i modi in cui la sua presenza è condonata dai social media, in particolare attraverso il segno di spunta dell’utente verificato da Facebook e Twitter“, ha dichiarato quest’anno Joshua Fisher-Birch, ricercatore del Counter-Extremism Project.

L’onorevole Paisley ha definito l’app pericolosa, chiedendo al ministro degli Interni del Regno Unito, Sajid Javid, di vietarla e avviare un’indagine urgente sui Fratelli musulmani.

È essenziale che il Regno Unito continui a guidare la lotta contro l’ideologia estremista e collabori con i paesi vicini“, ha scritto in una lettera.

Un certo numero di parlamentari ha precedentemente sollevato problemi relativi alla diffusione dell’ideologia estremista e dell’attività dei Fratelli Musulmani“.

Gli Emirati Arabi, l’Arabia Saudita, il Bahrein e l’Egitto hanno fatto riferimento al ruolo di terrorista di Al Qaradawi, sostenuto dal Qatar, quando i quattro paesi hanno annunciato il boicottaggio di Doha nel 2017.

Hanno detto che il boicottaggio è stato in risposta al sostegno del paese al terrorismo e al sostegno di sostenitori dell’estremismo, come Al Qaradawi.

L’imam di origine egiziana ha difeso la violenza contro le truppe statunitensi in Iraq e ha regolarmente tenuto violente conferenze contro l’Occidente sulla televisione del Qatar.

Ha anche suggerito che l’Olocausto era “punizione divina” contro gli ebrei e ha chiesto la distruzione di Israele.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento