Islam

Attacco violento e non provocato da parte di un musulmano su una donna a Malmo (video)

Attacco violento e non provocato da parte di un musulmano su una donna a Malmo (video)

Il video di un attacco violento e non provocato da parte di un uomo su una donna a Malmo, mentre il suo complice ulula con risate sullo sfondo, ha causato indignazione in Svezia.
Il video mostra un uomo di 20 anni, chiamato dai media svedesi come ‘Ali’, che colpisce una donna ignara mentre cammina.

Attenzione: questo filmato contiene scene che alcuni spettatori potrebbero trovare angoscianti.

Il video è stato ampiamente condiviso online durante il fine settimana, ma non è chiaro quando è avvenuta la brutale aggressione. L’account Instagram @ALIBALOTELLII è stato taggato nel video, ma è stato successivamente disattivato.

Il complice dell’autore, che ha filmato l’aggressione, urla e ride mentre la donna lotta per riprendere conoscenza a terra. La polizia di Malmo deve ancora fare una dichiarazione in risposta al filmato.

Si ritiene che l’aggressione sia avvenuto a Rosengard a Malmo, che è designata “zona vulnerabile”, e occupata da molti gruppi a rischio, tra cui migranti e poveri.

Secondo quanto riportato dai media svedesi, l’uomo nel video ha perpetrato simili attacchi a sorpresa contro persone nella zona in passato, anche se questo deve ancora essere confermato dalle autorità.

Molti online hanno chiesto agli svedesi di organizzarsi in gruppi di vigilanti per eliminare gli assalti non provocati. Altri hanno denunciato l’ipocrisia mostrata, con alcuni che sono dubbiosi su quale sarebbe stata la reazione se fosse stato un “ragazzo svedese a picchiare una donna musulmana dalla pelle scura”.

L’incidente ricorda la tendenza infelice che si è diffusa in tutto il Regno Unito e in Europa 15 anni fa, o il cosiddetto ” gioco ad eliminazione diretta” del 2014 negli Stati Uniti.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento