Politica / World News

ATTIVISTI DI SINISTRA CREANO “LISTE”; DI RICHIESTA DI PUNIZIONE PER GLI ALLEATI DI TRUMP

ATTIVISTI DI SINISTRA CREANO “LISTE”; DI RICHIESTA DI PUNIZIONE PER GLI ALLEATI DI TRUMP

Una tendenza pericolosa di individui di alto profilo che chiedono di punire i funzionari e gli alleati dell’amministrazione Trump è in rapido aumento.
Alcuni chiedono che chiunque sia associato al presidente sia bandito dal futuro impiego, mentre altri chiedono minacciosamente “giustizia” per crimini senza nome.
Una serie allarmante di tweet di importanti personaggi di sinistra, “Never Trumpers” e l’ex staff di Obama sono intenzionati alla vendetta.

Dai senatori ai “giornalisti” tradizionali, la sinistra rabbiosa sta salivando sul potenziale potere che gli verrà consegnato se Joe Biden dovesse vincere le elezioni del 2020 ancora da decidere.
Parte dello sforzo intimidatorio include la compilazione di “liste” per la vergogna pubblica che ricorda la rivoluzione culturale di Mao e le tattiche utilizzate nella Germania nazista.

L’immagine in primo piano è uno screenshot tratto da un rapporto di propaganda della CNN di “GOP Senators who Haven’t Congratulated Biden” con il sottotitolo: “Trump’s Defiance Fueled by Enablers Like Barr, McConnell, Fox”.

Alcune delle richieste non specifiche di “responsabilità” includono il desiderio di una cosiddetta “Commissione per la verità e la riconciliazione”.
Altri chiedono che le liste di coloro che hanno sostenuto il presidente Trump siano rese pubbliche e tenute in considerazione quando cercheranno lavoro in futuro. Sicuramente, qualsiasi società o università che assume un ex funzionario dell’amministrazione Trump sentirà dalla folla rabbia, a meno che gli americani inizino a rifiutare questo comportamento inaccettabile.

Ecco un piccolo esempio di tweet di sinistra di alto profilo:

La senatrice statunitense Elizabeth Warren del Massachusetts (6,4 milioni di follower su Twitter):

Capo Corrispondente di Washington per CNN Jake Tapper (2.9M Twitter Seguaci):

Volto di MoveOn.org ex segretario del lavoro degli Stati Uniti Robert Reich (1.1M Seguaci Di Twitter):

Trey Graham, produttore NPR in pensione (16.4K seguaci di Twitter):

Il fondatore del Lincoln Project Steve Schmidt (1.2M Twitter Followers):

Lincoln Project, PAC formato da repubblicani auto-descritti (1.2M seguaci di Twitter):

Evan McMullin, ex candidato presidenziale; Outspoken Never Trumper (501.8K seguaci di Twitter):

Il 5 novembre, l’attivista e podcaster di Ferguson Sarah Kendzior (595.7K follower Twitter) ha twittato:”Il culto del crimine di Trump ha vissuto al di sopra della legge e ha bisogno di essere consegnato alla giustizia. Alcuni membri di esso – Kushner, Miller, ecc . . . sono stati trattati come intoccabili. Un amministratore di Biden deve dimostrare che nessuno è al di sopra della legge.”

Ha continuato:

Brandon Friedman, ex funzionario dell’amministrazione Obama, giornalista (54.2K seguaci di Twitter):

Rappresentante socialista degli Stati Uniti Alexandria Ocasio-Cortez, membro DSA (10.1M seguaci Di Twitter):

Hari Sevugan, portavoce senior per la campagna presidenziale di Obama (14.5K seguaci di Twitter):

Michael Simon, Obama Data Analytics Worker, Campagna 2008 (7.5K seguaci di Twitter):

Jennifer Rubin, Collaboratore MSNBC, Opinione del Washington Post (526.1K seguaci di Twitter):

A gennaio, Kyle Jurek, l’auto-descritto “anarco-comunista” che era uno dei componenti dello staff pagato e amante di Cuba dell’allora candidato presidenziale Bernie Sanders, è stato esposto dal Progetto Veritas per i suoi commenti violenti sui gulag e sull’affermazione che avrebbe bruciando le città se Bernie non avvesse ottenuto la nomination democratica. I media non hanno mai criticato Bernie Sanders e Sanders non ha nemmeno licenziato lo staff.

La verità è che molti a sinistra hanno tendenze da tiranno e simpatizzano con Kyle Jurek. La speranza è che questi personaggi non abbiano abbastanza energia per fare danni più seri.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento