Islam / Politica / World News

Aumenta in Turchia la censura di Internet

Aumenta in Turchia la censura di Internet

Un rapporto preparato dalla Freedom of Expression Association in Turchia ha rivelato la portata della censura su Internet nel paese, mentre è in corso il dibattito sulle osservazioni del Presidente Recep Tayyip Erdogan sulla chiusura o il controllo delle piattaforme di social media.

Il rapporto preparato dal professor Yaman Akdeniz dell’Università Bilgi di Istanbul ha detto che l’accesso a un totale di 408.494 siti web è stato bloccato nel 2019.

“Una mattina ti svegli e l’accesso a Wikipedia è bloccato. La mattina dopo, lo stesso accade a OdaTV, turco indipendente,”
Akdeniz ha detto, riferendosi a siti web di notizie che hanno sofferto del divieto di accesso.

“Volevamo mostrare al pubblico la parte invisibile dell’iceberg con la preparazione di questo rapporto. L’ordine attuale in Turchia è opprimente e restrittivo”, ha aggiunto.

Dicendo che i divieti di accesso possono durare per anni, Akdeniz ha osservato che l’obiettivo principale del governo è quello di mettere a tacere l’opposizione.

“Oltre alla censura, vengono avviate indagini su centinaia di persone e vengono preparate accuse.
Il numero di detenuti o arrestati per i loro post sui social media sta aumentando di giorno in giorno. La pressione sulla libertà di espressione, su Internet e sulla stampa libera continuerà ad aumentare”, ha affermato.

Secondo il rapporto, l’accesso a 130.000 URL, 7.000 account Twitter, 40.000 tweet, 10.000 video di YouTube e 6.200 contenuti di Facebook sono stati vietati l’anno scorso.

Il rapporto ha evidenziato anche che l’accesso a 61.049 nomi di dominio sono stati vietati, con 42.145 di quelli vietati dalla responsabile Information and Communication Technologies Authority (BTK).

L’accesso a un totale di 5.599 URL del sito web di notizie sono stati vietati, oltre 3.528 di questi sono stati completamente cancellati.

Il sito di notizie che ha sofferto del maggior numero di divieti di accesso è stato H’rriyet con 336 storie bannate.

Haberler.com è il secondo della lista con 226 storie bannate, Sabah con 222, Milliyet con 198 e T24 con 186.

Di conseguenza, l’anno in corso ha il più alto numero di notizie censurate con un totale di 3.528 articoli.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento