Islam / Migranti

Austria; diversi morti segnalate e ostaggi presi da uomini che indossano giubbotti suicidi

Austria; diversi morti segnalate e ostaggi presi da uomini che indossano giubbotti suicidi

Video di orribili sparatorie terroristiche vicino alla sinagoga di Vienna,

Diverse vittime sono state segnalate in un attacco terroristico nei pressi di una sinagoga che ha coinvolto uomini armati con lunghi fucili che si sono poi scontrati con la polizia nel centro di Vienna lunedì sera vicino a Schwedenplatz in una parte della città che sembrava essere diventata zona di guerra.

Almeno un agente di polizia, un pedone e un aggressore sono tra quelli elencati come morti. Anche se non sono stati rilasciati numeri esatti sul numero di morti, alcuni media austriaci hanno riferito che ci sono stati almeno sette morti.

Sembra che uno dei terroristi indossasse un giubbotto esplosivo che ha fatto esplodere in centro, ma alcune notizie confermano che c’era più di uno armato di giubbotto esplosivo.

I media austriaci riferiscono anche che sono stati presi alcuni ostaggi in un ristorante giapponese locale e in un hotel ad un certo punto dello scontro a fuoco. Attualmente, non ci sono prove che gli ostaggi siano ancora nelle mani dei terroristi.

Secondo notizie della polizia, i terroristi sono in fuga, ma uno di loro è in arresto. È in corso una caccia all’uomo e la polizia ritiene che i terroristi possano essere fuggiti nella vicina Repubblica Ceca.

Video e foto dell’incidente che mostrano gli scontro a fuoco nel centro di Vienna stanno circolando sui social media. I media israeliani hanno pubblicato il video del momento in cui è iniziata la sparatoria.

in un altro video, un massiccio scambio di colpi di arma da fuoco viene osservato da una finestra nel quartiere ebraico di Vienna.

Il ministro dell’Interno Karl Nehammer ha parlato con l’emittente radiofonica austriaca ORF e ha detto: “Al momento posso confermare che crediamo che si tratta di un apparente attacco terroristico”.

Intorno alle 20, un agente di polizia che stava sorvegliando una sinagoga a Seitenstettengasse è stato colpito da un colpo di pistola, secondo quanto riportato dal quotidiano austriaco Kronen.

Secondo testimoni oculari, almeno altri 50 colpi sono stati sparati. La polizia sta anche segnalando che ci sono almeno sei scene del crimine in tutta la città, tra cui Fleischmarkt, Salzgries, Seitenstettengasse, Morzinplatz, Graben e Bauernmarkt.

Le foto mostrano persone che scappano dalle scene della sparatoria in preda al panico mentre gli agenti di polizia controllano le persone alla ricerca di armi nel tentativo di impedire ai tiratori di fuggire.

Gli agenti di polizia controllano una persona a seguito di un colpo di arma da fuoco nel quartiere di una sinagoga a Vienna, Germania, lunedì 2 novembre 2020

La sinagoga di Vienna e i suoi uffici nelle vicinanze sono stati chiusi quando l’uomo armato ha aperto il fuoco, secondo Oskar Deutsch, il capo della comunità ebraica austriaca. Tuttavia, ha detto che non era chiaro se l’attaccante stava prendendo di mira la sinagoga.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha reagito all’attacco di Vienna, dicendo: “Sono profondamente scioccato dai terribili attentati di Vienna di questa sera. I pensieri del Regno Unito sono con il popolo austriaco – siamo uniti con voi contro il terrore.”

L’incidente arriva dopo una serie di importanti attacchi terroristici islamici in Francia negli ultimi due mesi. Una chiesa di Vienna è stata attaccata anche questa settimana da circa 50 giovani turchi. L’incidente è stato condannato dal cancelliere austriaco Sebastian Kurz.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento