World News

Austria: migrante afghano arrestato per aver accoltellato a morte un dipendente del centro sociale e un anziano agricoltore

Austria: migrante afghano arrestato per aver accoltellato a morte un dipendente del centro sociale e un anziano  agricoltore

Un migrante afghano in eta militare è stato arrestato per aver ucciso un 32enne dipendente del centro di asilo e assistenza sociale e un contadino 63enne.

l’ afghano ‘richiedente asilo‘, il cui nome non è ancora stato reso noto dalle autorità austriache, è attualmente sotto inchiesta con due accuse di omicidio. Fonte: l’Associated Press.

Lunedi, il migrante afgano ha attaccato l’assistente sociale presso il centro d’asilo con un coltello per una disputa su un posto di lavoro presso il rifugio migranti di Wullowitz, vicino al confine con la Repubblica Ceca. L’assistente sociale è morto dopo aver subito gravi lesioni.

Le persone accorse in aiuto dell’assistente sociale sono state anche loro accoltellate e hanno subito lesioni gravi. L’afghano, che ha poi abbandonato la scena del delitto, ha ucciso un contadino di 63 anni, prima di rubare il suo veicolo.

Poco dopo il richiedente asilo è stato arrestato nella vicina città di Linz, in Alta Austria.

Secondo le autorità, il migrante afgano era arrivato in Austria nel 2015 dove la sua richiesta di asilo era stata respinta. Il suo appello contro il rigetto è attualmente pendente.

Nel mese di agosto, un altro migrante dall’Afghanistan è stato arrestato dalle autorità per aver tentato di incendiare la sede del partito austriaco nazionale populista FPÖ.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento