Migranti / Politica / World News

Azienda alimentare tedesca cambiare il nome della salsa per motivi razziali (sic)

Azienda alimentare tedesca cambiare il nome della salsa per motivi razziali (sic)

Una delle aziende alimentari più conosciute in Germania ha detto che rinominerà un popolare condimento piccante a causa delle connotazioni razziste del suo nome.

L’azienda alimentare Knorr cambierà il nome della sua “salsa zitiera” o “salsa zingara” in “Paprika Sauce Hungarian Style”. Fonte settimanale tedesco Bild am Sonntag di domenica.

“Dal momento che la ‘salsa zingara’ può essere interpretata in modo negativo, abbiamo deciso di dare un nuovo nome alla nostra salsa Knorr”, ha dichiarato Unilever, il gruppo internazionale di beni di consumo che possiede Knorr.
Nion è stato possibile raggiungere Unilever in modo indipendente per un commento.

La salsa piccante popolare, molto usata nelle famiglie tedesche, si presenterà entro poche settimane con il nuovo nome nei supermercati in tutto il paese. Fonte: Bild am Sonntag

I gruppi per i diritti civili hanno per anni chiesto la ridenominazione del marchio, ma nel 2013, la società ha respinto la domanda. Fonte: agenzia di stampa tedesca dpa.

La ridenominazione del marchio segue i recenti dibattiti internazionali sul razzismo, soprattutto negli Stati Uniti, dove le grandi aziende nazionali hanno rinominato marchi tradizionali in risposta alle preoccupazioni sugli stereotipi razziali.

Da più di 100 anni in Germania, i termini “salsa zainoinoino1o” sono stati usati per descrivere una salsa piccante a base di pomodori con piccoli pezzi di peperone, cipolle, aceto e spezie come la paprika. È per lo più servito con la carne.

Un piatto popolare con la salsa che viene spesso servita nei ristoranti tradizionali tedeschi è chiamato “zigeunerschnitzel”, o “schnitzel zinzoni”. Questo nome è ancora usato in molti menu in tutto il paese al giorno d’oggi – nonostante molte critiche.

Le organizzazioni Rom e Sinti in Germania hanno da tempo sottolineato che la salsa non fa nemmeno parte della loro cucina tradizionale e hanno anche chiesto per anni che il nome fosse abolito.

Il capo del Consiglio centrale dei Sinti tedeschi e dei rom ha accolto con favore la decisione di Knorr di non usare più il termine.

“È bene che Knorr reagisca alle lamentele di un po’ di gente”, ha detto Romani Rose a Bild am Sonntag. Tuttavia, ha aggiunto che più che la natura discriminante del nome della salsa, era preoccupato per il crescente razzismo contro le minoranze in Germania.

Nel mese di giugno, il “cane da guardia” ufficiale antidiscriminazione della Germania ha dichiarato di aver ricevuto nel 2019 un numero significativamente maggiore di lamentele sul razzismo rispetto all’anno precedente. L’Agenzia federale antidiscriminazione ha dichiarato di aver ricevuto 1.176 denunce sul razzismo l’anno scorso, con un aumento del 10% rispetto al 2018.

Il numero di denunce sul razzismo è più che raddoppiato dal 2015, ha affermato l’agenzia.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento