World News

Belgio: I “manifestanti” BLM a Bruxelles (video)

Belgio: I “manifestanti” BLM a Bruxelles (video)

Sono emersi filmati che mostrano “manifestanti” mascherati da Black Lives Matter che aggrediscono la polizia e saccheggiano i negozi.

Almeno 10.000 manifestanti si sono riuniti domenica a Place Poelaert, nel centro di Bruxelles, per protestare contro ciò che definiscono la “brutalità della polizia e il razzismo contro gli extraeuropei”.

La manifestazione, organizzata dalla rete belga per la vita nera (BNFBL), è la seconda del suo genere che si tiene in Belgio nell’ultima settimana. Martedì scorso lo stesso gruppo ha organizzato una manifestazione illegale a Gand in violazione delle misure di allontanamento sociale volte ad arginare la diffusione del coronavirus cinese.

Dopo le 16:30, le proteste in gran parte pacifiche hanno lasciato il posto a rivolte e saccheggi, che hanno provocato più di 150 arresti, riferisce De Telegraaf .
Come si può vedere nei videoclip, alcuni ‘attivisti’ lanciano bottiglie, pietre e altro contro la polizia, mentre altri distruggono finestre e saccheggiano negozi di fascia alta nella zona di Louise della città.

Alla fine, la polizia è stata costretta a dispiegare un cannone ad acqua e gas lacrimogeni per disperdere la folla violenta. Al termine della giornata, un totale di 28 agenti di polizia sono rimasti feriti.

Raf Liekens, un giornalista politico freelance, dice che la capacità della polizia di bloccare la violenza è stata ostacolata dai politici della città, che secondo lui, hanno ordinato alla polizia di non arrestare i “manifestanti” a meno che la situazione non sfugga davvero di mano.

In un tweet, Liekens ha scritto: “Da un’ottima fonte: la parte superiore della #police di Bruxelles ha ordinato in anticipo di non arrestare nessuno, a meno che i manifestanti non abbiano davvero iniziato ad abbattere tutto. Così gli agenti hanno dovuto guardare impotenti. Alla fine avremo solo un negozio in #brussel (che dovrà chiudere per 2 mesi).”

La polizia di Bruxelles ha fatto appello per acquisire i filmati delle rivolte e dei saccheggi.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento