Migranti / World News

Belgio: migrante africano truffa donna anziana di 20.000 euro

Belgio: migrante africano truffa donna anziana di 20.000 euro

Un migrante africano ha frodato una donna anziana di circa 20.000 euro, e ha usato i soldi per giocare al casino’.

La donna, che ha 70 anni e vive a Dilbeek, aveva ordinato una nuova carta di credito alla sua banca che doveva essere consegnata per posta.
Il richiedente asilo di origine africana, ha intercettato la busta e poi ha inviato una e-mail alla donna, fingendo di essere un membro del personale della banca. In questo modo è stato in grado di ottenere il PIN della donna (numero di identificazione personale), secondo un rapporto di SCEPTR.

Il migrante ha quindi utilizzato la carta della donna per prelevare grandi quantità di denaro contante dagli sportelli bancomat. È anche andato in un casinò dei Paesi Bassi e ha utilizzato la carta per giocare, spendendo oltre 2.000 euro.

Il migrante è stato filmato dalle telecamere di sorveglianza del casinò e il filmato è stato poi consegnato alla polizia.
La polizia sta ora distribuendo le immagini dell’uomo nella speranza di ottenere maggiori informazioni su di lui e le sue attività criminali. L’emittente televisiva fiamminga VTM ha già trasmesso una relazione investigativa sull’incidente nel suo programma Faroek nella speranza di informare i cittadini che possono aiutare.

In un caso simile, un migrante ha frodato i servizi sociali svedesi per oltre 23.000 euro.
Non è mai stato condannato per il suo crimine, tuttavia, perché il tribunale svedese ha deciso che il migrante “potrebbe non aver capito le regole a causa di difficoltà linguistiche”.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento