World News

Belgio: Migrante africano attacca tre persone con armi di legno

Belgio: Migrante africano attacca tre persone con armi di legno

Un Africano ha assalito tre passanti nel centro della città di Kortrijk, lasciando due delle vittime in gravi condizioni.

L’attaccante, un immigrato di 30 anni, del Ghana, ha colpìto a caso i passanti sulla testa con una sorta di arma di legno, una trave o un bastone. Fonte: Het Nieuwsblad.

Due dei feriti sono in gravi condizioni”, ha detto Hanne Demedts, della Procura della Repubblica di Fiandre occidentali.

Poco dopo l’attaccante è stato arrestato dalla polizia, i medici legali che lo hanno visitato hanno stabilito che soffriva di una malattia mentale. Di conseguenza, l’uomo è stato trasferito in un ospedale psichiatrico dove è attualmente sotto trattamento.

L’incidente è solo l’ultimo di una lunga serie di attacchi violenti effettuati dai migranti in Belgio.

Giorni fa, un migrante nordafricano che si è proposto come autista di taxi con lo scopo di violentare le donne è stato arrestato a Bruxelles.

Nel mese di ottobre, Lennert Bastiaensen di 15 anni, si stava godendo una serata con la sua ragazza ad Anversa, quando un gruppo di cinque uomini immigrati lo hanno colpito cosi violentemente che ha dovuto essere ricoverato in ospedale.

Purtroppo, non si vede la fine del tunnel in cui si è ritrovata l’Europa dopo il massiccio arrivo dei migranti dall’Africa.

E come se non bastasse recentemente, Fedasil, l’agenzia governativa del Belgio che è responsabile per l’accoglienza dei richiedenti asilo, ha annunciato la creazione di numerosi nuovi centri di asilo.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento