World News

Belgio: migranti sudanesi organizzano una ‘caccia all’uomo etnica’ contro migranti eritrei

Belgio: migranti sudanesi organizzano una ‘caccia all’uomo etnica’ contro migranti eritrei

Wetteren, Belgio: Una banda di migranti sudanesi armati ha effettuato una ‘caccia all’uomo‘ etnica mirata al linciaggio di migranti eritrei.

Dopo essere stato attaccati da un gruppo di uomini armati sudanesi con bastoni e coltelli, tre immigrati clandestini eritrei hanno subito fratture alle gambe, alle braccia ed ai polsi, oltre a diverse ferite da arma da taglkio. Fonte: SCEPTR.

Il Ministro Dries van Langenhove ha scritto su Twitter. “Ieri un gruppo di sudanesi illegali erano a caccia di eritrei illegali, armati di bastoni e coltelli. Ho dato l’informazione [a SCEPTR] e spero che possa essere pubblicato anche dai media mainstream perché il paese deve finalmente essere risvegliato“.

Anche se l’ufficio del procuratore East Flanders ha confermato l’attacco, ha detto che niente prova una ‘caccia all’uomo‘, con motivi anti-eritrei.

Un episodio di violenza in effetti ha avuto luogo intorno alle 1:30 nel parcheggio autostradale [in Wetteren sulla E40]”, ha confermato Annelies Verstraete dell’ufficio del procuratore. ”

Sei persone sono state coinvolte: tre sudanesi da una parte e tre eritrei dall’altro. Dopo lo scontro, la polizia è ha trovato due feriti. Sono stati portati in ospedale con lesioni gravi, tra cui una pugnalata. I due sono stati interrogati, la terza vittima era già scomparsa.

Stiamo attualmente investigando sulla causa e sul motivo della rissa, ma al momento non abbiamo informazioni attendibili. E ‘possibile che ci sia stata violenza reciproca.”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento