World News

Belgio: un pensionato di 73 anni muore dopo essere stato picchiato da un migrante afgano

Belgio: un pensionato di 73 anni muore dopo essere stato picchiato da un migrante afgano

Un pensionato belga in coma è morto giovedì dopo essere stato picchiato da un richiedente asilo afgano tre settimane fa.

Jos Haex, 73 anni, è morto in un letto d’ospedale dopo che i membri della famiglia avevano dato l’ordine ai medici di spegnere il supporto vitale.

Il 73enne pensionato aveva trascorso tre settimane in coma dopo essere stato picchiato da un richiedente asilo afgano. Fonte: SCEPTR.

Tre settimane fa, Haex, uscito a fare una passeggiata nel bosco di Peer, in Belgio, è stato trovato a terra privo di sensi.
Il suo aggressore, richiedente asilo afgano, è stato arrestato dalla polizia non lontano da dove l’uomo di 73 anni era stato picchiato a morte. Apparentemente pochi giorni prima del brutale attacco, l’uomo afghano era stato dimesso da un ospedale psichiatrico, nonostante avesse gravi problemi.

Dopo essere trovato privo di sensi, la vittima di 73 anni è stata portata d’urgenza in ospedale, dove in seguito è entrato in coma.

La famiglia in lutto è sbalordita dal fatto che un uomo con un passato psichiatrico così grave possa vagare per le strade liberamente e senza alcuna supervisione del governo.

Il figlio di Haex, Patrick ha detto :
Se quell’uomo ha effettivamente problemi psichiatrici, perché può andare in giro liberamente? Tutti i richiedenti asilo sono sottoposti a screening per questo? Penso che sia assurdo, ma nostro padre ne è ora la vittima “. .

L’assassino afgano “dovrebbe” comparire in tribunale . L’avvocato del richiedente asilo afferma che il suo cliente sembra essere piuttosto disinteressato e apatico dell’intera situazione.

Condividi questo Articolo

1 Comment

  1. QUESTO AFGANO E PIU LUCIDO DI CHISSA CHI,SONO SEMPRE IN CERCA DELLE PREDE,E LA LORO MENTALITA,AGREDIRE LA PERSONA PIU DEBOLE

Lascia un Commento