Islam / Migranti / Politica

Berlino: Esplode bomba a tubo legata all’attivista del “razzismo anti-musulmano” …

Berlino: Esplode bomba a tubo legata all’attivista del “razzismo anti-musulmano” …

In seguito a un’esplosione in un cortile nel quartiere Schöneberg di Berlino, la polizia ha arrestato due uomini. Una bomba a tubo è esplosa direttamente davanti a un edificio residenziale sulla strada Eisackstraße intorno alle 20.30 di giovedì sera. I residenti hanno chiamato la polizia. Gli investigatori hanno perquisito il cantiere e hanno trovato un secondo ordigno inesploso.

Secondo la polizia, gli agenti di polizia sono riusciti ad arrestare un uomo di 29 anni dopo una breve indagine quando ha cercato di fuggire dal condominio. Poiché la porta di un appartamento era chiusa a chiave e gli ufficiali presumevano che un secondo sospettato vi si nascondesse, è stata chiamata una task force speciale.

Gli agenti di polizia delle forze speciali hanno preso d’assalto l’appartamento e sopraffatto un uomo di 27 anni. “Per la sicurezza dei residenti, le case vicine sono state evacuate per circa un’ora”, ha spiegato un portavoce della polizia.
Sono stati temporaneamente ospitati in autobus forniti dalla compagnia di trasporto pubblico di Berlino (LPP).

I tecnici forensi hanno sequestrato i resti dell’esplosivo, il secondo ordigno inesploso e le sostanze chimiche trovate nell’appartamento degli indagati.

Entrambi gli indagati sono stati consegnati al reparto specializzato per reati legati alle bombe presso l’Ufficio di polizia criminale dello Stato. Secondo il quotidiano Berliner Zeitung, i due uomini sono Gregor D. e Claudio C.

Dagli ambienti della polizia è stato detto che avevano buoni contatti con le frange di estrema sinistra. Secondo le sue stesse dichiarazioni, C. ha studiato scienze politiche alla Libera Università di Berlino. Tra le altre cose, è stato coinvolto in un’associazione contro l’estremismo di destra finanziata dal Senato di Berlino. Dirige anche un progetto di educazione mediatica contro il razzismo anti-musulmano.

Gli investigatori stanno cercando di capire ciò che i due uomini intendevano fare con gli ordigni esplosivi. Secondo il portavoce della polizia, gli investigatori stanno indagando su un collegamento con altri crimini commessi con tali esplosivi nella zona. Proprio il 20 gennaio 2021, un ordigno esplosivo simile era esploso su un cartello del cantiere della strada Fritz-Reuter-Straße a Schöneberg. Pezzi di detriti sono stati fatti saltare in aria, danneggiando diversi vetri e auto. Circa 50 residenti hanno dovuto lasciare le loro case nel cuore della notte.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento