Politica / World News

Black Live Matter: Morte in Israele – Morte in America

Black Live Matter: Morte in Israele – Morte in America

Da Gaza al Minnesota, globalizza l’Intifada!

All’interno di Our Lifetime, un’organizzazione pro-palestinese con sede a New York, ha organizzato una manifestazione “Day of Rage (Giorno della rabbia)” contro i piani israeliani di annettere parti della Cisgiordania. L’evento, che è stato chiamato “No all’annessione”, si terrà a Brooklyn il 1° luglio 2020, e il video dell’evento è stato caricato sulla pagina Facebook degli organizzatori.

Durante il raduno, un attivista di nome Jamie dell’organizzazione pro-Corea del Nord Nodutdol ha detto ai manifestanti che la Palestina sarà liberata, che la Corea sarà unificata e che gli Stati Uniti e i suoi governi fantoccio saranno “finiti”.

Un altro oratore, Amin Hosain di Decolonize This Place, un movimento anti-gentrificazione, ha detto che la polizia è nemica e un impedimento alla liberazione della Palestina, e ha detto che quando le auto della polizia di New York bruciano, un “paese rivoluzionario” viene risvegliato.

Dequi Kioni Sadiki, moglie dell’ex Pantera Nera Seko Odinga, ha detto che gli ebrei europei che costringono i palestinesi nei campi profughi, nei campi di concentramento e nei campi di asilo sono legati agli europei che hanno costretto gli africani a campi di schiavitù e di morte.

Ha aggiunto che la Palestina deve essere libera come la terra rubata del Nord America, che ha definito “Isola delle tartarughe”.

Un rappresentante del movimento di resistenza portorica di New York Borica ha detto che la polizia, Israele e il governo degli Stati Uniti devono essere aboliti.

Nerdin Kiswani di Within Our Lifetime ha detto che i palestinesi non solo vogliono tornare a Gaza e in Cisgiordania, ma che vogliono tutta la Palestina.

Avvolto in una bandiera rossa, un uomo di nome Rob del Partito per il Socialismo e la Liberazione ha portato la folla in canto in arabo: “Morte a Israele! Morte all’America!

Inoltre, la folla ha cantato: “Milioni di martiri stanno marciando verso Gerusalemme!… Le porte di Al-Aqsa sono fatte di ferro – le sue porte saranno aperte solo da un martire… Da Gaza al Minnesota, globalizza l’Intifada!… Le vite nere contano!… Non solo annessione, non solo occupazione, lotta per la liberazione – distruggere tutto!”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento