Islam / Migranti / Politica

BREAKING VIDEO: Folla di migranti mediorientali blocca l’aeroporto di Minsk

BREAKING VIDEO: Folla di migranti mediorientali blocca l’aeroporto di Minsk

L’aeroporto nella capitale bielorussa Minsk è stato completamente bloccato, poiché decine di stranieri si sono accampati all’interno dell’edificio. Secondo l’agenzia di informazione bielorussa indipendente Nexta, gli stranieri in questione sono passeggeri che viaggiano sulla rotta Dubai – Minsk operata da Flydubai, e sono per lo più cittadini iracheni.

Dopo l’arrivo a Minsk, i migranti sono bloccati all’aeroporto e dormono sul pavimento o sulle panchine. Nexta ha condiviso una registrazione della situazione a Minsk su Twitter:

Non ci sono rapporti sul fatto che la situazione all’aeroporto di Minsk sia migliorata da mercoledì, quando il video è stato pubblicato per la prima volta.

Franak Viacorka, giornalista dell’opposizione bielorussa e consigliere di Sviatlana Tsikhanouskaya, ha scritto su Twitter che i servizi segreti bielorussi stanno aiutando i migranti a raggiungere l’aeroporto al confine polacco-bielorusso.

Sempre mercoledì, il portale Zerkalo.io ha riferito che, sulla base delle informazioni degli operatori turistici bielorussi, i visti non sono più ottenibili all’aeroporto di Minsk per cittadini afghani, egiziani, iracheni, yemeniti, nigeriani, pakistani o siriani.

A partire dal 17 ottobre, solo i cittadini di Egitto, Iran e Pakistan potranno entrare in Bielorussia senza visto se possiedono un permesso valido per ingressi multipli nell’UE o nella zona Schengen.

Dall’estate 2021, Polonia, Lituania e Lettonia hanno registrato violente ondate di tentativi illegali da parte di migranti mediorientali e africani di attraversare i confini di questi paesi con la Bielorussia. L’UE e i suoi Stati membri ritengono che ciò sia il risultato di azioni deliberate da parte delle autorità bielorusse in risposta alle sanzioni dell’UE. Finora, Minsk ha respinto tali accuse.

Dal 2 settembre, lo stato di emergenza è stato emanato nelle regioni polacche più vicine al confine polacco-bielorusso. La Guardia di frontiera ha registrato oltre 18.000 tentativi illegali di attraversamento del confine dall’inizio dell’anno; 6.700 tentativi hanno avuto luogo nel solo mese di ottobre.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento