Islam / Migranti / Politica / World News

Capo dell’MI5: il terrore islamico è la principale minaccia per l’Europa …

Capo dell’MI5: il terrore islamico è la principale minaccia per l’Europa …

Il nuovo direttore generale dell’MI5 Ken McCallum ha confermato che i jihadisti islamici rimangono di gran lunga la più grande minaccia terroristica in Gran Bretagna, ma i media mainstream hanno scelto di pubblicizzare le sue osservazioni sulla minaccia relativamente minore dell’estrema destra.

“Terrorismo estremista islamico… in volume rimane la nostra più grande minaccia”, ha confermato il capo MI5 della nato a Glasgow nel suo primo discorso pubblico da quando ha assunto l’agenzia di intelligence nazionale britannica.

“Ancora decine di migliaia di individui siano impegnati in questa ideologia – e dobbiamo continuamente cercare i numeri più piccoli all’interno di quel grande gruppo che in qualsiasi momento potrebbero mobilitarsi verso gli attacchi”, ha detto.

“Avere qualcuno ‘sul nostro radar’ non è lo stesso che averli sotto esame dettagliato in tempo reale. Devono esserci giudizi difficili sulla priorità e sul rischio”, ha aggiunto McCallum, un avvertimento che non sorprenderà i britannici che hanno familiarità con l’apprendimento di un determinato terrorista “precedentemente noto” alle autorità, o in alcuni casi anche un estremista condannato fuori dal carcere su licenza.

Nonostante McCallum abbia detto che il terrorismo islamista rimane di gran lunga la minaccia numero uno per la Gran Bretagna, i media mainstream come la BBC e la CNN hanno scelto di sottolineare e spesso condurre i suoi commenti sulla minaccia “tristemente crescente” – ma relativamente minore – dell'”estremismo di destra”.

“Questa minaccia non è, oggi, sulla stessa scala del terrorismo estremista islamista”, aveva riconosciuto McCallum, anche se ha detto che stava “crescendo” e che “dei 27 complotti di attacco terroristico in fase avanzata in Gran Bretagna interrotti dall’MI5 e dalla polizia CT dal 2017, 8 sono di estremisti di destra”.

Di seguito tutto ciò che è stato stato detto da alcuni organi di stampa “necessari” per mettere da parte la molto più pressante e, in termini di attacchi effettivi, molto più mortale minaccia islamista, con la BBC che nemmeno la menziona nel paragrafo di apertura della sua relazione:

La Gran Bretagna sta affrontando un “mix di minacce alla sicurezza nazionale, dall’attività statale ostile da parte di Russia e Cina al terrorismo di destra in rapida crescita, ha detto il nuovo direttore generale dell’MI5.

L’emittente finanziata con fondi pubblici ha riconosciuto nel secondo paragrafo della sua storia che “l’estremismo del nord irlanda e islamista [sono] anche una preoccupazione” – ma è solo al paragrafo venti che ammette che “i complotti jihadisti costituiscono la maggior parte delle indagini del Regno Unito”.

La rete anti-Trump CNN in America, allo stesso modo, ha portato con il titolo “30% dei complotti terroristici britannici interrotti dall’MI5 sono di estrema destra, dice il capo della sicurezza” – un interessante reframing del fatto che il 70 per cento non lo sono – ecco un altro paragrafo di apertura che non fa menzione del terrorismo islamista:

Il nuovo capo dell’MI5, il servizio di sicurezza interna del Regno Unito, ha avvertito che quasi il 30% dei principali complotti terroristici che ha interrotto in una fase avanzata dal 2017 sono di estremisti di estrema destra.

Tattiche simili sono state impiegate da altri sbocchi liberali di sinistra, come l’Independent:

Il Guardian,forse sorprendentemente, sembrava andare su una strada diversa, nella sua copertura del discorso di McCallum, non conducendo sul terrorismo islamista o l’estrema destra e sottolineando invece “minacce russe e cinesi”.

McCallum ha anche confermato, inutilmente per i teorici della cospirazione anti-Brexit, che “nel caso del referendum dell’UE, l’MI5 stava effettivamente indagando all’epoca e con altri ha indagato su possibili indizi di persone che potenzialmente potrebbero aver cercato di interferire nel referendum. Abbiamo fatto queste indagini e nulla di grande significato è emerso.

I principali organi di stampa non hanno fatto alcuna menzione della minaccia da parte di estremisti di estrema sinistra, come Antifa e gli elementi più radicali del movimento Black Lives Matter – ma nemmeno McCallum.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento