Islam

Una Attivista saudita deve affrontare accuse di terrorismo

Il vertice del G20 di quest’anno, composto dall’Unione Europea e da 19 paesi: Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Germania, Francia, India, Indonesia, Italia, Giappone, Messico, Russia, Arabia Saudita, Sudafrica, Corea del Sud, Turchia, Regno Unito e Stati Uniti, praticamente ospitato dall’Arabia Saudita, ha discusso della pandemia di coronavirus, delle questioni ambientali e dell’economia mondiale. Ma praticamente ogni singolo incontro che le nazioni più ricche del mondo hanno avuto con l’Arabia Saudita, o con qualsiasi paese islamico che aderisca alla sharia, la questione delle violazioni dei diritti umani non è mai stata al centro dell’attenzione, come nel caso recente di Loujain al-Hathloul. Mercoledì l’Arabia Saudita ha annunciato che...

Il commento del ministro danese sul sesso prima del matrimonio fa arrabbiare i musulmani

Mattias Tesfaye ha suggerito che la comunità musulmana dovrebbe sostenere il “diritto” al sesso prima del matrimonio per le donne musulmane. Un ministro danese ha suscitato indignazione tra la minoranza musulmana per aver suggerito che imam e leader della comunità dovrebbero sostenere pubblicamente il “diritto” di fare sesso prima del matrimonio per le donne. Mattias Tesfaye, ministro degli Esteri e dell’Integrazione, ha dichiarato in un post su Facebook il mese scorso, dopo aver incontrato alcuni leader musulmani: “Ho chiesto loro molto direttamente se avrebbero detto ad alta voce e chiaro in pubblico che le donne, musulmane ovviamente, hanno diritto al sesso prima del matrimonio proprio come tutte le altre donne”. In un editoriale sul giornale da...

Nel ‘2021, l’Islam, vi ucciderà tutti’: arrestato l’uomo portatore di Corano dopo le minacce fatte su un tram francese

La polizia ha arrestato un uomo a Montpellier dopo aver fatto minacce di morte a bordo di un tram, dicendo ai passeggeri che nel 2021 l’Islam li avrebbe uccisi tutti. L’incidente è avvenuto intorno alle 17.30 di venerdì 20 novembre, a bordo di un tram della linea due. L’uomo, 33 anni, che trasportava una copia del Corano, ha minacciato le persone intorno a lui. “Ti ucciderò, ti massacerò, figlio di puttana. Vedrete nel 2021, Islam, vi uccideremo tutti”, ha detto il musulmano, secondo i testimoni. Diversi passeggeri hanno poi chiamato la polizia, e due viaggiatori in seguito lo hanno costretto a scendere dal tram vicino a Place de la Comédie nel centro di Montpellier. Fonte: Midi Libre . Paris Suburbs Teacher: Third of Pupils Think Criticising Islam ‘Not Normal...

GERMANIA: MIGRANTE SIRIANO ACCOLTELLA POLITICO AFD – IL PROCURATORE LO LIBERA IMMEDIATAMENTE (video)

Il 18 novembre 2020, un politico di Alternative für Deutschland (AfD), Alexander Arpaschi, è stato brutalmente accoltellato da un migrante siriano di 23 anni che risiedeva in un appartamento in affitto agli studenti di Karlsruhe, in Germania. Al fine di proteggere le giovani donne, il signor Arpaschi è andato pera sfrattare il migrante dopo aver ricevuto diverse lamentele dalle sue inquiline che lamentavano di essere molestate sessualmente dal siriano. Quando il signor Arpaschi, che era accompagnato da due persone, ha informato il migrante dello sfratto, il migrante siriano ha preso un oggetto appuntito e lo ha quasi ucciso. Il colpo inferto ad Arpaschi ha rotto il muscolo bicipite, ha reciso l’arteria nella parte superiore sinistra del braccio, ha slogato l’articolazione sull&...

Il governo tedesco spenderà 1 miliardo di euro per “combattere la destra”

Mercoledì il governo federale tedesco ha approvato un enorme pacchetto di misure del valore di 1 miliardo di euro per “combattere la destra”, che incanalerà milioni di persone verso organizzazioni pro-migranti, ONG della società civile, attivisti di sinistra, istituzioni accademiche e stati federali nei prossimi anni. Il progetto mira a “imparare a comprendere meglio le cause dell’estremismo di destra e del razzismo, rispondere alle azioni degli estremisti di destra come stato forte e rafforzare il sostegno della società civile democratica”, ha annunciato il governo. Come ha riferito Junge Freiheit, i fondi, in media 250 milioni di euro all’anno, saranno ridistribuiti tra il 2021 e il 2024. “Il catalogo delle misure tiene conto delle opinioni dei r...

L’Occidente non può avere alcuna influenza sull’Islam

Boualem Sansal guarda attraverso gli indifesi tentativi dell’Europa di affrontare l’islamismo e trafigge il rifiuto degli europei di vedere la realtà dell’Islam. L’Islam non può essere riformato, dice l’autore algerino. L’Islam non può essere separato dall’islamismo e Macron non può creare un Islam illuminato, Sansal afferma : il presidente francese lo sta radicando da solo. In un’Europa che riconosce a malincuore che abbiamo problemi ingombranti con l’islam, alcune figure intellettuali che da tempo mettono parole sufficientemente scomode sulla questione stanno lentamente iniziando a guadagnare sempre di più terreno – sia che si tratta di Rémi Brague, Hamed Abdel-Samad o Boualem Sansal. Dopo l’uccisione di Samuel Paty, la prima ac...

Il comune di Copenaghen vuole fermare il controllo islamico nel quartiere residenziale musulmano con un poster pubblicitario

Gli ingenui politici danesi dimostrano ancora una volta la loro impotenza quando si tratta di problemi di immigrazione. Il comune di Copenaghen ha allestito un poster pubblicitario all’angolo tra Nørrebrogade e Heinesgade a Copenaghen. Una delle aree più dominate dagli islamici del paese. I musulmani vivono nelle vicinanze e in gran numero. La campagna pubblicitaria deve garantire che il controllo sociale non impedisca alle donne di entrare nel mercato del lavoro. Un problema che è particolarmente diffuso nelle comunità di immigrati musulmani. Naturalmente, molti dollari fiscali sono stati spesi per l’inutile approccio. Il controllo sociale non si ferma perché il marito musulmano vede un poster promozionale mentre si sta dirigendo verso il club arabo del narghilè. I danesi stan...

Aperta un’inchiesta per terrorismo sulle due donne accoltellate in negozio svizzero al grido di “Allahu Akbar”

L’accoltellatrice che ha lasciato ferite due donne in un grande magazzino della città svizzera di Lugano è indagato per atto terroristico. La donna ha gridato ‘Allahu Akbar’ prima di colpire. L’attacco terroristico è avvenuto intorno alle 14 ora locale, quando una donna svizzera di 28 anni, che vive nella zona, ha afferrato alla gola la prima vittima al collo a mani nude prima di assalire una seconda donna e ferirla con un coltello. Secondo quanto riferito dalla polizia locale, l’aggressore ha rubato un coltello da pane da un negozio per usarlo come arma. Secondo i media svizzeri, ha anche gridato “Allahu Akbar!” e ha urlato di essere dello Stato Islamico (IS, ex ISIS/ISIL). Parlando in una conferenza stampa martedì sera, i funzionari di polizia ha...

IPOCRITA MARXISTA: IL PAPA SENZA MASCHERA LODA LE PROTESTE BLM COMUNISTE, MA CONDANNA I DIMOSTRANTI DEL LOCKDOWN (VIDEO)

Papa Francesco condanna i cittadini per aver protestato contro gli stessi tirannici mandati cinesi sul coronavirus che ignora personalmente da mesi. Nel frattempo, il Papa loda la “sana indignazione” vista nelle rivolte black lives matter create dai comunisti apparentemente per la morte di George Floyd. Nel suo nuovo libro – Papa Francesco, ampiamente considerato un eretico dai cattolici praticanti – il Pontefice condanna coloro che non seguono ciecamente i blocchi che uccidono l’economia e schiacciano la libertà imposti da leader partigiani e affamatori di potere: “Alcuni gruppi hanno protestato, rifiutando di mantenere le distanze, marciando contro le restrizioni di viaggio – come se le misure che i governi devono imporre per il bene del loro popolo costituiscano ...

Accoltellamento in un centro commerciale a Lugano: terrorismo

È terrorismo, e sarebbe la prima volta per il Canton Ticino: una ventottenne, già nota alle forze dell’ordine e che aveva seguito un percorso di radicalizzazione, nel pomeriggio di martedì 24 novembre ha prima tentato di strangolare una cliente di un centro commerciale di Lugano, poi ne ha colpita un’altra con una coltellata alla gola. Solo lesioni lievi per la prima vittima, e non c’è pericolo di vita per l’altra. L’attentatrice è stata bloccata da due clienti, che l’hanno poi consegnata alla polizia cantonale. In prima serata si è tenuta una conferenza stampa a Bellinzona, alla presenza anche della procuratrice federale, Nicoletta della Valle, che ha precisato che l’indagine è ormai lavoro congiunto tra polizia federale e cantonale. Il caso potre...

RAGAZZINE STUPRATE, TORTURATE E SEPOLTE VIVE DA DUE IMMIGRATI ISLAMICI

Le due ragazzine, poco più che adolescenti, sono state torturate, violentate e seppellite vive in ​​un cimitero e sembravano essersi “fatto una doccia di sangue” dopo essere sfuggiti ai loro aguzzini, due immigrati islamici di seconda generazione. E’ accaduto in Svezia. Hanno detto alla polizia di essere state rapite, prese a calci, pugni, bruciate, accoltellate e obbligate a spogliarsi. Mentre scavavano le loro tombe, le vittime hanno rivelato di essere state continuamente picchiate dai loro aggressori. Una delle ragazzine ha detto che è “difficile ricordare quanti” pugni e calci hanno ricevuto. Sono state imbavagliate con i propri calzini. Le loro cinture usate per legare loro le mani, mentre le loro gambe erano legate con pezzi di stoffa. Sono state anche stuprate, torturate e bruciate ...

Volantaria stuprata dal migrante che ha accolto in casa

Un giovane migrante, solito presunto minore, è stato condannato a quattro anni di prigione venerdì dal tribunale di Quimper, in Francia. Il 12 settembre, a Douarnenez, ha drogato la donna che lo ospitava in casa prima di abusare di lei. La vittima ha insistito affinché l’udienza si svolgesse a porte chiuse, questo 20 novembre, presso il tribunale di Quimper. A differenza della prima udienza, lo scorso 20 ottobre, dove è stata presentata richiesta di deferimento per svolgere altre perizie, anche psichiatriche. La sera della violenza, il “giovane migrante minore non accompagnato” che era stato accolto in casa dalla buonista aveva preparato la cena per sé e la padrona di casa, aggiungendo della droga. La vittima ha perso conoscenza subito dopo cena ed è stata stuprata. L’immigrato...