Islam

La polizia scopre armi in un campo di migranti illegali in Serbia (video)

Gli immigrati clandestini vengono arrestati più frequentemente alle frontiere austriache. Domenica più di 100 persone sono state catturate nello stato del Burgenland nel giro di 12 ore. La stragrande maggioranza proveniva dall’Afghanistan. Secondo gli osservatori, anche la “rotta balcanica” è stata nuovamente occupata di recente. La polizia serba ha trovato un campo di migranti illegale pieno di armi. Volevano recarsi in Austria portando queste armi? La polizia nell’area dell’insediamento Srpski Krstur nel comune di Novi Kneževac segnala un’operazione chiamata “Strand”. L’obiettivo: rintracciare i migranti clandestini e identificare le persone per le quali ci sono indicazioni di tratta di esseri umani, furto, estorsione. Secondo quanto ...

VENTIMIGLIA: AFRICANO VIOLENTA DUE RAGAZZE IN POCHE ORE

Un cittadino sudanese di 24 anni, irregolare in Italia ma senza precedenti penali, è stato fermato dalla polizia perché accusato di duplice violenza sessuale. L’operazione è scattata dopo l’allarme al 112 ricevuto dalla squadra volanti nel quale si affermava che in centro un uomo ubriaco aveva aggredito una ragazza. L’aggressore si sarebbe comportato in modo minaccioso anche verso una parente della giovane che aveva inutilmente cercato di difenderla. L’intervento della volante del Commissariato è stato immediato e, grazie anche alla collaborazione del titolare della pizzeria il ragazzo è stato rintracciato e fermato in una via vicina, mentre tentava di allontanarsi. Da successive indagini è risultato che si tratterebbe dello stesso autore di un’altra violenza, commessa poco prima, a Campor...

UCCISA DAI PARENTI A 17 ANNI PERCHÉ INDOSSAVA I JEANS: CADAVERE APPESO AD UN PONTE

L’hanno trovata che penzolava da un ponte nel distretto di Deoria, una delle regioni dell’Uttar Pradesh, in India. Neha Paswan è stata ammazzata per un paio di jeans. A Neha piaceva vestirsi in modo moderno, ci racconta oggi la Bbc, così spesso indossava un paio di jeans e un top, un abbigliamento inusuale nel villaggio di Savreji Kharg, dove viveva, nel distretto di Deoria, una delle regioni meno sviluppate dell’Uttar Pradesh. La scorsa settimana la giovane aveva osservato un giorno di digiuno religioso e si era messa a pregare in jeans quando è stata ripresa dai nonni paterni . I suoi parenti l’hanno picchiata con dei bastoni fino a renderla incosciente. Il suo corpo è stato trovato appeso sul ponte che passa sopra il fiume Gandak.

MIGRANTI: “SIAMO QUI PER INGRAVIDARE LE VOSTRE DONNE E RIEMPIRVI DI BAMBINI ISLAMICI”

Il musulmano a capo dell’autorità di certificazione Halal in Australia, un’autorità che si occupa di certificare i prodotti ‘islamicamente corretti’ che non violano la Sharia e sono quindi acquistabili dai pii musulmani, lo ha spiegato tempo fa in un commento su Facebook: Il numero di spermatozoi nello sperma degli uomini occidentali ha toccato un nuovo minimo, secondo una ricerca pubblicata qualche giorno fa sulle riviste scientifiche specializzate. È sceso di oltre il 50% in 40 anni e non mostra segni di rallentamento. Nel post ha affermato che le donne occidentali hanno bisogno degli uomini musulmani per essere “inseminate”. Nel post, Mohamed El-Mouelhy ha definito gli “uomini bianchi” una “razza morente”, riferendosi alla ricerca sulla diminuzione della fertilità tra gli uomini occiden...

Somalo accoltella un senzatetto in Germania, poi gli taglia la testa

Negli ultimi mesi, l’autore è stato responsabile di diversi furti e di un’aggressione separata Una settimana fa, un 21enne ha accoltellato un uomo di 52 anni in un rifugio per senzatetto nella città tedesca di Regeni. La polizia locale ha reso noto l’incidente lunedì, aggiungendo che il killer aveva tagliato la testa della vittima con un coltello. L’autore si rifiuta di testimoniare, quindi gli investigatori devono ancora scoprire il movente di questo crimine particolarmente brutale. Il quotidiano Die Welt, che ha riferito del caso, ha dichiarato che secondo la polizia, il medico legale ha concluso che la vittima non era più viva al momento della decapitazione. Il clandestino, arrivato in Germania dalla Somalia, è stato arrestato diverse ore dopo il delitto e succes...

Iraq: figlio di un’importante attivista per i diritti delle donne trovato ucciso nei pressi di Bassora

Ali Karim, 26 anni, era figlio della pluripremiata attivista irachena per i diritti umani Fatima al-Bahadly, che ha affrontato minacce di morte per il suo lavoro Il figlio di un importante attivista iracheno per i diritti umani è stato trovato ucciso a colpi di arma da fuoco nel sud del paese il giorno dopo la sua scomparsa. Il corpo di Ali Karim, 26 anni, figlio dell’attivista di Bassora Fatima al-Bahadly, è stato trovato sabato a Bassora, nel sud dell’Iraq,dopo essere scomparso per 24 ore. Karim, che venerdì era stato “rapito” da assalitori non identificati, è stato trovato 24 ore dopo a ovest della città di Bassora, secondo i parenti che hanno parlato con i media iracheni prima del suo funerale. Una fonte medica ha detto che Karim è stato colpito alla testa e al ...

MIGRANTI, SPEDIZIONE PUNITIVA CONTRO COPPIA ITALIANA: LI AVEVANO DENUNCIATI PER FURTO

Arrestato un trentenne tunisino a Ostia con le accuse di minaccia aggravata, lesioni personali e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. L’uomo, già denunciato perchè responsabile di un tentativo di furto su autovettura, ha identificato in una coppia che stava passeggiando in piazza della Stazione Vecchia, i proprietari del mezzo che lo avevano denunciato. Insieme ad un complice, al momento ancora sconosciuto, ha aggredito la coppia minacciandola con un tubo di ferro e un coltello. Al momento dell’aggressione, è passata una pattuglia del Carabinieri che è intervenuta disarmando l’aggressore e fermandolo. La coppia, vittima del 30enne, è stata soccorsa dai sanitari per lievi ferite. Il tunisino è stato subito arrestato e portato al Tribunale di Roma per l’udienza di convalida, me...

ANZIANA MASSACRATA DA MIGRANTE ILLEGALE

Arrestato il 42enne autore di sequestro e del grave pestaggio di un’anziana in centro. È stato ancora il pronto intervento degli agenti della Volante della Questura a salvare una donna di Caserta di 70 anni, alla quale il marocchino ha rotto tre costole per sottrarle il bancomat e tentare di derubarle i soldi. La settantenne, presa dalla paura che l’uomo la potesse uccidere, ha chiesto aiuto agli operatori dell’ufficio postale dove si era recata sotto minaccia dell’energumeno a prelevare i soldi. Qui gli agenti hanno subito fermato e arrestato per estorsione e lesioni il marocchino, già ricercato per altri precedenti penali.

HOTEL A 4 STELLE PER LA QUARANTENA DEI CLANDESTINI: “MENÙ PERSONALIZZATO PER ISLAMICI”

Il Covid continua a tenere banco in Italia, con i contagi che continuano a salire giorno dopo giorno e l’indice di positività che oscilla di giorno in giorno. Nonostante la campagna vaccinale prosegue spedita, con alcuni ostacoli e parte della popolazione non ancora vaccinata perché contraria al siero, i numeri non sorridono al nostro paese che potrebbe presto vedere nuovamente una mappa cromatica via via sempre più diversa di regione in regione. A preoccupare è però anche la questione migranti, con migliaia di persone che continuano a sbarcare sulle nostre coste andando a creare ulteriore caos nei centri di accoglienza che risultano essere sempre più sovraffollati. Nell’era del Coronavirus, però, chi arriva è “costretto” alla quarantena e con le navi ormai complete non resta altro posto c...

Il famoso conduttore radiofonico sbatte la sinistra: non sono “omicidi d’onore” – È l’Islam (Video)

Gli omicidi d’onore sono il prodotto di una società sciovinista maschile che trova la sua giustificazione nella tradizione coranica e islamica. Durante un acceso dibattito su un talk show politico italiano, il conduttore radiofonico Giuseppe Cruciani ha scioccato la musulmana Elena Hayan Murgia quando ha condannato il trattamento riservato dall’Islam alle donne. Cruciani ha criticato l’ipocrita sinistra per essersi rifiutata di riconoscere la violenza sanzionata dall’Islam contro le donne. Inoltre, ha fatto riferimento alla riluttanza della sinistra a identificare gli omicidi “d’onore” come crimini musulmani autorizzati dalla loro religione. Cruciani fa specifico riferimento alla recente uccisione della 18enne Saman Abbas, musulmana pakistana resid...

L’Austria invia 400 soldati al confine a causa dell’immigrazione illegale

“Il sistema europeo di asilo è fallito”, ha detto il ministro dell’Interno austriaco Karl Nehammer annunciando il dispiegamento di più truppe al confine Nonostante le recinzioni al confine sud-orientale dell’Ungheria, migliaia di migranti continuano a passare attraverso il suo territorio fino alla vicina Austria. Solo quest’anno 15.000 migranti sono stati trattenuti al confine tra Ungheria e Austria. L’allarmante situazione ha costretto il governo federale a inviare altre 400 truppe al confine, lo ha annunciato sabato il ministro degli Interni austriaco Karl Nehammer e il ministro della Difesa Klaudia Tanner. “Il sistema europeo di asilo è fallito. Dobbiamo fare in modo che lo Stato sociale non crolli”, ha detto il ministro dell’Interno...

La comunità greca chiede la chiusura della struttura per migranti dopo ripetuti atti di furto, vandalismo e incendio doloso

I residenti greci di una piccola comunità situata a circa 40 chilometri da Atene chiedono l’immediata chiusura di una struttura per migranti, a seguito di ripetuti atti di furto, vandalismo pubblico, incendio doloso e attacchi a chiese e proprietà locali. In una lettera indirizzata a Sofia Voultepsi, vice ministro delle Migrazioni e dell’Asilo, i residenti del villaggio di Malakasa nel comune di Oropos hanno richiamato il governo “al governo del Paese” per chiudere immediatamente la struttura per migranti e trasferire i suoi 3.000 ospiti altrove. Fonte: quotidiano di centrosinistra Ethnos. La lettera arriva dopo che i migranti del centro di accoglienza hanno aggredito l’abitazione di un anziano con pietre, causando danni significativi alle finestre, alle porte...