Migranti

IMAM MODERATO: “DOBBIAMO MUTILARE LE DONNE O FANNO TROPPO SESSO” – VIDEO

Oggi, per il viaggio sul pensiero degli imam che predicano il Corano in Occidente, vi presentiamo l’imam della moschea gestita dai Fratelli Musulmani in Virginia, Stati Uniti. Quella che produsse il terrorista di Fort Hood e due terroristi dell’11 settembre. Ricordiamo che anche la moschea di Roma, quella già presieduta dall’ex deputato marocchino del PD, Chaouki, è diretta emanazione dei Fratelli Musulmani. L’imam supporta la mutilazione genitale femminile perché, dice, questa “previene i problemi causati dall’ipersessualità delle donne.” Un altro imam, invece, spiega come per il Corano, e non è una novità, la vita di un infedele non sia paragonabile a quella di un musulmano:

Spagna: Brutale attacco in pieno giorno con machete di due nordafricani contro un uomo (Video)

La vittima ha subito un’amputazione parziale da un lato ed è stata portata d’urgenza in ospedale in gravi condizioni. Mercoledì, due migranti nordafricani hanno gravemente attaccato José, un uomo spagnolo di 33 anni, con un machete in mezzo alla strada a Molina de Segura, Murcia, Spagna. I migranti stavano aspettando di balzare sull’uomo mentre scendeva dalla sua auto. La vittima ha subito un’amputazione parziale da un lato ed è stata portata d’urgenza in ospedale in gravi condizioni. Secondo l’agenzia di stampa spagnola, El Español, fonti della polizia hanno confermato che “due nordafricani [32 e 24] stavano aspettando uno spagnolo per accoltellarlo”. Quando José è sceso dall’auto in via Triunfo, i marocchini si sono precipitati e lo h...

Il Belgio revoca il permesso di soggiorno dell’imam della più grande moschea del paese per “grave pericolo per la sicurezza nazionale”

Giobedì scorso è emerso che il permesso di soggiorno per l’imam della più grande moschea del Belgio è stato ritirato dal governo belga nell’ottobre dello scorso anno in seguito alle preoccupazioni per le “minacce alla sicurezza nazionale”.. Il segretario di Stato per l’asilo e le migrazioni Sammy Mahdi ha revocato il diritto a Mohamed Toujgani, capo imam di Al Khalil a Molenbeek, di risiedere permanentemente in Belgio, vietandogli di entrare nel paese per dieci anni con riserva di appello. Secondo l’ufficio di Mahdi, il governo aveva ricevuto informazioni dai servizi di sicurezza belgi che dimostravano che Toujgani, che aveva risieduto nel paese per 40 anni, rappresentava una “seria minaccia alla sicurezza nazionale”. L’ordine di lascia...

Francia: Sei statue decapitate in una chiesa di Poitiers

La testa della statua del piccolo Gesù, che era presente nel presepe della chiesa, era accuratamente adagiata nella paglia accanto al resto del corpo. Pochi giorni prima, anche un’altra chiesa a meno di due chilometri di distanza era stata vandalizzata.

ECCO I DUE ‘NUOVI ITALIANI’ ARRESTATI PER GLI STUPRI DI CAPODANNO A MILANO: ABDALLAH E AHMED

«Posso dire che tutto intorno era uno schifo, c’erano molti ragazzi e chiunque passasse si prendeva la libertà di mettere le mani addosso». Ecco il racconto della notte di Capodanno a Milano. Una notte di violenze, di gruppi di giovanissimi che si ritrovano e molestano, aggrediscono, violentano, rapinano le ragazze che trovano in piazza. Un branco disordinato di cui facevano parte anche il «torinese» Abdallah Bouguedra, 21 anni, e il «milanese» Abdelrahman Ahmed Mahmoud Ibrahim, 18 anni, entrambi di origini egiziane, fermati nella notte di martedì 12 gennaio dalla squadra Mobile su ordine del procuratore aggiunto Letizia Mannella e del pm Alessia Menegazzo. Sono nove le vittime accertate di quella notte, 18 i presunti aggressori già identificati.

ITALIANO UCCISO A SPRANGATE DA IMMIGRATO A RIMINI

Brutale omicidio all’alba di ieri a Misano Adriatico, in provincia di Rimini. Un uomo è stato ammazzato con una spranga di ferro da un immigrato residente da anni in Romagna, arrestato da carabinieri di Riccione. L’aggressione è avvenuta vicino al depuratore di Misano Adriatico. La vittima è un 51enne originario della provincia di Potenza, residente in un’abitazione concessa in uso su area comunale. Sono stati i vicini di casa a chiamare i carabinieri, spaventati dalle urla di due persone. Immediatamente è stato fermato e interrogato uno straniero residente in zona. Secondo gli investigatori, il delitto non si è consumato nell’ambito di una rapina.

STUPRI DI CAPODANNO: IL PADRE DELLO STUPRATORE ARRESTATO: “MIO FIGLIO AHMED VOLEVA SOLO DIVERTIRSI” (video)

Stupri di Capodanno, il padre di uno dei fermati: “Mio figlio Ibrahim è innocente. E’ uscito a divertirsi perché è sempre al lavoro, non credo abbia fatto quelle cose”. Uno spot per l’integrazione. Il padre di Abdelrahman Ahmed Mahmoud Ibrahim, uno dei due ‘stupratori di Capodanno’:

PRETI A LETTO COI PROFUGHI: IL LATO B DELL’ACCOGLIENZA

Dobbiamo salvare il Cristianesimo dai falsi profeti Come mai una parte consistente della Chiesa è così fanaticamente a favore dell’immigrazione senza controllo e degli sbarchi? Il business, certamente: Certo, in alcuni anche l’innocente convinzione che sia il dovere di un cristiano, come se Gesù non avesse detto di amare il prossimo ma di servire l’invasore. Ma poi c’è qualcosa di più. C’è qualcuno che ama circondarsi di giovani maschi africani. Perché sia chiaro: l’altruismo patologico è, prima di tutto, una perversione sessuale. In questi anni, diversi sono stati i casi di preti trovati a letto con i profughi. Ma non sapremo mai il numero reale. E poi c’è don Andrea Contin, l’ex parroco della chiesa di San Lazzaro a Padova. Che disse così, ai carabinieri che indagavano sulle violenze a c...

SEQUESTRATA NAVE OCEAN VIKING ONG FRANCESE

“Diverse irregolarità di natura tecnica, tali da compromettere la sicurezza degli equipaggi e delle persone recuperate a bordo nel corso del servizio di assistenza svolto”. E’ l’esito dell’ispezione della Guardia costiera sulla nave Ocean Viking, di bandiera norvegese, che ha portato al fermo amministrativo dell’imbarcazione. Attraccata lo scorso 25 Dicembre a Trapani, dopo lo sbarco dei migranti e un periodo di quarantena, è stata sottoposta a un’ispezione ordinaria periodica, obbligatoria ogni 12 mesi. E’ la stessa nave dell’ong sotto inchiesta per avere scaricato in Italia clandestini infetti.

TOGHE ROSSE ORDINANO DI DARE LE CASE POPOLARI DEGLI ITALIANI AGLI IMMIGRATI: “RISARCIRLI ANCHE CON 2.500 EURO”

L’esclusione dei non cittadini dalle misure di assistenza deve essere inserita direttamente nella Costituzione per impedire alle toghe ideologicamente corrotte di poter mettere bocca. Siamo in Italia e le case popolari non solo dovrebbero andare prima agli italiani: ma SOLO agli italiani. Questa è la normalità. Tutto il resto è perversione ideologica. Invece le toghe rosse agiscono sempre ed in ogni modo per danneggiare l’Italia. Sono come cellule dormienti dell’invasore. Il Comune dovrà risarcire il diritto leso alle famiglie straniere, che erano state escluse dalla graduatoria per una casa pubblica. Lo ha deciso il tribunale di Monza, che ha condannato il municipio riconoscendo le istanze presentate da due cittadini che si erano visti cancellare dal bando che assegnava gli alloggi. Entra...

I migranti “alloggiano in camere d’albergo a quattro stelle a € 150 a notte a carico dei contribuenti” mentre i cittadini lottano per poter pagare bollette energetiche nel caos del costo della vita

I migranti alloggiano in camere d’albergo da € 150 a notte pagate dal contribuente Migliaia di migranti sono arrivati illegalmente in Italia nel 2021 e migliaia sono ospitati in hotel a 5 stelle Ospitare i migranti in questo modo potrebbe portare a un “profondo risentimento” I migranti illegali dovrebbero essere nei centri di detenzione piuttosto che negli hotel di lusso

Austria: l’afghana che ha violentato e ucciso la 13enne Leonie chiede asilo nel Regno Unito

Nel giugno dello scorso anno, la 13enne Leonie è stata violentata, abusata e strangolata. Il suo corpo è stato poi scaricato sotto un albero a Donaustadt. Uno dei sospetti afghani è fuggito dagli investigatori a Londra. Il suo avvocato sta ora cercando di impedire la sua estradizione in Austria e di ottenere il diritto di rimanere in Gran Bretagna – in questo modo potrebbe evitare un processo. La questione di come il 23enne Rasuili Z. sia stato in grado di entrare nel Regno Unito inosservato su una barca di rifugiati con un falso nome quasi quattro settimane dopo il crimine, e chi lo ha aiutato, è già stata indagata da eXXpress. L’afghano Z. è stato arrestato dalla polizia britannica in un hotel Ibis dieci giorni dopo il suo arrivo, il 29 luglio 2021. Aveva vissuto lì per due settima...