Opinioni

“Nata nella Palestina Occupata” Errore sul passaporto del Regno Unito?

Nativa di Gerusalemme scioccata nello scoprire che secondo il suo rinnovato passaporto britannico, il suo vero luogo di nascita era “Palestina occupata”. Ayelet Balavan era a sorpresa quando le è stato rinnovato il passaporto britannico. Secondo il nuovo documento, Ayelet, nata a Gerusalemme, era in effetti nativo dei “Territori palestinesi occupati”. In un’intervista a Kan Radio, Ayelet si è chiesto: “Cosa dovrei fare con questo passaporto? Sono i miei documenti di identificazione personale. Kan News ha detto che l’incidente fa probabilmente parte di una nuova politica del governo britannico. Anche quello rilasciato al fratello di Balavan solo due anni prima presenta “Gerusalemme” non “Territori palestinesi” come luogo di n...

Rei M. Mansa a Femina: “Stop … parlare di mestruazioni come qualcosa che solo le donne hanno.”

Nanna McKay Mansa è stata sui media innumerevoli volte. Come sterilizzata senza figli nell’Evening Show (2012), su Modkraft.dk come attivista pro-aborto (2013), sul taglio del seno a Politiken (2015), sulle droghe illegali di cannabis sulla DR (2016), e ora ha aggiunto un nome a se stessa e si definisce una “trans nonbinaria” (AFAB, assegnata donna alla nascita). Commento di Rei M. Mansa visto Femina.dk: “Non sono solo le donne ad avere i loro periodi. Così fanno le persone trans, e io sono uno di loro”. “Sono una persona trans nonbina, capita di avere un utero e avere testosterone, che ha l’effetto attuale di non avere le mestruazioni (però!), che altrimenti ho avuto con solida regolarità per 26 anni. Tuttavia, è lontano da tutti gli individui nel...

Una ricetta estratta dai manuali comunisti

I comunisti svilupparono una teoria sull’uso dei “movimenti”. Prima era l’UE, poi è diventata l’ambiente e ora è Pride. I politici hanno lottato per lanciarsi contro l’onda del Pride. Hanno usato il loro potere per incorporare con la forza il pubblico nel Pride, con bandiere che sventolano da edifici pubblici. Seguono una ricetta estratta dai manuali comunisti. “È quasi parodico che tre partiti relativamente piccoli siano vicini ad avere una netta maggioranza tra i giornalisti norvegesi. La situazione è così da molto tempo. Ma è chiaro che dice qualcosa sulla stampa norvegese, dice il direttore del quotidiano cristiano Dagen, Vebjørn Selbekk a Nettavisen. Sì, è stato difficile così per molto tempo. Ecco perché i tre partiti rossi estremi (ritengo a...

ITALIA: RIVOLTA NEL RESORT DI LUSSO, I CLANDESTINI ESIGONO TRASFERIMENTO: “VOGLIAMO CAMBIARE”

Disordini nel resort di lusso trasformato in centro d’accoglienza Villa Sikania di Siculiana. A protestare, in modo violento, chiedendo d’essere trasferiti in un’altra struttura un gruppo di clandestini, tutti presunti “minorenni non accompagnati”. I disordini sono rientrati solo quando al gruppo di facinorosi è stato garantito che la “macchina” dei trasferimenti è al lavoro e che, presto, verranno dislocati in altre strutture più di loro gradimento. E’ l’ennesima violenta protesta nel resort di lusso. Gli ospiti, per lo più positivi, che passano lì la quarantena vogliono avvicinarsi a zone più adatte al loro ‘lavoro’.

IUS SOLI, KYENGE: “CITTADINANZA ITALIANA È DIRITTO PER TUTTI” (video)

L’idea di Letta di dare la cittadinanza a chiunque passi per l’Italia arriva da lontano, fu proprio Letta a nominare la Kyenge ministro: Secondo la Kyenge essere italiano dipende da una casuale nascita o permanenza sul territorio.

CONTROLLO MENTALE: LA GERMANIA MODELLA LE RESTRIZIONI COVID SECONDO I METODI DI TORTURA CINESI (video)

Il giornalista e scrittore televisivo Gerhard Wisnewski riferisce che le deliberate misure di blocco capricciose del governo di sinistra tedesco sono modellate sui metodi di tortura della Cina. Come spiega Wisnewski, l’obiettivo di questi metodi è distruggere psicologicamente le persone. Una volta mentalmente rotto, il governo può controllare pienamente la sua cittadinanza. Questi metodi di tortura psicologica sono stati a lungo utilizzati dalla Cina per controllare i prigionieri politici e di guerra. Ora questi stessi metodi di tortura sono stati utilizzati in Germania per lasciare l’opinione pubblica in uno stato di confusione costante e suscettibile di un controllo completo. Intervista con il giornalista Gerhard Wisnewski: Tradiuzione Video: Siamo stati tutti soggetti a ques...

SANREMO 2021: “HA FATTO IL SEGNO DELLA CROCE”: ISLAMICI CONTRO AMADEUS “NON DOVEVA FARLO”

La prima serata del festival di Sanremo era finita da poche ore che la polemica è scoppiata. A scatenare l’ira contro la kermesse è stato il gesto compiuto da Amadeus poco prima di scendere la scala del teatro Ariston. Il segno della croce, fatto in favore di telecamere ha fatto indignare gli islamici. Critico, Foad Aodi, presidente Co-Mai, Comunità del mondo Arabo in Italia che, sempre all’Adnkronos, ha parlato di un gesto poco spontaneo da parte di chi, come Amadeus, conosce bene il mondo della televisione: “Non mi sento di dire che Amadeus ha sbagliato, rispettiamo ogni gesto individuale che viene dal profondo del proprio credo, però, a meno che non si sia trattato di un gesto spontaneo, lavorando in una televisione pubblica e sapendo che si parla anche a una platea di laici, atei, ebre...

Come sarà la tua città quando i musulmani diventeranno la maggioranza?

A Trappes, in Francia, non esiste più la legge francese, la sottomissione all’Islam è completa. Trappes fornisce molti jihadisti all’ISIS. Siamo a pochi chilometri dalla Reggia di Versailles, ma un abisso separa la famosa residenza dei re da Trappes, dove Luigi XIV costruì gli stagni come serbatoi d’acqua per il parco del castello. Sotto i riflettori fin da quando un insegnante di filosofia che ha reso omaggio a Samuel Paty deve ora vivere sotto la protezione della polizia, la città francese di Trappes è un laboratorio per capire come trent’anni di ideologia multiculturale nelle periferie non portino all’arricchimento culturale, ma alla morte della cultura occidentale. Il settimanale Valeurs Actuelles ci dà uno scorcio di vita a Trappes. “Trappes è noto ...

2021: l’anno “bifronte” della sicurezza nazionale e dell’immigrazione clandestina

Molte teorie del complotto potrebbero non essere reali, ma non c’è dubbio che la pratica del complotto esiste. In termini del XXI secolo, la più grande di queste cospirazioni comporta lo sforzo dei gruppi di interesse economici e politici di influenzare processi spontanei o consapevolmente stabiliti e allo stesso tempo promuovere le proprie opinioni. Lo fanno per promuovere i loro interessi esclusivi, in molti casi a scapito della società maggioritaria. Non importa quanto ci sforziamo per questo, nessuno può prevedere il futuro in modo esaustivo. Ci sono molti tentativi, ovviamente. Gli scienziati sociali elavano formule che orientano la maggior parte delle persone verso la giusta direzione o, molto spesso, verso la visione che pensano sia giusta. Questi tentativi si rivelano per lo ...

ATTENZIONE: I GLOBALISTI DICHIARANO GUERRA AI MEDICI CHE SI INTERROGANO SULLA VACCINAZIONE DI STATO E LE NARRAZIONI DEL CORONAVIRUS (video)

Un medico di famiglia italiano che ha messo in dubbio la gravità della “pandemia” di coronavirus cinese e l’efficacia del vaccino è stato punito con un taglio dello stipendio di un quinto per i prossimi cinque mesi. La pena è stata inflitta all’ex ufficiale dell’Aeronautica Militare dal servizio sanitario locale di Torino nonostante le prove a sostegno affermino che è vero. Questo medico è uno dei tredici medici in Italia e uno dei tanti in tutto il mondo libero le cui carriere sono a rischioper aver messo in dubbio la narrazione di stato del coronavirus. In un video su Internet dell’ottobre 2020, il Dott. Giuseppe Delicati ha sollevato seri dubbi sull’entità della pandemia, sull’affidabilità dei test del coronavirus e sui potenziali pericoli...

Rivoluzione globalista nuova terminologia: “persone che partoriscono” invece di “madri” utilizzata alla Harvard School of Medicine

In un documento che richiama l’attenzione sull’esperienza delle gravidanze per le minoranze etniche, la Harvard University School of Medicine ha descritto le donne come “persone incinte e partorienti”. “A livello globale, le persone incinte e partorienti appartenenti a minoranze etniche soffrono di esiti ed esperienze peggiori durante e dopo la gravidanza e il parto. Queste iniquità sono state ulteriormente evidenziate dal COVID19”, ha scritto la facoltà di Harvard su Twitter. Globally, ethnic minority pregnant and birthing people suffer worse outcomes and experiences during and after pregnancy and childbirth. These inequities have been further highlighted by #COVID19. Watch this panel discussion on #MaternalJustice. https://t.co/RcflQQapQo pic.twitter.c...

Ritorno alle scimmie

L’articolo riflessivo e preoccupante di Thomas Aastrup Rømer sul “grande reset”, gli sforzi delle classi dominanti per trasformare non solo la società, ma l’uomo. Ciò deve avvenire, tra l’altro, attraverso nuove tecnologie e nuovi sistemi di gestione, e si basa su una filosofia la cui idea di base è che esistono indiscutibili “obiettivi mondiali” e che il disaccordo è quindi una pratica non comune. Ampie fasce di gente ora accettano di essere guidate dalla scienza e dalla saggezza di coloro che sono al potere senza mormorare. Si chiama “mente comunitaria”. Si potrebbe sostenere che la “mente della comunità” è stata necessaria durante la pandemia. Si potrebbe anche sostenere che la stessa mente rimane la norma per il comporta...