Opinioni

Il futuro della Francia? Guerra civile e poi dittatura islamista, dice il famoso scrittore algerino

“Colpisci forte e veloce, questo è ciò che chiedono i vivi e i morti”, ha detto il famoso scrittore algerino Boualem Sansal in un’intervista a Le Figaro, invitando la Francia a intraprendere azioni decisive, dure e politicamente scorrette. Secondo lui, solo una “grande inversione” dà la possibilità di salvare la Francia dalla “libanesizzazione” o “algerizzazione”. Sansal, che ha vinto il Premio di letteratura araba, ha condiviso la sua opinione sull’anniversario del massacro terroristico al Bataclan Club di Parigi. Il 13 novembre 2015, individui che hanno prestato giuramento al gruppo terroristico dello Stato islamico hanno fatto irruzione nel club Bataclan di Parigi, dove si stava svolgendo un concerto, e hanno sparato a 80 perso...

Facebook sospende la scrittrice femminista per aver criticato la violenza anti-indù …

Taslima Nasreen Account Facebook sospeso: La scrittrice bengalese Taslima Nasreen ha dichiarato in un tweet che il gigante dei social media Facebook ha presumibilmente sospeso il suo account per sette giorni. Ha affermato che il divieto è arrivato per aver scritto “la verità” riguardo alle recenti violenze che hanno avuto luogo in Bangladesh dopo che le voci si sono diffuse attraverso i social media che il Corano era stato profanato in un pandal Durga Puja lì. Questa non è la prima volta che l’account della scrittrice è stato sospeso. L’autrice di libri come Lajja, French Lover: A Novel e Dwikhandito ha twittato dicendo che Facebook ha sospeso il suo account “di nuovo per sette giorni per aver detto la verità”. È nota per i suoi scritti sull’oppres...

Gli studenti accusano un insegnante di razzismo per la proiezione del classico shakespeariano Otello

Il compositore statunitense di origine cinese Bright Sheng ha cancellato il suo seminario all’Università del Michigan dopo che gli studenti lo hanno accusato di razzismo. Il motivo? ha proiettato il film del 1965 Otello, in cui il personaggio principale è interpretato da Sir Laurence Olivier in blackface. Fonte: Michigan Daily Sheng, un 65enne che ha lavorato all’Università del Michigan per oltre 20 anni e le cui composizioni sono suonate da importanti orchestre di tutto il mondo, ha voluto condurre un seminario sulle opere di Shakespeare questo semestre. Nella prima lezione, ha proiettato un film per studenti in cui uno dei più grandi attori britannici di tutti i tempi interpreta uno dei personaggi più famosi della tragedia, anche se con il volto annerito. “Sono rimasto ...

I NERI VOGLIONO ABBATTERE LE STATUE DI GESÙ: “ABBATTETE LE STATUE DI CRISTO BIANCO. E’ SIMBOLO DELLA SUPREMAZIA “

Sembra si alimenti sempre di più l’odio scellerato della sinistra americana e dei Black Lives Matter verso le statue occidentali. Il gruppo che si potrebbe definire anti monumentalista, si è da tempo prefissato l’obiettivo di distruggere qualunque monumento che rappresenti l’occidente. Per loro, l’occidente è simbolo di rovina e di distruzione. Nel mirino dell’associazione anti razzista questa volta è finito nientemeno che l’onnipotente. Cristo. Secondo costoro, ed in particolare a parere dell’attivista scrittore Shaun King, tutte le statue di Cristo bianco dovranno essere distrutte. Gesù, da ora in poi, in America dovrà essere solamente nero. King si è scagliato contro le statue su Twitter. Lo scrittore ha infatti specificato quanto sia acclarato che il figlio di Dio avesse la pelle oliva...

Arcivescovo: Papa Francesco è uno ‘zelante cooperatore’ del complotto globalista del ‘Grande Reset’ (Video)

Il papa “non è uno spettatore neutrale”, dice l’arcivescovo Carlo Maria Vigano. Piuttosto, è un “cooperatore zelante”. Papa Francesco partecipa attivamente a un potente complotto globalista, afferma l’arcivescovo Carlo Maria Vigano in un’intervista a Robert Moynihan, fondatore e caporedattore della rivista Inside the Vatican. Il “Grande Reset” e la “Quarta Rivoluzione Industriale”, come concepito da Klaus Schwab del World Economic Forum, è un insidioso tentativo “di ridurre drasticamente la popolazione globale, smantellare il libero mercato e cancellare tutti i confini. Il papa, all’anno Jorge Mario Bergoglio, non è “uno spettatore neutrale” nella trama globalista, dichiara l’arcivescovo italian...

Un prete gay nella Chiesa di Svezia dice che non sposerà più coppie eterosessuali

L’attivista LGBTQ di lunga data e sacerdote apertamente gay nella Chiesa di Svezia, Lars Gårdfeldt, ha promesso di smettere di eseguire cerimonie matrimoniali per le persone eterosessuali per protestare contro una regola all’interno della Chiesa che consente ai sacerdoti appena ordinati di rifiutarsi di sposare coppie dello stesso sesso. Parlando con l’emittente statale Sverige Radio, Gårdfeldt ha detto che finché altri sacerdoti della Chiesa di Svezia potranno rifiutare le cerimonie matrimoniali alle coppie omosessuali, continuerà a rifiutarsi di sposare coppie eterosessuali. Le parole del sacerdote arrivano nel bel mezzo di un rinnovato dibattito sull’argomento, e poco prima delle elezioni della Chiesa, che si sono tenute lo scorso fine settimana. Diversi partiti ...

Cina: George Soros è un “terrorista economico globale”

Uno dei principali media statali cinesi ha bollato l’investitore progressista George Soros come un “terrorista economico globale” dopo che Soros si è espresso contro un investimento multimiliardario in Cina da parte di BlackRock, con sede a New York, con Soros che lo ha definito un “tragico errore” che probabilmente farà perdere denaro ai clienti della società di investimento. L’articolo dalla Cina, pubblicato dal Global Times all’inizio di questo mese, accusa lo speculatore miliardario e donatore ultra-liberale di fornire ingenti somme di denaro al proprietario del giornale jimmy Lai incarcerato per sostenere le proteste anti-Pechino di Hong Kong nel 2019, e arriva nel bel mezzo di uno scambio tit-for-tat tra Soros e il governo cinese, ha riferito...

I talebani oggi sono diversi? Musica e voci femminili vietate in TV e canali radio a Kandahar:

Un ribelle senza nome in un video diffuso dai talebani ha annunciato l’acquisizione della principale stazione radio della città, che è stata ribattezzata la Voce della Sharia o legge islamica. Kabul: Quasi due settimane dopo aver assunto il controllo effettivo dell’Afghanistan, i talebani hanno vietato la musica e le voci femminili sui canali televisivi e radiofonici di Kandahar. I talebani hanno sequestrato una stazione radio a Kandahar e sono andati in onda sabato dopo aver catturato gran parte dell’Afghanistan meridionale. Un ribelle senza nome in un video diffuso dai talebani ha annunciato l’acquisizione della principale stazione radio della città, che è stata ribattezzata la Voce della Sharia o legge islamica. Ha detto che tutti i dipendenti erano presenti e av...

I talebani sono ora i buoni e lo Stato islamico i cattivi?

A volte la realtà è così triste che dobbiamo inventare la nostra versione per conviverci. Non possiamo quindi accettare che l’Islam incarni un modello totalitario di società che opprime e perseguita tutti coloro che non sono musulmani. Abbiamo quindi coniato il termine “islamismo”, che include terroristi perversi, lupi solitari psicotici e jihadisti violenti che non riescono a scoprire che l’Islam è la religione dell’amore e della pace. Non siamo confusi dalla realtà dell’Iran, del Pakistan e dell’Arabia Saudita, dove le donne sono inferiori, gli ebrei e i cristiani indegnificati e la democrazia è il maledetto lavoro. Il termine “islamismo” non esiste nelle sacre scritture dell’Islam: il Corano, gli Hadith (tradizioni) e Sira (bio...

Il mondo occidentale è incapace di esportare la democrazia e sta portando a ulteriori appelli a importare miseria

Non appena i talebani hanno preso Kabul, la capitale dell’Afghanistan con quasi nessuna resistenza da parte delle forze di sicurezza occidentali addestrate ed equipaggiate, e i politici occidentali si stanno già schierando negli studi televisivi per dichiarare la loro determinazione a importare centinaia di migliaia di afghani nei loro paesi. Nonostante gli impegni di fare il contrario nelle ultime settimane, che hanno coinvolto politici tedeschi, olandesi e austriaci che rassicurano i loro elettori sul fatto che la deportazione di afghani criminali o illegali nel loro paese continuerà, a dire il vero, sembra che l’unica soluzione che possono prevedere per compensare il loro enorme errore di calcolo della politica estera sia aprire le porte a masse di rifugiati afghani e migran...

SALVINI CONTRO FEDEZ: “PARLA DI CAMBIARE SESSO AI BAMBINI, HA BISOGNO DI UN MEDICO”

Fedez e il ddl Zan? “Secondo me questo signore ha bisogno di un medico bravo”. Ad affermarlo è il leader della Lega Matteo Salvini intervenendo a un gazebo sul referendum sulla giustizia a Desenzano. “L’idea della Lega è molto chiara: io – spiega il leader del Carroccio – sono per le libertà. Libertà educative, libertà di cure, libertà di impresa, libertà di chiunque. E quindi a me non interesse se oggi a Desenzano si baciano due ragazzi o due ragazze. Ognuno ama chi vuole, dove vuole e quando vuole nel rispetto del prossimo. Per me lo Stato non deve entrare in camera da letto dalle persone. approvare una legge che aumenta le pene per chi offende, per chi aggredisce, per chi insulta? sono assolutamente d’accordo”. “Ho detto agli amici della sinistra: togliamo da quella legge i bambini e la...

Diventiamo schiavi nel nostro paese

I mezzi di comunicazione possono dare l’impressione che il crimine e gli abusi commessi dagli immigrati siano alquanto spiacevoli, ma periferici. Ma tutti capiscono cosa sta succedendo, sia donne che uomini. Una società incapace di proteggere le sue donne viene lentamente messo in ginocchio. Gli uomini diventano schiavi e la donna è preda libera dei nuovi gentiluomini. Le persone che sono a guardia della società, dei politici, dell’amministrazione e dei mezzi di comunicazione, da parte loro, minano la moralità sociale e scoraggiano i cittadini. Invece di difendere le vittime, l’élite del potere sta facendo il contrario: minaccia la gente comune nel silenzio. La popolazione è stata condizionata a lungo, vengono allestite per non protestare, non per rivendicare il loro diri...