Opinioni

Fake news da Danmarks Radio: Nasconde l’aggressione di un musulmano con coltello contro una coppia danese

I danesi sono esposti a fake news dai media autorizzati come Danmarks Radio. Ecco uno degli esempi più comuni. Un articolo sul sito del Dr suggerisce che due fotografi danesi hanno quasi perso la vita quando hanno fotografato animali rari. “I fotografi danesi hanno quasi perso la vita a caccia di animali rari”, si legge sul titolo Ma nulla potrebbe essere più sbagliato. I due danesi sono stati aggrediti da un musulmano armato di coltello durante un viaggio in Africa. Ecco perché una delle vittime oggi è su una sedia a rotelle e ha difficoltà a parlare e muoversi. La vera storia è quasi nascosta da Danmarks Radio, che si concentra su animali selvatici e belle fotografie. Devi andare in fondo all’articolo per leggere dell’aggressione gratuita. E l’Islam non è me...

L’Occidente non può avere alcuna influenza sull’Islam

Boualem Sansal guarda attraverso gli indifesi tentativi dell’Europa di affrontare l’islamismo e trafigge il rifiuto degli europei di vedere la realtà dell’Islam. L’Islam non può essere riformato, dice l’autore algerino. L’Islam non può essere separato dall’islamismo e Macron non può creare un Islam illuminato, Sansal afferma : il presidente francese lo sta radicando da solo. In un’Europa che riconosce a malincuore che abbiamo problemi ingombranti con l’islam, alcune figure intellettuali che da tempo mettono parole sufficientemente scomode sulla questione stanno lentamente iniziando a guadagnare sempre di più terreno – sia che si tratta di Rémi Brague, Hamed Abdel-Samad o Boualem Sansal. Dopo l’uccisione di Samuel Paty, la prima ac...

Come il termine “islamofobia” ti è stato spinto in gola

Il neologismo “islamofobia” non è semplicemente emerso ex novo. È stato inventato, deliberatamente, da un’organizzazione del fronte dei Fratelli Musulmani, l’Istituto Internazionale per il Pensiero Islamico, che ha sede nella Virginia Settentrionale. Quel nome suona un campanello d’allarme, dovrebbefarlo: è particolarmente importante perché è stato co-fondato da Anwar Ibrahim, l’eroe dell’Islam moderato che ora gira il mondo confrontando la sua situazione con quella di Aung San Suu Kyi. Abdur-Rahman Muhammad, un ex membro della IIIT che ha rinunciato al gruppo con disgusto, è stato testimone oculare della creazione della parola. “Questo termine odioso”, scrive, non è altro che un cliché che termina il pensiero concepito nelle viscere de...

Il coprifuoco e le maschere facciali sono un precursore della sharia e del velo – una dittatura della salute

Estratto dall’articolo del quotidiano online francese Riposte Laàque del 25 ottobre 2020 Il sistema sanitario sotto il presidente Macron ricorda una dittatura in Medio Oriente e la rabbia diffusa che ha provocato in Francia. Quando la Francia era un paese libero dove le persone potevano andare dove volevano, vestirsi a loro piacere, respirare liberamente, mangiare e bere senza problemi nei ristoranti e nei bar, guardavano con dispiacere i paesi musulmani dove le donne non potevano camminare se non accompagnati per strada e dovevano andare vestite con sacchi di patate. Per la Francia civilizzata, questa pratica sembrava qualcosa di un’altra epoca, quando, per onorare i testi sacri del Profeta e dell’Islam, ai musulmani non è permesso mangiare, bere o fare sesso dal sorgere...

Emmour: la Francia ha bisogno di un referendum nazionale sull’immigrazione e di togliere il potere a giudici irresponsabili

Per ripristinare la sovranità rubata al popolo francese, è imperativo che il potere delle istituzioni giudiziarie venga rimosso in modo che si possano tenere referendum su questioni critiche come l’immigrazione, LO ha recentemente sostenuto il presidente e un importante intellettuale francese. Durante i commenti fatti sul programma CNews Face à Face, l’autore di The French Suicide ha detto che l’unico modo per fermare gli attacchi terroristici è quello di trasferire l’immenso potere detenuto da giudici irresponsabili alla cittadinanza francese, in modo che essi stessi possano decidere su questioni politiche chiave come l’immigrazione. Fonte: Valeurs Actuelles Il commentatore politico che ha l’in dice di ascolto più alto voti nei telegiorri francesi, ha c...

Proposta della Deutsche Bank: tassare chi può lavorare da casa per aiutare chi non può

Mettere le mani nelle tasche ai più ricchi per dare ai più poveri. Nel 2020, in piena pandemia, il motto si può tradurre così: tassare chi lavora da casa e aiutare, con questi nuovi introiti, chi il telelavoro proprio non può farlo. La proposta “Robin Hood” arriva dallo studio di una banca, la tedesca Deutsche Bank, ed è contenuta nel report “Cosa dobbiamo fare per ricostruire” dopo la catastrofe Covid. L’autore, Luke Templeman, scrive che, quando la marea sarà passata, chi sceglierà di lavorare da casa pur potendosi recare in ufficio dovrebbe pagare di tasca sua una tassa pari al 5% dello stipendio giornaliero. Se l’azienda invece non fosse in grado di fornire una postazione di telelavoro, toccherà a lei farsi carico del versamento dell’obolo. L&#...

Chi sono i barbari adesso?

Mentre i liberali opinion-mongers denunciano le norme anti-aborto della Polonia come barbare, non si preoccupano davvero del terrorismo islamico, scrive l’editorialista di Magyar H’rlap Péter G. Fehér . Recentemente, l’eurodeputato Fidesz-KDNP, Balzs Hidvéghi, con il sostegno di tre fazioni di destra nella commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni del Parlamento europeo (LIBE), ha avviato una sessione sulla lotta al terrorismo islamico in Europa. Ma i partiti di sinistra del Parlamento europeo hanno spazzato via la proposta. Sembra quasi che l’estremista jihadista non avesse recentemente decapitato un insegnante a Parigi, o un altro pazzo non avesse appena ucciso quattro persone innocenti a Vienna, ferendo gravemente altre quattordici pers...

L’Islam è un islamismo paziente, discreto e metodico

L’attacco terroristico alla chiesa di Notre-Dame a Nizza giovedì scorso, in cui tre persone sono state uccise da un giovane tunisino, è stato oltraggioso e triste, ma per niente sorprendente, dice il filosofo francese Rémi Brague in una lunga intervista a Le Figaro. Quando ci sono cause come l’immigrazione incontrollata, le società parallele e i predicatori d’odio, come possiamo stupirci che le cause creano effetti? Lo dice Brague al giornalista francese Alexandre Devecchio. Nella politica francese, un coro di persone recita che è la “repubblica” che è sotto attacco, una posizione che è stata pesantemente criticata, tra gli altri, dallo scrittore e giornalista Eric Eemur: è la Francia che è sotto attacco, sia la Francia cristiana che laica, dice. Brague, ex pr...

Macron chiede riforme all’UE su frontiera e immigrazione dopo gli attacchi terroristici, ma è vero?

A seguito di un’ondata di attacchi terroristici islamici in Francia, tra cui la decapitazione di un insegnante di storia a Parigi, il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato che proporrà una riforma fondamentale dello spazio Schengen, che garantisce la libera circolazione nell’Unione europea. Egli presenterà il suo piano al vertice dell’UE di dicembre. La proposta di Macron è molto dura, con il leader francese che ha detto in visita al confine francese con la Spagna che “sono a favore di una profonda revisione di Schengen per ripensare la sua organizzazione e rafforzare la nostra sicurezza comune alle frontiere con una forza di frontiera adeguata”. L’appello di Macron per una maggiore sicurezza delle frontiere arriva in un momento in cui è sott...

Cosa ci vuole per essere “bannati” sui social media? Semplice: Di’ la verità!

Cosa ci vuole perché qualcuno sia bannato sui social media? Oggi, basta semplicemente dire la verità. La personalità dei media britannici Katie Hopkins si unisce a Candace per discutere la strada oscura che annulla la cultura e il discorso politicamente corretto, e perché l’America dovrebbe fare maggiore attenzione agli avvertimenti provenienti da tendenze inquietanti nel Regno Unito.

Siamo in una guerra di religione: se non scegli, l’Islam sceglierà per te.

Canadian Imam Younus Kathrada: Samuel Paty was a Cursed, Evil-Spirited, Filthy Excuse for a Human-Being pic.twitter.com/i9DiZ5ZOs7 — MEMRI (@MEMRIReports) October 30, 2020 Ecco un imam canadese che chiama Samuel Paty spazzatura. Marie Hoegh scrive senza ombra di dubbio: siamo in una guerra di religione. Ecco perché i credenti vengono attaccati all’interno delle chiese. Ma l’attacco al cristianesimo non avviene direttamente. È un attacco alla visione cristiana dell’umanità. Gli attacchi terroristici si snodono nello stesso spirito del male, che non crede nella santità della vita umana e non vede uno scorcio di Dio o d’amore nell’uomo per cui prende la vita in nome di Allah. E gli attacchi terroristici sono stati condotti con lo stesso motivo delle persecu...

Papa Francesco è “nemico dell’Europa”, dice il filosofo francese

In una mossa calcolata, Papa Francesco sta sacrificando l’Europa in una scelta geostrategica, ha detto il filosofo francese , Eric Emmour, sul canale televisivo francese CNews. “Penso che abbia capito qualcosa che affliggeva i suoi predecessori, ed è che l’Europa sta de-cristianizzandosi a una velocità fenomenale. Quindi considera, come molte persone intorno a lui, che l’Europa senza cristianesimo sta per morire”, ha detto . “E che, in ogni caso, è meglio lasciarlo morire, o almeno è meglio lasciarlo agli altri. Soprattutto all’Islam.” Nella sua ultima enciclica sulla fraternità e l’amicizia sociale, Fratelli Tutti (“Fratelli e Sorella Tutti”), pubblicata il 3 ottobre, il Papa sostiene l’immigrazione, il globalismo e i...

  • 1
  • 2
  • 9