Politica

Le associazioni LGBT stanno facendo il lavaggio del cervello ai bambini, dice il francese Éric Zemmour

Lunedì, il candidato presidenziale francese Éric Zemmour ha commentato i club scolastici che combattono il razzismo e l’omofobia. Secondo lui, fanno il lavaggio del cervello ai bambini e rivelano la necessità di un ritorno a un sistema educativo più conservatore. “Negli ultimi 40 anni, i nostri figli sono stati indottrinati”, ha detto Zemmour. “Le scuole non possono essere un luogo in cui le ideologie LGBT e antirazziste fanno il lavaggio del cervello ai nostri figli”, ha aggiunto. Zemmour, che ha elogiato l’Ungheria e la Polonia in passato, ha mostrato sostegno alle posizioni conservatrici del paese sulla questione dell’ideologia LGBT, in particolare per quanto riguarda i tentativi dell’Ungheria di fermare la diffusione di argomenti LGBT int...

LA PIAGA ITALIANA DELLE BAMBINE COSTRETTE AL MATRIMONIO ISLAMICO

In meno di due anni scoperti dalla polizia 24 casi di minorenni costrette a dire «sì» a un matrimonio combinato. Le vittime sono musulmane straniere, soprattutto pakistane, bangladesi e rom. Ma è la punta di un iceberg di cui nessuno parla mai. L’ex parlamentare italo-marocchina Souad Sbai: «A molte ragazzine è impedito di andare a scuola, primo passo verso la sottomissione. Ma la Boldrini non volle riceverci».

“Sono così orgogliosa di essere una cristiana” – Il tribunale del Regno Unito si schiera con l’infermiera cattolica che ha affrontato la discriminazione per aver indossato una croce (video)

Un tribunale del lavoro del Regno Unito ha stabilito che l’infermiera Mary Onuoha è stata molestata e discriminata dal Servizio Sanitario Nazionale per aver indossato una croce, secondo il giornale britannico Catholic Herald. Mary Onuoha ha lavorato presso il reparto di chirurgia del Croydon University Hospital di Londra. Ha detto in tribunale che una volta un membro del consiglio di amministrazione dell’ospedale aveva fermato l’intervento chirurgico di un paziente per rimproverarla di aver indossato una croce. Allo stesso tempo, un anestesista indossava una collana e orecchini. L’ospedale aveva anche permesso ad altri dipendenti di indossare gioielli o altri simboli religiosi (turbanti o hijab) o semplicemente portachiavi. Il tribunale ha respinto le affermazioni d...

Il candidato presidenziale francese chiede che i criminali siano privati della cittadinanza nel tentativo di “ripulire i quartieri”

I candidati alle elezioni presidenziali francesi stanno intensificando la loro retorica a meno di cento giorni dal primo turno delle elezioni. In primo luogo, il presidente francese Emmanuel Macron che la scorsa settimana ha dichiarato al quotidiano Le Parisien di voler “far incazzare” la popolazione francese non vaccinata; ora la sua rivale di destra, Valérie Pécresse, che durante una recente visita nel sud del paese, ha parlato della necessità di “ripulire alcuni quartieri”, minacciando i criminali con la perdita della cittadinanza. Nella campagna elettorale, Pécresse manovra tra il centro politico rappresentato da Macron e l’estrema destra, dove si combattono altri due candidati di spicco, Marine Le Pen ed Éric Zemmour. Secondo gli ultimi sondaggi d’o...

“I MIEI GENITORI SGOZZATI DA PROFUGO E IL GOVERNO APRE I PORTI” (video)

Vincenzo Solano, 68 anni all’epoca dei fatti, e la moglie Mercedes Ibanez, 70, erano due coniugi con una vita tranquilla. Dopo tanti anni trascorsi da emigranti in Germania, arrivati alla pensione si erano trasferiti nella terra natìa di Vincenzo, la Sicilia. Li attendeva una lunga e serena vecchiaia in una villetta comprata coi soldi di tanti anni di sacrifici. E invece no. Sulla loro strada, i Solano, hanno incontrato un 18enne della Costa d’Avorio, Mamadou Kamara. Il solito africano fuggito da guerre che non ci sono e per anni mantenuti in Italia. Lui, in particolare, era uno delle migliaia ospitati a spese dei contribuenti nel lussuoso CARA di Mineo. Che chiuse Salvini, come promesso, a giugno dello scorso anno La figlia è una delle poche parenti di vittime degli immigrati che ha avuto...

MIGRANTE: “CI DANNO 30MILA DOLLARI PER SALIRE SUL BARCONE E FARCI ESPLODERE IN ITALIA” (video)

Dal Pakistan era arrivato in Libia. Lì, al clandestino, era stato offerto di compiere un attentato in Italia una volta che, sbarcato, sarebbe stato accolto come profugo. In cambio di 30mila dollari da girare alla famiglia di origine La domanda è: quanti ce ne sono, di questi, in Italia? Diversi sono stati scoperti in questi anni, ma quanti sono in attesa? E quanti stanno arrivando in questi giorni sulle navi delle Ong, ora che i porti sono di nuovo aperti? Gente che poi, magari, ti ritrovi come vicino. In una casa popolare.

STUPRI DI GRUPPO A MILANO, PD ASSOLVE NORDAFRICANI: “E’ COLPA DELLA SOCIETÀ PATRIARCALE”

“Ogni giorno succede a centinaia di donne, ieri è successo a me. Travolta da decine di insulti, minacce e inviti allo stupro”: così si lamenta sul suo profilo Fb la segretaria del Pd metropolitano Milanese Silvia Roggiani, che non aveva condannato le violenze afroislamiche subite in piazza Duomo da alcune ragazze la notte di Capodanno, “sostenendo – ricorda lei stessa – che queste violenze sono spesso figlie di una società patriarcale e che, per questo, serve un intervento a partire dalla scuola”. A partire dalla scuola. Dove, in Tunisia? In Egitto? Alcune frasi del suo post sono state riportate sul profilo facebook del viceministro delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili, Alessandro Morelli (Lega) che aveva così commentato: ”Fanno arrivare qui decine di migliaia di persone senza...

CARITAS: COSTRETTI A RESPINGERE ITALIANI PER SFAMARE I MIGRANTI

Sono sempre di più i casi di italiani che diventano poveri perché perdono il lavoro e finiscono per strada. Se cercano casa, si vedono sorpassati dagli immigrati, perché hanno il solito nugolo di figli. Quando provano a rivolgersi alla Caritas, magari dopo averla finanziata per anni con l’8 per mille, si sentono respingere perché prima ci sono ‘loro’. In molti casi la Caritas nega. Ma, a volte, confessano candidamente. Come accadde a Lecco. Lì, per anni, la mensa Caritas di via San Nicolò ha servito quasi esclusivamente immigrati. Infatti i sedicenti profughi che per anni sono stati assistiti a spese nostre nella zona, preferivano andare alla mensa piuttosto che fare ritorno per pranzo e cena in hotel. La Caritas era ed è più vicina ai vicoli… Sorpassando i senzatetto. Italiani discriminat...

GERMANIA: LA DITTATURA DI SINISTRA

Germania: AfD presenta una causa alla corte suprema del paese dopo che il governo di sinistra ha bloccato importanti posizioni parlamentari Il gruppo parlamentare dell’AfD ha intrapreso azioni legali contro i suoi membri che non sono stati eletti come presidenti di commissione. Il 31 dicembre, il partito ha presentato sia una causa che una domanda urgente alla Corte costituzionale federale, ha riferito Junge Freiheit. L’AfD ha il diritto di presiedere tre delle 25 commissioni del Bundestag “sulla base di accordi vincolanti tra tutti i gruppi parlamentari”, sostiene il partito di opposizione. Secondo la cosiddetta procedura di accesso, l’AfD ha il diritto di assumere la presidenza dei comitati interni e sanitari e del comitato per la cooperazione e lo sviluppo ...

STUPRI E MOLESTIE DI MASSA A MILANO, SILENZIO LAMORGESE E BOLDRINI SUI NORDAFRICANI

“Ma il ministro Lamorgese non sente il bisogno di manifestare solidarietà verso le ragazze molestate a Capodanno a Milano? Al netto delle inchieste e delle responsabilità che verranno accertate, è inaccettabile il suo silenzio sulla vicenda, che impedisce di riconoscere la presenza dello Stato al fianco di chi ha dovuto subire la più spregevole delle sopraffazioni”. Lo affermano le senatrici della Lega Valeria Alessandrini, Marzia Casolati e Lina Lunesu, componenti della commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio. “Lamorgese – insistono – esca dal suo bunker e dia un segnale: gli italiani, che già subiscono la sua fallimentare gestione fatta di rave dimenticati, presunte ‘verifiche di forze ondulatorie’ e sbarchi clandestini senza fine, non meritano davvero ulteriori pavidità o...

CIRCONDATE DAI MIGRANTI COME A MILANO: “CI TOCCAVANO OVUNQUE” (video)

Ogni assembramento di piazza è per loro occasione di dare il via agli stupri etnici di massa. Violenze sessuali più o meno complete a seconda delle reazioni e della presenza di forze dell’ordine. Il questore l’ha definita “una questione sociale”. A noi sempra più una questione demografica. E’ un tumore che può e deve essere asportato. Prima lo facciamo, più possibilità abbiamo di sopravvivere. O come spiegò, nel corso di una trasmissione della tv locale Telequattro andata in onda anni fa, una ragazza di 19 anni. Raccontò le molestie subite da lei e le sue amiche nel corso delle notte del Carnevale a Muggia, Trieste. Una testimonianza choc, che si unisce alle tante aggressioni sessuali che raccontarono ai giornali locali dalle lettrici. «Non si era mai visto così – spiega Eleonora Righi sco...

RIVOLTA CONTRO I CLANDESTINI SULL’ISOLA DI CHIO: CITTADINI RESPINGONO SBARCO (video)

Dopo anni di invasione e decine di migliaia di clandestini sulle isole greche soffia il vento della rivolta. I residenti e le autorità locali dell’isola di Chio hanno bloccato giovedì l’attracco di una nave che trasportava attrezzature edili per il nuovo “Centro di accoglienza” per i migranti. I residenti dell’isola hanno anche impedito alla nave di attraccare al porto ausiliario di Mesta sull’isola all’inizio dello stesso giorno. Ciò è accaduto nonostante la presenza di un piccolo gruppo di polizia e guardia costiera in entrambi i porti. La nave, che trasporta anche altro carico, è salpata per l’isola di Lesbo, ma anche lì le dovrebbe essere impedito l’attracco, poiché il governo ha deciso di costruire un nuovo campo per invasori anche a Lesbo. “Chiediamo ai lavoratori e alle istituzioni ...