Politica

POLITICO AUSTRIACO SBATTE IL SILENZIO DI SINISTRA: “DOVE SONO LE DIMOSTRAZIONI” PER L’INSEGNANTE DECAPITATO (video)

Nel video un ex membro del parlamento austriaco Gerald Grosz definisce l’ipocrisia della non reazione di sinistra alla decapitazione terroristica dell’insegnante di scuola francese Samuel Paty rispetto alla risposta di sinistra alla morte di George Floyd. Gerald Grosz, un politico austriaco per la Bàndnis ‘ukunft) e l’FPS (Freiheitliche Partei ssterreichs, Partito della Libertà austriaco) ha chiesto: “Dove sono le manifestazioni in tutte le capitali europee?” E continua: “I socialisti e i Verdi del mondo non pagano più per i raduni di lutto in occasione dell’omicidio di una persona innocente e retta?” Grosz, che si riferisce a George Floyd come “una vittima postuma canonica negli Stati Uniti lontani” lamenta la mancanza di i...

Papa Francesco è “nemico dell’Europa”, dice il filosofo francese

In una mossa calcolata, Papa Francesco sta sacrificando l’Europa in una scelta geostrategica, ha detto il filosofo francese , Eric Emmour, sul canale televisivo francese CNews. “Penso che abbia capito qualcosa che affliggeva i suoi predecessori, ed è che l’Europa sta de-cristianizzandosi a una velocità fenomenale. Quindi considera, come molte persone intorno a lui, che l’Europa senza cristianesimo sta per morire”, ha detto . “E che, in ogni caso, è meglio lasciarlo morire, o almeno è meglio lasciarlo agli altri. Soprattutto all’Islam.” Nella sua ultima enciclica sulla fraternità e l’amicizia sociale, Fratelli Tutti (“Fratelli e Sorella Tutti”), pubblicata il 3 ottobre, il Papa sostiene l’immigrazione, il globalismo e i...

L’associazione degli insegnanti mette in guardia dal “clima di intimidazione” causato dai musulmani nelle scuole tedesche

Dopo la decapitazione dell’ insegnante nei pressi di Parigi da parte di un islamista, l’Associazione degli insegnanti tedeschi mette in guardia da un “clima di intimidazione” anche nelle scuole della Repubblica federale. “Siamo profondamente preoccupati che un clima di intimidazione si sta sviluppando anche in Germania”, ha detto il capo dell’associazione Heinz-Peter Meidinger al quotidiano “Passauer Neue Presse”. “La pressione è particolarmente alta nelle scuole di hotspot con un’alta percentuale di alunni con un corrispondente background migratorio”, ha aggiunto. Agli insegnanti, ad esempio, è stato chiesto di non occuparsi di argomenti come il conflitto in Medio Oriente o Israele in classe. “In alcune scuole, ...

La nota attrice e conduttrice Hella Joof, ha svelato un orribile arricchimento culturale avvenuto nel Gambia musulmano.

Hella Joof è un’attrice e regista danese. È nata da madre danese e un aristocratico gambiano che apparteneva alla dinastia Joof. Joof ha diretto En kort en lang, Oh Happy Day e Fidibus Quando, da giovane adolescente, Hella Joof si è recata in Africa occidentale per visitare il padre musulmano e i membri della famiglia africana, venne umiliata sessualmente per 14 notti consecutive in una stanza d’albergo. Il padre di Helle Joof è un musulmano fortemente devoto che prega cinque volte al giorno. È stato in diversi pellegrinaggi in Arabia Saudita. L’ormai famosa attrice aveva solo 15 anni quando ha conosciuto la cultura gambiana da vicino. Circa il 90 per cento della popolazione del paese africano si confessa devoto ad Allah e alle parole del Corano. La ragazza danese-african...

“L’islamismo è in guerra con noi. Dobbiamo sfrattarlo con la forza dal nostro paese”, dice Marine Le Pen dopo l’attacco terroristico del Prof.Paty

Il brutale assassinio di venerdì dell’insegnante di scuola superiore Samuel Paty in Francia ha scatenato ancora una volta un dibattito sull’estremismo e ha mandato il paese in crisi, con la leader del National Rally Marine Le Pen che ha sbattuto contro il fallimento del presidente francese Emmanuel Macron nel controllo del terrorismo nel paese. “L’islamismo è in guerra con noi. Dobbiamo sfrattarlo dal nostro paese con la forza”, ha detto Marine Le Pen in risposta alla morte di Paty. Il presidente Emmanuel Macron è stato a lungo sotto pressione per assumere una posizione più dura sull’estremismo islamico e sul separatismo. Tra le altre cose, le speculazioni sull’espulsione di più di duecento radicali in risposta all’attacco hanno iniziato a ci...

La Francia espelle gli islamisti radicali, ma i nuovi stanno crescendo nelle scuole francesi

Molti insegnanti francesi hanno sperimentato quanto sia difficile parlare di argomenti religiosi con gli alunni che professano l’Islam, lamentandosi del fatto che invece di sostenere i loro sforzi, lo Stato getta ostacoli nel loro modo di insegnare. Sono meno di tre settimane da quando il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato un giro di vite contro l’Islam radicale. Alcuni elementi della società francese lo hanno criticato per essere troppo severo, mentre quelli di destra hanno affermato che le sue misure avrebbero fatto ben poco per risolvere il problema. Ora, dopo l’omicidio di venerdì dell’insegnante di storia Samuel Paty nel sobborgo parigino di Conflans-Sainte-Honorine, la pressione su Macron si è solo intensificata facendo entrare il suo governo in...

Svizzera: gli stranieri costituiscono il 58% di tutti i condannati del 2019

Secondo uno studio pubblicato dall’Ufficio federale di statistica (OFS), gli stranieri adulti rappresentano il 57,8 per cento di tutti gli adulti condannati nel 2019. Di tutti gli adulti condannati nel 2019 per aver violato la legge sugli stupefacenti, gli stranieri sono stati responsabili del 57,9 per cento dei casi. Nel caso della legge sul traffico, sono il 52 per cento. La maggior parte degli autori proviene dall’Africa sud-occidentale. Secondo le statistiche, il tasso è del 30 per mille, il che significa che su 1.000 persone provenienti dal sud-ovest dell’Africa, 30 hanno commesso un reato. Le persone provenienti dai paesi dell’Africa occidentale sono al secondo posto con un tasso di 21,7 per mille. Al secondo posto ci sono i giamaicani (20,5), gli haitiani (19...

Radicalizzazione e terrorismo: la Francia ha un problema con l’integrazione degli immigrati?

Dopo la decapitazione del professore Samuel Paty, l’insegnante al quale, a due passi dalla Parigi del 2020, hanno tagliato la testa perché voleva insegnare la libertà d’espressione ai suoi allievi, migliaia di persone si sono riversate in place de la République a gridare #jesuisprof. La piazza è la stessa in cui si pianse e si accesero migliaia di candele per le stragi nella redazione di Charlie Hebdo e per quella del Bataclan. Il ministro dell’Interno francese, Gérald Darmanin, ha annunciato che la Francia a lutto, indignata ed incredula di fronte a questo episodio, non darà neanche “un istante di respiro” agli integralisti. Verranno espulsi nelle prossime ore 231 integralisti islamici immigrati oltralpe. Sono intanto una quindicina le persone fermate nell...

Professore decapitato in Francia: Macron dichiara guerra all’Islam radicale

Migliaia di persone si sono riunite martedì sera a Conflans-Saint-Honorine, nell’Ile de France, per una marcia silenziosa in omaggio a Samuel Paty, l’insegnante di storia e geografia decapitato venerdì da un giovane ceceno, per aver mostrato ai suoi alunni le caricature di Maometto, durante una lezione sulla libertà d’espressione. 10 lunghi minuti di silenzio, prima di una marcia, guidata da rappresentanti delle autorità locali, verso Place de la Liberté, nella cittadina del dipartimento degli Yvelines. Il presidente Emmanuel Macron ha promesso un potenziamento della lotta all’islam radicale: “Sappiamo cosa dobbiamo fare. Lo sappiamo. I nostri connazionali si aspettano azioni”, ha dichiarato il Capo di Stato transalpino. “E noi intensificheremo que...

La Grecia costruirà un muro di confine per bloccare i migranti provenienti dalla Turchia

La Grecia ha annunciato che espanderà significativamente le barriere lungo il confine con la Turchia, il paese intende alzare un muro per prevenire un afflusso massiccio di migranti attraverso il confine. La decisione di rafforzare l’attuale barriera arriva in risposta alla crisi al confine greco-turco, innescata alla fine di febbraio dall’annuncio di Ankara che non intende più rispettare l’accordo migratorio con l’Unione europea. Da allora, ha smesso di impedire attivamente alle persone di attraversare il confine. Migliaia di migranti hanno poi cercato di raggiungere la Grecia, scontrandosi con la polizia greca. Il muro lungo 26 chilometri in cemento armato, che sostituirà la recinzione di filo spinato esistente, si aggiungerà alla sezione di 10 chilometri già cost...

La manifestazione anti-lockdown diventa violenta a Praga

La polizia ceca ha usato gas lacrimogeni e un cannone ad acqua per disperdere centinaia di manifestanti che hanno attaccato i manifestanti durante una manifestazione a Praga. I servizi di soccorso della polizia hanno detto che almeno 20 persone sono rimaste ferite negli scontri, scoppiati dopo che alcune migliaia di persone, tra cui tifosi di calcio e hockey su ghiaccio, si sono radunate nella Piazza della Città Vecchia per condannare le restrizioni che includono il divieto di competizioni sportive e la chiusura di bar e ristoranti. Anche gli incontri pubblici con più di sei persone sono vietati, ma le manifestazioni sono autorizzate fino a 500 persone se sono divise in gruppi separati di 20 e indossano maschere per il viso. Molti dei manifestanti non avevano mascherine facciali. Dopo che ...

Grande censura tecnologica: Twitter sospende la candidata al Senato degli Stati Uniti Lauren Witzke per il commento anti-migrazione di massa

Lauren Witzke, la candidata del partito repubblicano nella corsa al Senato degli Stati Uniti del Delaware, ha avuto bloccato il suo account Twitter dopo aver pubblicato un tweet che sottolineava l’impatto negativo che l’immigrazione di massa ha avuto sull’Europa. Il gigante tecnologico della Silicon Valley ha tentato di giustificare il divieto sostenendo che le sue critiche alla migrazione di massa costituivano “condotta odiosa”. Nel tweet, Witzke (una pro-Trump, America First Republican) ha scritto, “Sia chiaro, la migrazione di massa ha assolutamente distrutto l’Europa. L’Italia, la Francia, la Svezia e la Germania hanno preso tonnellate di migranti che non hanno mai assimilato. Stupri, omicidi e altri crimini atroci abbondano.” Poco ...