Politica

5 paesi meridionali dell’UE concordano sul rafforzamento dei poteri dell’Agenzia dell’UE per l’asilo

I paesi “cuscinetto” hanno apparentemente deciso di consentire almeno qualche progresso accettando di procedere passo dopo passo Inaspettatamente, cinque paesi meridionali dell’Unione europea questa settimana hanno convenuto che l’Unione europea dovrebbe rafforzare i poteri dell’agenzia per l’asilo dell’EASO. Sebbene si tratta solo di un piccolo passo avanti, nei complessi negoziati sulla futura politica in materia di migrazione e asilo, ciò significa anche una svolta. Questi Stati meridionali — Cipro, Grecia, Spagna, Italia e Malta — attraverso i quali la maggior parte degli immigrati clandestini entra nell’Unione europea, finora si sono rifiutati di disperdere il “patto migratorio” proposto dalla Commissione europea e hanno sost...

Il numero di domande di asilo aumenta notevolmente in Germania

Il numero di richiedenti asilo in Germania è aumentato in modo significativo a maggio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, lo ha riferito martedì la radio Deutsche Welle, riferendosi all’Ufficio federale per le migrazioni e i rifugiati (BAMF). A maggio, le autorità tedesche hanno ricevuto 8.278 domande di asilo, di cui oltre 3.700 provenienti da migranti dalla Siria, quasi 1.600 da cittadini afghani e circa 650 da migranti provenienti dall’Iraq. In confronto, nel maggio dello scorso anno, quando si applicavano severe restrizioni di viaggio a causa della pandemia, le autorità tedesche hanno ricevuto solo 3.777 richieste di questo tipo. Tuttavia, Mathias Middelberg, portavoce del gruppo parlamentare CDU/CSU per gli affari interni, ha avvertito che il numero di mig...

Grecia: sciopero generale in difesa dei diritti dei lavoratori

Una partecipazione massiccia. Cortei, manifestazioni, uffici chiusi in Grecia per lo sciopero generale indetto dai due maggiori sindacati del Paese, Adedy e Gsee, che raggruppano rispettivamente i dipendenti del settore pubblico e di quello privato. Migliaia di cittadini sono scesi in piazza contro la politica del governo, che prevede tra l’altro tagli di migliaia di statali entro fine 2024. Ospedali pubblici, trasporti, informazione. Tutto fermo mentre i lavoratori hanno invaso Atene al suon di slogan e richieste. “Non possiamo più tollerare di vivere in questo modo, dove non possiamo conciliare la maternità con il lavoro, dice una donna. Non possiamo tollerare che la nostra salute mentale e fisica si deteriori per contratti di impiego flessibili e inaccettabili” “...

Papa Francesco incontrerà il primo ministro Orbán e il presidente Áder in Ungheria

Nonostante ciò che la stampa internazionale ha scritto in precedenza, Papa Francesco incontrerà sia il primo ministro ungherese Viktor Orbán che il presidente János Áder quando andrà a Budapest il 12 settembre, ha detto la Conferenza dei vescovi cattolici ungheresi in una dichiarazione fatta mercoledì scorso. Papa Francesco arriverà per la Santa Messa èer la chiusura del 52esimo Congresso Mondiale Eucaristico, ed è previsto che prima della Messa incontrerà separatamente i leader dello Stato ungherese, tra cui il presidente János Áder, il primo ministro Viktor Orbán, membri del governo e altri leader statali di alto rango, ha detto il comunicato. “Troviamo deplorevole che false informazioni e interpretazioni errate del programma del Santo Padre in Ungheria, che è ancora in fase di org...

Italia: Aumentano le preferenze degli elettori per i partiti anti-immigrazione

Attualmente, il 20,1 per cento degli elettori voterebbe per il partito Fratelli d’Italia, mentre la Lega Nord ha il sostegno del 21,4 per cento degli italiani Se adesso si tenessero le elezioni parlamentari in Italia, la Lega Nord, conservatrice nazionale arriverebbe prima e l’euroscettico Fratelli d’Italia (FdI), finirebbe secondo dietro la Lega Nord anti-immigrazione. Ciò deriva da un sondaggio sulle preferenze elettorali condotto da SWG. Attualmente, il 20,1% degli elettori voterebbe per il partito fratelli d’Italia, mentre la Lega Nord ha il sostegno del 21,4 per cento degli italiani. Il partito Fratelli d’Italia è ora l’unico partito parlamentare di opposizione perché tutti gli altri sostengono un governo di unità nazionale guidato dal primo ministr...

FRANCIA, MACRON PRESO A SCHIAFFI DA UN CITTADINO: 2 ARRESTI – VIDEO

Emmanuel Macron giflé par un homme dans la Drôme pic.twitter.com/VnpZ5ELvl5 — BFMTV (@BFMTV) June 8, 2021 Macron preso a sberle da cittadino incazzato! https://t.co/kJWQdnGGHv pic.twitter.com/V8DAB2uCVW — RadioSavana (@RadioSavana) June 8, 2021

Papa Francesco politicizza la sua visita in Ungheria

Il capo della Chiesa cattolica si rifiuta di incontrare il presidente ungherese Le tensioni diplomatiche tra il Vaticano e il governo ungherese sono in aumento da quando sono emerse notizie sull’intenzione del Papa di evitare di incontrare i capi di Stato ungheresi durante la sua visita programmata. Papa Francesco dovrebbe visitare il Paese il 12 settembre e celebrare una messa in Piazza dell’Eroe di Budapest durante la cerimonia di chiusura del Congresso Eucaristico Internazionale. Tuttavia, parlando con i giornalisti durante il suo volo di ritorno dall’Iraq a marzo, il papa aveva dichiarato che “non è una visita nel paese, ma per quella Messa”. Rapporti successivi sono emersi che indicano che il papa intende rimanere nel paese solo per tre ore, e partire sub...

La Corte dei Conti Europea sostiene che Frontex non tutela le frontiere europee

Frontex è criticato per aver fatto troppo poco per proteggere le frontiere europee o per essere troppo aggressivo e violare i diritti umani: tutto dipende da chi critica Secondo la Corte dei conti europea, con sede a Lussemburgo, l’Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera (Frontex) non riesce a proteggere le frontiere esterne dell’Europa, la Corte dei Conti Europea lunedì ha pubblicato una relazione critica nei confronti dell’agenzia dell’UE per la protezione delle frontiere. I revisori hanno riferito che il sostegno fornito da Frontex non è stato sufficientemente efficace nella lotta contro l’immigrazione clandestina e la criminalità transfrontaliera, nonostante un aumento di 24 volte del suo bilancio annuale nel il 2020, in poco più di un decenn...

Santa Sofia illuminata con lo striscione “Non c’è Dio se non Allah”

La Turchia ha illuminato Hagia Sophia – un’ex chiesa bizantina trasformata in moschea – con uno striscione “Non c’è diose se non Allah”, noto come mahya, sabato sera per celebrare Laylat al-Qadr. Le mahyas, con versi religiosi o consigli per buone azioni, sono una tradizione secolare del Ramadan di epoca ottomana. “Non c’è dio tranne Allah” (La ilahe illallah) le luci si estendevano attraverso i minareti della moschea, che è stata illuminata dal governatore di Istanbul Ali Yerlikaya. Rimarrà acceso fino alla fine del Ramadan. La storica Basilica di Santa Sofia è stata riconvertita in moschea lo scorso luglio e riaperta per la preghiera dopo una pausa di 86 anni. All’inizio diquest’anno – Il presidente turco Recep Tayyi...

Blackout dei media: Antifa rilascia video che provano il loro coinvolgimento nel bombardamento della stazione di polizia.

Il gruppo terroristico anarchico noto come “Resistenza rivoluzionaria” ha piazzato una bomba nel parcheggio della stazione di polizia di Amsterdam, nei Paesi Bassi. I terroristi dell’Antifa si sono presi la responsabilità di aver bombardato il parcheggio di una stazione di polizia ad Amsterdam la scorsa settimana. Un gruppo terroristico anarchico noto come “Anarchismo” ha pubblicato un breve video clip dell’attacco terroristico su Twitter. “Anarchismo” si descrive come la “federazione anarchica locale nel cosiddetto Iran & Afghanistan”. Sembrano essere un gruppo ombrello, simile a “It’s Going Down” in Nord America. Secondo il loro comunicato stampa tradotto, il gruppo terroristico anarchico noto come “R...

L’UE esprime rabbia dopo che la Danimarca ha approvato la proposta di inviare migranti in paesi terzi

La Danimarca probabilmente si accorderà con il Ruanda, ma anche Etiopia ed Eritrea sono presumibilmente in gioco Giovedì il parlamento danese ha approvato un progetto di legge che consentirebbe l’invio di richiedenti asilo in paesi terzi, anche al di fuori del continente europeo. Secondo la legge, i migranti saranno registrati all’arrivo in Danimarca e poi saliranno a bordo di un aereo diretto verso paesi, ad esempio in Africa, dove il paese partner gestirà ulteriori procedure di richiesta. Tra gli Stati che potrebbero collaborare con la Danimarca ci sono paesi come il Ruanda, riferisce l’agenzia AFP. Anche L’Etiopia e l’Eritrea stanno presumibilmente negoziando con Copenaghen, con i danesi che coprono il costo dell’intero processo. La legge stabilisce i...

Attacco drone turco uccide 3 civili in campo profughi in Iraq

Tre civili sono stati uccisi sabato in un attacco con droni turchi contro un campo profughi nel nord dell’Iraq in una zona che il presidente turco ha recentemente minacciato di “ripulire”, ha detto un legislatore curdo. Rashad Galali, deputato curdo di Makhmur, ha detto all’AFP che l’attacco ha preso di mira “un asilo vicino a una scuola” nel campo sostenuto dalle Nazioni Unite che ospita rifugiati curdi dalla Turchia. “Tre civili sono stati uccisi e due feriti”, ha detto. All’inizio di questa settimana Erdogan ha paragonato Makhmur alla regione del Monte Qandil lungo la frontiera orientale dell’Iraq, dove il Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK) ha basi posteriori fuorilegge della Turchia. “La questione di Makhmu...