Politica

Salvini elogiato per il suo impegno nel contrastare l’immigrazione di massa voluta dalla UE,

Malta: Justin Schembri, consigliere comunale di Malta, ha applaudito il ministro dell’Interno Italiano Matteo Salvini per il suo impegno nel contrastare le politiche migratorie pro-massa dell’Unione europea, e per “non aver permesso al suo paese di essere complice nell’ondata di criminalità organizzata che si sta riversando dal Mar Mediterraneo“. Schembri fa riferimento a uno screenshot di un articolo in cui Salvini ha ribadito la sua promessa che fino a quando lui sarà ministro del governo italiano, nessuno sarebbe entrato in Italia senza permesso. Schembri ha continuato dicendo che sperava che il governo maltese avrebbe seguito l’esempio di Salvini. Schembri ha scritto in un messaggio sul suo profilo personale di Facebook: “Se hai un politico pronto a ...

La Germania all’Italia: “Aprite le porte al terzo mondo!”

Fonte: The Voice of Europe Il ministro degli interni tedesco Horst Seehofer ha invitato il suo omologo in Italia, Matteo Salvini, a riaprire i porti del paese alle navi ONG che traghettano i migranti, le quali hanno intensificato le loro operazioni di “tratta di esseri umani” al largo della costa libica. Seehofer, ha schernito il Ministro Italiano dicendo:” perchè chiudere i porti d’Italia quando comunque la maggior parte dei migranti alla fine finiscono per attraccare e a sbarcare a prescindere ?“. “Vogliamo evitare che lo stesso schema si ripeta ogni volta?, con una nave di migranti in attesa da otto o 14 giorni di fronte alle coste italiane e Salvini che non vuole farli sbarcare. Tanto finisce sempre allo stesso modo (con l’attracco della nave ONG), o...

I migranti sostengono che la polizia di frontiera francese è razzista e che li trattano male

Il Reporter del quotidiano italiano Il Giornale ha parlato con diversi migranti lungo il confine tra cui un uomo di nome Hamid che ha sostenuto che la polizia francese lo aveva costretto a tornare indietro attraverso il confine con l’Italia, mentre lanciavano insulti contro di lui. Hamid ha detto ai giornalisti: “Quando la polizia francese ha capito che io sono algerino, hanno iniziato a insultarmi in arabo.” “Mi hanno detto ‘Fanculo tua madre’. Sono razzisti “, ha aggiunto. Un rapporto di assistenza nazionale ai confini francesi per Stranieri (Anafé) ha accusato la polizia di razzismo, sostenendo che sui treni “i passeggeri sono suddivisi e selezionati sulla base di segni ‘esterni’, come il colore della pelle, ‘odore’, abbigliamento”. Il rapporto ...

Ungheria, Polonia, Estonia uniti per stabilire un sistema per contrastare il Global Compact delle Nazioni Unite sulla migrazione

L’Ungheria ha raggiunto un accordo con la Polonia e l’Estonia per stabilire un meccanismo di allarme contro il Global Compact delle Nazioni Unite sulla migrazione che consenta ai paesi di “muoversi contro tali proposte pro-migrazione nelle loro prime fasi, sia che siano redatte all’ONU o a Bruxelles“. Peter Szijarto, ministro degli Esteri ungherese, ha confermato al MTI dell’Ungheria che l’accordo è stato raggiunto con i suoi omologhi polacchi ed estoni. Lunedi ‘, Szijarto ha detto, “E’ stato ancora una volta chiarito che le forze pro-migrazione vogliono rendere obligatorio il documento per la migrazione globale delle Nazioni Unite, è un documento pro migrazione più pericolosa al mondo.” Lo scorso dicembre, in occasione dell’Assemblea G...

Primo Ministro danese infrange la sua promessa, e ora liberalizza le politiche sull’ immigrazione

I socialdemocratici sono diventati il più grande partito nelle elezioni danesi il mese scorso, e il partito popolare danese è crollato, questo perché i socialdemocratici danesi avevano adottato alcune delle popolari e rigorose politiche sull’ immigrazione del Partito del popolo danese. Ma adesso, da quando Mette Frederiksen dei socialdemocratici è diventata il nuovo primo ministro, lei e il suo partito hanno iniziato a liberalizzare le politiche sull’ immigrazione, probabilmente a causa delle pressioni dei tre partiti di estrema sinistra . Il piano del precedente governo di destra è stato quello di isolare i cittadini stranieri criminali e richiedenti asilo respinti su una piccola isola prima di riportarli a casa. Questo non accadrà più ora, il nuovo governo ha deciso. Inoltre,...

I legislatori Inglesi tentano di classificare l’Islam come una “razza”

Una strategia per creare sempre maggiori protezioni per i musulmani nel Regno Unito definendoli artificialmente come una “razza” ha fallito, e questo ha fatto infuriare il Consiglio musulmano della Gran Bretagna, riferisce il Gatestone Institute. In risposta, l’organizzazione islamica chiede ora che i membri del partito conservatore siano indagati ufficialmente per islamofobia. La situazione è stata descritta in un rapporto del senior fellow di Gatestone Institute, Soeren Kern. Lo schema Islam-is-a-race era stato sviluppato da una coalizione chiamata Gruppo parlamentare di tutti i partiti sui musulmani britannici, che include una manciata di parlamentari. Volevano “istituzionalizzare” la definizione di “islamofobia” in termini razziali. Ovviamente,...

Il leader musulmano di Tories paragona Boris Johnson a Hitler

Londra, 14 giu Mohammed Amin, presidente del Forum dei conservatori musulmani, ha detto che l’ex ministro degli esteri non è stato in grado di essere primo ministro per le sue osservazioni che mettono a confronto le donne che indossano il burka con le “cassette delle lettere” e rapinatori di banche. Il signor Johnson, il precursore della corsa per il successo di Theresa May, ha insistito che continuerà a dire la sua opinione se arriverà a Downing Street. Ma il signor Amin ha detto che il deputato di Uxbridge è un “buffone” la cui popolarità con i membri di Tories non lo qualifica per essere PM. “Insieme a me andrebbero via molti musulmani” Amin ha dichiarato a a Sky News che lui e anche molti altri membri musulmani del partito conservatore avrebbero lasciato i...

Germania – Duisburg : BIG partito islamista ha ricevuto il 35,71% dei voti alle elezioni europee

Martedì 28 maggio 2019 Germania – Duisburg : BIG partito islamista ha ricevuto il 35,71% dei voti alle elezioni europee diventando di gran lunga il partito più forte! Nel distretto di Duisburg-Marxloh, dove vivono parecchi musulmani il partito islamico BIG ha avuto il 35,71% delle preferenze alle ultime elezioni europee: I media non hanno dato alcun risalto a questa notizia, dopotutto tutta la Germania è nell’estasi delle vittorie elettorali dei Verdi, quindi la notizia che la Germania viene sempre più islamizzata non farebbe che turbare gli elettori ossessionati dal riscaldamento globale. Nelle sue dichiarazioni il BIG sembra essere moderno, in alcune parti del suo programma elettorale ricorda anche il programma dei Verdi, ma il partito è il nuovo braccio politico dei musulman...

Orlando : Da noi non ci sono migranti

“Palermo è la città più sicura d’Italia“, a sostenerlo è il sindaco di Palermo Leoluca Orlando che snocciola anche i dati pubblicati dal report Istat sulla sicurezza nella quinta città d’Italia Da noi non ci sono migranti, a chi mi chiede quanti migranti ci sono a Palermo io rispondo zero: chi sta in città è palermitano. Non esistono migranti ma cittadini. Noi siamo la città più sicura d’Italia e per farlo ringrazio il terzo settore che non considera il diverso un pericolo, ma una risorsa. Se oggi siamo una città turistica lo dobbiamo all’accoglienza dei migranti”. Secondo Orlando Palermo è la città che negli ultimi 40 anni è cambiata più di tutti. “Palermo ha fatto della propria dimensione mediterranea un punto di forza e della cultura dell’accoglienza ...

Nasce il partito degli immigrati

“lottano contro l’intolleranza, il razzismo e tutte le altre forme di discriminazioni, promuovendo la consapevolezza del razzismo, dei rischi dell’essere razzisti e di come difendersi dai razzisti”. E’ questo l’obiettivo numero uno di Cara Italia, la compagine che promette di battersi per “i diritti di tutti, specialmente degli immigrati”. “Cara Italia” Partito fondato dal giornalista kenyota Stephen Ogongo, caporedattore di ben dieci testate del gruppo “Stranieri in Italia”, a breve si doterà di uno statuto per partecipare alle prossime elezioni nazionali e amministrative, a cominciare da quelle di Roma. Ogongo promette così di “dare voce a chi non ce l’ha, ai tanti delusi della mancata riforma della Bossi-Fini, dello ius soli e delle politiche razziste dell’attuale maggioranz...

Roma, città di ponti, non di mura !

ll Papa vive in una città fortificata all’interno di Roma. Abbatterà quei muri? Quanti migranti musulmani ha accolto il Vaticano? O è il povero e il diseredato di Roma e dell’Italia in generale che deve pagare il prezzo per la virtù di quest’uomo? Papa Francesco ha ripetutamente marchiato coloro che si oppongono alla migrazione musulmana di massa in Europa come non cristiani. Sembra essere completamente indifferente a fatti come : I jihadisti che hanno assassinato 130 persone a Parigi nel novembre 2015 erano appena entrati in Europa come rifugiati. Nel febbraio 2015, lo Stato islamico si è vantato di aver già invaso l’Europa con ben 500.000 rifugiati. Il ministro dell’Istruzione libanese ha dichiarato nel settembre 2015 che c’erano 20.000 jihadisti tra i...

  • 1
  • 5
  • 6