World News

UK: Nel giro di sole tre ore quattro barche con 39 migranti hanno raggiunto le coste inglesi

Quattro barche con a bordo 39 migranti sono approdate nelle coste inglesi in un arco di tempo di appena tre ore dopo essere stati intercettati dalle autorità del Regno Unito, portando il numero totale di arrivi di migranti questo mese a 129. Dopo essere stati intercettati dalla Polizia di Frontiera nel canale della Manica, tutti i migranti si sono identificati come cittadini iraniani. Fonte: Daily Mail La prima imbarcazione con nove migranti, è stata intercettata dalla polizia di confine intorno alle 04:30. Poco dopo alle 6 del mattino, è stata intercettata una seconda barca con cinque persone. Un’ora più tardi, sono state intercettate due ulteriori barche con rispettivamente 11 e 14 migranti. “I migranti di tutte le barche sono stati portati a Dover dove sono stati visitati prima di...

Germania: Siriano sospettato di terrorismo lavora nella scuola elementare pubblica

Martedì scorso, un’unità speciale ha arrestato Abdullah H., un sospetto terrorista nel quartiere berlinese di Schöneberg. L’uomo si era informato su Internet circa la costruzione di bombe. Si era già procurato i primi materiali necessari. I suoi messaggi di chat indicano che voleva uccidere quante più persone possibili. Ma la notizia più sconcertante è che Il rifugiato Siriano ha lavorato in una scuola elementare pubblica.. Non è ancora chiaro dove e chi il Siriano volesse colpire. Abdullah è arrivato in Germania nel 2014, gli è stato riconosciuto lo status di rifugiato ed è sposato. E’ certo che volesse commettere attacchi terroristici in Germania. A questo scopo ha messaggiato a lungo con altri islamisti. Tutti coloro che sono coinvolti hannu una chiara connessione con ...

BREITBART: La bufala dell’odio? Il migrante picchiato da “fascisti” è stato attaccato da altri migranti

Un migrante nigeriano che si diceva fosse stato picchiato dai “fascisti” è stato in realtà aggredito da rom dall’Europa orientale. La vittima ha affermato che due persone lo hanno aggredito in un sottopasso di Firenze, in Italia, dandogli un pugno in bocca e ai lati della testa. “C’erano due persone di circa 40 anni che mi fissavano con aria minacciosa. Ho chiesto loro perché mi stavano osservando e mi hanno picchiato. Sono caduto a terra e sono scappati ”, ha detto ai media italiani il migrante nigeriano di 28 anni. Il nigeriano lavora come ambulante, vendendo piccoli oggetti per strada vicino al sottopasso, ed è arrivato in Italia su un barcone nel 2014 e ha un permesso di residenza permanente. Immediatamente dopo la pubblicazione della notizia, sono iniziate a ci...

Il governo francese chiude moschee e scuole legate all’Islam in 15 distretti

Il governo francese ha chiuso moschee, scuole, e una varietà di associazioni legate alla proliferazione dell’idologia politica radicale islamista dislocati in quindici distretti. Venerdì scorso, il Segretario di Stato agli Interni Laurent Nuñez ha annunciato che le autorità avevano chiuso 129 stabilimenti, 12 moschee, quattro scuole, nove associazioni in 15 distretti colpiti da ‘l’Islam politico e comunitarismo‘. Fonte: Le Figaro “Noi combattiamo contro l’islamismo politico che suggerisce che la legge di Dio è superiore a quella della Repubblica”, ha dichiarato Nuñez alla stampa francese, aggiungendo che ‘l’islamismo politico‘ non dovrebbe mai essere confuso con l’Islam religioso. Il ministero dell’Interno ha dichiarato che le chi...

Francia: Generazione identitaire marcia a Parigi contro l’islamizzazione

Centinaia di membri del movimento patriottico Generation Identitaire riuniti nelle strade di Parigi questo fine settimana contro l’islamizzazione del loro paese. La dimostrazione avviene circa una settimana dopo la “marcia contro l’islamofobia” organizzato dagli attivisti di sinistra e dai politici globalisti anti-francesi per protestare contro ciò che essi percepiscono erroneamente “una aumento crescente del sentimento anti-islamico“. Secondo gli organizzatori di Generazione Identitaire, ben 800 persone erano presenti alla marcia dove i manifestanti sventolavano la bandiera francese e le foto dei terroristi responsabili degli attacchi a Charlie Hebdo. Fonte: Le Point Clemente Gandelin, presidente di Génération Identitaire e uno degli organizzatori della marcia, ha ...

Paesi Bassi: La sinistra indignata protesta contro ‘Black Pete’

Le parate di Natale in tutta l’Olanda accolgono l’arrivo di San Nicola e del suo aiutante, Gambadilegno (Black Pete), ma gli esponenti della sinistra protestano e pretendono che Gambadilegno sia rimosso dalla tradizione, perché per loro, è un simbolo di razzismo. Sinterklaas, la versione olandese di San Nicola, è arrivato a cavallo in una parata televisiva nazionale nel centro della città di Apeldoorn. “Migliaia di famiglie olandesi celebrano Sinterklaas e i suoi aiutanti con l’arrivo delle feste natalizie“. Fonte: Agenzie di stampa NOS . Quest’anno, tuttavia, c’era una notevole differenza. L’aiutante di San Nicola, Black Pete, invece di indossare il tradizionale volto nero, aveva la fuliggine del camino scuro spalmata sul suo viso – ap...

Germania: Alberi in cemento per proteggere il mercatino di Natale dagli attacchi musulmani

Con le festività natalizie in arrivo, sono apparse barriere di sicurezza speciali in calcestruzzo per proteggere il mercatino di Natale di Essen. Se visitate la vivace piazza vi accorgerete della presenza di blocchi in calcestruzzo di colore verde e a forma di albero di Natale dispiegati per proteggere le bancarelle dagli attacchi terroristici. I blocchi, alti 1,8 m e del peso di circa tre tonnellate, sono stati installati all’ingresso del mercato, che si trova di fronte alla stazione principale della città. Le forze di sicurezza intorno ai mercatini di Natale sono stato aumentate da quando l’attacco alla manifestazione Breitscheidplatz di Berlino nel 2016, ha causato la morte di 12 persone

Silvia Romano nelle mani di islamisti somali collegati ad Al-Shabaab

Roma, 18 novembre 2019 Silvia Romano, milanese rapita in Kenya il 20 novembre 2018 e poi trasferita in territorio somalo, è nelle mani di un gruppo islamista legato ai jihadisti di Al-Shabaab. Fonte: PM di Roma e ROS Gli investigatori stanno valutando se presentare una richiesta di permesso di indagine alle autorità somale. Un gruppo investigativo speciale è guidato dal procuratore aggiunto Sergio Colaiocco, che ha visitato il Kenya lo scorso agosto.

L’ISIS rivendica la responsabilità dell’omicidio di un prete cattolico in Siria

Altri “malintesi recenti dell’Islam” Padre Bidoyan e suo padre sono stati uccisi durante una visita in una chiesa cattolica armena. Lo Stato islamico ha rivendicato la responsabilità dell’omicidio del sacerdote cattolico armeno padre Hovsep Bidoyan, che è stato ucciso, lunedì 11 novembre 2019, mentre si recava in una chiesa nella Siria orientale. Sia padre Hovsep Bidoyan, di Qamishli, sia suo padre biologico sono stati uccisi mentre erano in viaggio per visitare la Chiesa cattolica armena a Deir Ezzor, una città nella Siria orientale. Secondo un rapporto del sito Web Rudaw, l’ISIS si è preso il merito degli omicidi ore dopo che sono avvenuti. Fr. Bidoyan e suo padre erano in procinto di “supervisionare il restauro” di una chiesa quando sono stati u...

Germania: L’aumento della migrazione di massa ha incrementato il numero dei senzatetto

Circa 678.000 persone in Germania sono senza casa mentre decine di migliaia di persone vivono per strada. Recentemente, la (UFSP) ha pubblicato un rapporto che ha rivelato che nel 2018 ci sono stati almeno 678.000 persone senza alloggio permanente, di cui la stragrande maggioranza, 440.000 migranti che vivono in una sorta di abitazioni collettive. Fonte: Bild La cifra rappresenta un aumento del 4,2 per cento, circa 30.000 persone senza casa, rispetto al 2017, e comprende 41.000 individui che sono non solo senza un alloggio permanente, ma che in realtà vivono per strada. L’Ente che si occupa dell’assistenza senzatetto BAG ha osservato che nel 2018, circa il 70 per cento delle persone senza fissa dimora, senza un contesto migratorio sono singol, mentre il 30 per cento sono indivi...

Germania: Le autorità si rifiutano di rilasciare informazioni sulla nazionalità dei richiedenti asilo in un caso di stupro di gruppo

La polizia tedesca ha arrestato diversi maschi ‘richiedenti asilo‘ che hanno violentato una ragazza di 14 anni nella città di Ulm durante la notte di Halloween. I cinque uomini, di età compresa tra i 14 ei 26 anni di età, sono stati identificati come ‘richiedenti asilo‘, ma le autorità tedesche hanno nascosto la loro nazionalità al pubblico perché ritengono che l’informazione è di ‘importanta rilevanza per il processo‘. Fonte: Bild La vittima adolescente era fuori con gli amici per celebrare Halloween quando ha incontrato il gruppo di migranti. Poco dopo, il gruppo di migranti ha costretto la ragazza a seguirli in una casa dove avrebbero poi consumato lo stupro. Venerdì scorso, dopo aver identificato tutti e cinque i sospetti, la polizia ha emesso ...

Cinque bambini uccisi dai ribelli della Repubblica Democratica del Congo

Goma (Repubblica Democratica del Congo), 15 novembre (AFP) I Ribelli hanno ucciso sei membri della stessa famiglia nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo, più di due settimane dopo che l’esercito congolese ha annunciato un’offensiva per sradicare gli insorti. Funzionari hanno riferito che un uomo e i suoi cinque figli sono stati uccisi e altre tre persone ferite nell’attacco di giovedì scorso nella regione di Beni, un’area afflitta da gruppi armati. L’attacco è stato sferrato da un gruppo ribelle di ispirazione islamista, le “Forze democratiche alleate (ADF)“, una milizia di origine ugandese che opera da tempo nella regione di confine nella provincia del Nord Kivu. Il gruppo – retaggio delle guerre del Congo degli anni &...