Islam / Italia / Migranti / Politica

Chi è veramente la donna che ha aggredito Salvini

Chi è veramente la donna che ha aggredito Salvini

Ad aggredire il leader della Lega è stata Auriane Fatima Bindela, una donna di trent’anni di origine congolese con permesso di soggiorno e “ben inserita in Italia”, anche se dal suo comportamento non sembra veramente integrata.

Qualche informazione su di lei:

dicono che sia ben inserita sia dal punto di vista sociale che lavorativo, infatti è addirittura impegnata in “un progetto di servizio civile per l’educazione scolastica e ambientale per il Comune di Pontassieve“.

A questo proposito è necessario sottolineare la natura politica del Comune di Pontassieve:

Sindaco Monica Marini
Data di Nascita: 25/11/1973 – luogo: Firenze (FI)
Data Elezione: 26/05/2019 (nomina: 26/05/2019)
Partito: Lista Civica: Monica Marini Sindaca | Partito Democratico
Titolo di Studio: Laurea

Vicesindaco Carlo Boni
Data di Nascita: 29/01/1982 – luogo: Fiesole (FI)
Data Elezione: 26/05/2019 (nomina: 04/06/2019)
Partito: Lista Civica | Monica Marini Sindaca
Titolo di Studio: Laureaice

Smentita la notizia per cui Auriane Fatima Bindela sarebbe affetta da “problemi psicofisici”, come era stato detto appena dopo l’aggressione, gli amici confermano che si tratta di “una ragazza intelligente, integrata, colta, impegnata e pacifica“,

“Mi dicono che è nata in Congo”, ha commentato il leader leghista parlando del suo aggressore e sottolineando che la sua origine non ha importanza: “la cosa grave sarebbe – se viene confermato – che lavora in enti pubblici”.

Non solo, ha aggiunto Salvini. Sarebbe grave anche “se la sua cultura fosse strappare rosari dal collo“.

E riguardo alla donna che l’ha aggredito, aggiunge di non provare nessuna rabbia verso di lei, ma solamente “pena e tristezza”.
“A questa rabbia rispondo col sorriso e col lavoro, evviva l’Italia delle donne e degli uomini che credono nella libertà, nella serenità e nel lavoro. Avanti, senza paura e a testa alta”.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento