Islam / Migranti

Clandestino Islamico porta la “sposa” di 13 anni in Finlandia … Arrestato

Clandestino Islamico porta la “sposa” di 13 anni in Finlandia … Arrestato

Un tribunale finlandese ha condannato un migrante iracheno a quattro anni di carcere dopo essere stato condannato per diversi crimini quando ha sposato una ragazza di 13 anni in Iraq e l’ha portata in Finlandia nel 2014.

L’uomo di provenienza irachena, che ha 30 anni, è stato condannato per stupro aggravato, abusi sessuali su una bambina e tratta di esseri umani per incidenti avvenuti tra maggio e luglio del 2014.

L’uomo aveva tentato di sostenere di non conoscere la vera età della ragazza quando l’ha sposata, ma una corte d’appello di Turku ha respinto la sua storia. Fonte: l’emittente Yle – .

Durante il caso, l’Istituto nazionale per la salute e il benessere ha effettuato test forensi sulla ragazza, comprese le radiografie dei denti e delle mani, per determinare la sua vera età.

Secondo un rapporto sul caso del 2019, l’uomo di origine irachena si era trasferito in Finlandia da bambino e aveva presentato la ragazza come di 19 anni con un passaporto iracheno che sosteneva fosse adulta mentre entrava nel paese.

I matrimoni infantili continuano a essere un problema in alcuni paesi europei, in particolare quelli con una grande popolazione migrante e di origine migratoria come la Svezia, dove un rapporto del 2018 ha rilevato un aumento sia dei matrimoni infanti che dei matrimoni forzati tra il 2014 e il 2018.

Nel dicembre del 2018, una corte d’appello svedese ha condannato i genitori di una ragazza siriana di 13 anni per aver tentato di sposarla con un uomo di 24 anni.

In Danimarca, il precedente governo aveva fatto delle rimozioni per separare le spose dai loro mariti adulti durante il culmine della crisi europea dei migranti, ma all’inizio di quest’anno gli avvocati hanno affermato che la mossa dell’ex ministro delle Migrazioni Inger Støjberg potrebbe essere stata illegale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento