Politica / World News

Commissario UE: L’Europa sarebbe più povera senza migranti (video)

Commissario UE: L’Europa sarebbe più povera senza migranti (video)

Ylva Johansson, ex politico svedese e ora commissario europeo per gli affari interni, ha dichiarato nel corso di una recente intervista che l’Unione europea sarebbe più povera senza i migranti.

In un’intervista al think tank di sinistra Friends of Europe, il commissario sostiene che la migrazione verso l’Europa dovrebbe essere vista solo sotto una luce positiva. Per Johansson, le uniche persone che descrivono l’immigrazione come un problema sono “estremisti di destra”.

“Ci sono sempre estremisti di destra e forze razziste e xenofobe che vogliono descrivere i migranti come qualcosa di anormale, che vogliono descrivere i migranti come “loro”,” dice.

“Ma non è vero. La migrazione è normale, i migranti sono qui e sono qui da generazioni. Quindi abbiamo molti migranti e molte persone con un background migratorio e fanno parte di noi, parte di noi”.

Johansson continua dicendo: “In un anno normale nell’UE, abbiamo un milione e mezzo di immigrati. Senza di loro saremmo stati un’unione molto, molto più povera. E ci saranno meno immigrati irregolari, meno di 200.000. Penso quindi che questo sia importante sottolineare che l’immigrazione è normale e che possiamo gestirla. E che le persone con un background di immigrati sono ora parte di noi.

Johansson ha anche ricordato che l’Unione europea ha aperto una nuova proposta per un patto di migrazione che potrebbe essere presentato già quest’estate. È probabile che la proposta istituisca un nuovo quadro giuridico che consentirebbe ai migranti illegali di entrare legalmente nel blocco, invece di essere contrabbandati dai trafficanti di esseri umani.

“Abbiamo bisogno della migrazione e dobbiamo gestire la migrazione in modo ordinato”, afferma il commissario.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento