World News

Coppia di britannici arrestati per aver pubblicato “Pubs Chiusi, Frontiere Aperte”

Coppia di britannici arrestati per aver pubblicato “Pubs Chiusi, Frontiere Aperte”

Una coppia di ragazzi britannici, di 20 e 22 anni, sono stati arrestati con l’accusa di reati di ordine pubblico gravemente aggravati per aver pubblicato adesivi relativi alle misure di blocco COVID-19 che dicono “pub chiusi, frontiere aperte”.

Secondo un rapporto della BBC, gli adesivi sono stati affissi su lampioni, bidoni, fermate degli autobus e dissuasori intorno a Sheffield, non lontano da Rotherham – una città che è diventata famosa dopo che è stato rivelato che la polizia non è riuscita a intervenire nell’abuso sessuale organizzato di bambini britannici da parte delle bande “asiatiche”.

Si dice che la campagna di adesivi sia opera di un Hundred-Handers, un gruppo che la BBC descrive come di “estrema destra”.

Ben Miskell, un membro del partito laburista e consigliere locale, ha espresso indignazione per la pubblicazione di questi adesivi apparentemente innocui, dicendo: “Questo è assolutamente disgustoso e arriva in un momento in cui la nostra comunità diversificata è impegnata a lavorare insieme per affrontare il virus.”

“Questo tipo di comportamento può danneggiare la coesione della comunità e le relazioni in tutta la città. Stiamo lavorando tutti insieme per cercare di combattere il virus.”

Gli stessi adesivi sono stati pubblicati anche in altre città dell’Inghilterra settentrionale, tra cui Leeds, York e Hull.

I tentativi dei politici globalisti e dei burocrati internazionalisti di mantenere le frontiere aperte fino a marzo sono stati ampiamente criticati. La settimana scorsa, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato che avrebbe tagliato tutti gli aiuti all’Organizzazione Mondiale della Sanità, accusando l’organizzazione, che ha esortato gli Stati nazionali a non chiudere i confini, a non fare abbastanza per arginare la diffusione del coronavirus.

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha anche annunciato questa settimana che l’America avrebbe temporaneamente chiuso le sue frontiere a tutta l’immigrazione al fine di combattere COVID-19.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento