World News

Coronavirus: una ONG finanziata da Soros chiede 1.200 dollari per ogni immigrato illegale

Coronavirus: una ONG finanziata da Soros chiede 1.200 dollari per ogni immigrato illegale

United We Dream, una ONG sostenuta da George Soros, chiede a èer ogni immigrato clandestino negli Stati Uniti 1.200 dollari di aiuti federali al coronavirus, che potrebbe costare miliardi per i contribuenti americani se venisse approvato.

L’ONG sta facendo la domanda in collaborazione con una rete di altri gruppi di lobbying pro-migrazione, come il National Immigrant Justice Center, e il National Immigration Law Center.

Con le stime della popolazione illegale stimata tra 11 e 22 milioni di persone presnti negli Stati Uniti, i gruppi di migrazione stanno chiedendo al governo federale di dare aiuti economici ad ogni immigrato illegale che ha un numero di identificazione fiscale (ITIN).

Nel tentativo di aiutare gli americani in difficoltà, il governo degli Stati Uniti ha impegnato 1.200 dollari di aiuti per ogni cittadino americano con un numero di previdenza sociale così come “per gli stranieri residenti”.
I fondi sono destinati ad aiutano a mantenere gli americani a galla durante la più grande crisi economica americana dopo la Grande Depressione, (circa 22 milioni di cittadini che sono rimasti senza lavoro).

United We Dream, che ha ricevuto finanziamenti dalla Open Society Foundation di Soros,ritiene che anche i residenti illegali dovrebbero avere accesso a questi aiuti.
La ONG fa parte di un ampio gruppo di attivisti per le frontiere aperte che spingono per ottenere più fondi dai contribuenti per gli immigrati clandestini.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento