Islam / World News

Crisi Migranti 2.0? Più di 600 migranti sbarcano su un’isola greca in un solo giorno

Crisi Migranti 2.0? Più di 600 migranti sbarcano su un’isola greca in un solo giorno

Sedici gommoni carichi di circa 650 migranti hanno invaso le spiagge dell’isola dell’Egeo greca di Lesbo.

Nel corso di un arco di tempo di appena un’ora, tredici piccole imbarcazioni con 547 migranti a bordo hanno scaricato i loro passeggeri sulle coste greche.

Le navi si ritiene siano venute dalla Turchia cariche di migranti illegali provenienti soprattutto da Afghanistan e Siria.

Secondo i media greci locali Keep Talking Grecia , erano presenti anche i “lavoratori” delle ONG onshore per assistere i migranti nello sbarco.

Ci ha sorpreso. E ‘molto insolito l’arrivo di così tante barche, nello stesso tempo, si tratta di un’anomalia,” Boris Cheshirkov, portavoce per l’agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite in Grecia ha detto al Telegraph. “E’ il numero più alto in un solo giorno da tre anni. Non possiamo dire con certezza quale sia la ragione. E ‘ comunque un motivo di preoccupazione “.

Centinaia di migranti illegali arrivano in Grecia dalla Turchia ogni settimana, nonostante un accordo raggiunto tra Turchia e Unione europea che ha visto Ankara ricevere miliardi in finanziamenti in cambio del blocco del flusso di migraanti clandestini”, [Telegraph], l’arrivo in massa di giovedi è il più numeroso nel suo genere dal 2016.”

Nelle prime due settimane di agosto, l’isola di Lesbo ha già ricevuto quasi 2.000 i migranti, che rappresenta un picco di massa dal 2018 in cui 479 migranti sbarcarono nello stesso periodo.

Le cifre delle Nazioni Unite mostrano che dei 56.000richiedenti asilo’ e dei migranti che sono arrivati in Europa quest’anno, metà di loro lo hanno fatto attraverso le isole greche.

Il ministro degli esteri della Grecia Nikos Dendias ha convocato l’ambasciatore turco per “esprimere la profonda insoddisfazione della Grecia per il picco di immigrati clandestini provenienti dalla Turchia“.

All’inizio di questo mese, Voice of Europe ha riferito su una dichiarazione rilasciata dal ministro degli Interni Turco Süleyman Soylu in cui ha detto: “Siamo di fronte alla più grande ondata migratoria nella storia. Se noi apriamo le porte , nessun governo europeo sarà in grado di sopravvivere per più di sei mesi. Noi gli consigliamo di non farci perdere la pazienza.”

La Turchia sta mettendo in pratica le sue minacce e ha ‘ aperto le porte ‘?

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento