Politica / World News

Danimarca e Norvegia chiudono i confini per tutti tranne che per i “richiedenti asilo”

Danimarca e Norvegia chiudono i confini per tutti tranne che per i “richiedenti asilo”

I paesi nordici – alcuni più di altri – hanno iniziato a mettere in atto misure per combattere il coronavirus.

Mentre Svezia, Finlandia e Islanda hanno ancora confini aperti, Danimarca e Norvegia hanno chiuso i loro confini – ad eccezione fatta per i cosiddetti “richiedenti asilo” – nonostante il fatto che molti di loro provengano da aree infestate da coronavirus dal nord Italia. Fonte:; quotidiano danese Berlingske.

Louise Holck, vicedirettore presso il Dipartimento di I diritti umani hanno detto ai giornalisti di Berlingske:
“La Danimarca non può semplicemente chiudere i confini per i richiedenti asilo. Siamo tenuti a rispettare la Convenzione di Dublino e ciò significa che dobbiamo accettare e garantire l’accesso alla Danimarca per i richiedenti asilo e successivamente valutare quale paese è responsabile del trattamento della domanda di asilo ai sensi del regolamento di Dublino “.

Secondo Louise Holck, tale valutazione non riguarda il mantenimento delle relazioni con la Germania in particolare, da dove provengono molti richiedenti asilo arrivati in Danimarca.

Mattias Tesfaye, ministro dell’immigrazione danese, afferma che la polizia condurrà i “richiedenti asilo al campo di migranti di Sandholm.

“L’intera comunità deve cercare di evitare la diffusione dell’infezione. Questo è il motivo per cui abbiamo anche preso una serie di misure e iniziative nel settore dell’asilo. I richiedenti asilo viaggeranno con i mezzi pubblici dalla frontiera al centro di Sandholm nel Nord Själland “, ha affermato Tesfaye.

“Ma d’ora in poi, la polizia sarà responsabile di questo trasporto. Al Center Sandholm, tutti i nuovi richiedenti asilo saranno sottoposti a controlli sanitari, e sono state predisposte speciali strutture di quarantena”, ha continuato il ministro dell’immigrazione.

“I richiedenti asilo saranno ovviamente messi in quarantena secondo i criteri applicabili, se necessario. Fortunatamente, il numero di richiedenti asilo è ora molto basso. ”

Politici più ragionevoli come Peter Skaarup del Partito popolare danese hanno criticato duramente la politica del governo

“Questo è diventata una follia!” Skaarup ha riferito al sito di notizie Den Korte Avis.

“In primo luogo, è sciocco non includere i richiedenti asilo nella chiusura del confine , soprattutto adesso con l’attuale situazione di pericolo di diffusione di infezioni”, ha aggiunto Skaarup.

“E in secondo luogo, usare la polizia per guidare i richiedenti asilo dal Jylland meridionale al Nord Själland è una vera sfida, si espongono così gli agenti di polizia al pericolo di infezione”.

Skaarup osserva anche giustamente che spesso è quasi impossibile scoprire da dove provengono i “richiedenti asilo”.

“Nessuno può dire se provengono da alcune delle aree più colpite. Spesso scopriamo che o si rifiutano di rivelare da dove vengono o hanno buttato via il passaporto ”, ha detto Skaarup.

La Norvegia non consentirà alle persone senza permesso di soggiorno di restare nel paese per più di dieci giorni, riferisce NRK.

Ma i “richiedenti asilo” potranno ancora entrare.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento