Politica / World News

Danimarca: Grazie al governo di sinistra, per la prima volta dopo il 2016, arriveranno nuovi contingenti di migranti

Danimarca: Grazie al governo di sinistra, per la prima volta dopo il 2016, arriveranno nuovi contingenti di migranti

I funzionari del nuovo governo di sinistra danese accoglierà per la prima volta, dopo il 2016, una “quota di trenta migranti” nel fine settimana. (Nel 2016 il Paese aveva sospeso la sua partecipazione al piano delle quote delle Nazioni Unite).

L’agenzia danese per l’immigrazione ha affermato che i trenta migranti provenienti dalla Siria provengono da campi profughi della Turchia. Fonte: Altinget.

Sono siriani o apolidi provenienti dalla Siria che soggiornano in Turchia “, ha detto l’agenzia per l’immigrazione del paese ad AFP in una e-mail.

Prima del 2017, la Danimarca riceveva circa 500 migranti di “quota” ogni anno.

Nel 2016 la Danimarca ha sospeso la sua partecipazione al piano delle quote delle Nazioni Unite. Un anno dopo, con il sostegno del populista nazionale danese Danish People’s Party e Social Democrats, è stata approvata una legge che ha permesso al ministero dell’immigrazione del paese di essere l’unico a decidere su quanti migranti il ​​paese doveva accogliere.

Il cambiamento di politica è avvenuto dopo le elezioni dello scorso giugno che hanno inaugurato un nuovo governo di sinistra con Mette Frederiksen – il leader dei socialdemocratici – al timone, impegnandosi a mettere in atto una politica di immigrazione stringente ma “equa“.

Il primo gruppo di migranti dovrebbe essere portato in Danimarca questo fine settimana dall’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati UNHCR.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento