Islam / World News

Danimarca: la polizia ha sparato ad un mediorientale che ha cercato di uccidere un politico anti-islamico

Danimarca: la polizia ha sparato ad un mediorientale che ha cercato di uccidere un politico anti-islamico

La polizia danese venerdì scorso è stata costretta a sparare a un uomo di 52 anni che ha tentato di aggredire Rasmus Paludan, il leader del partito anti-Islamico “Stram Kurs”, con un coltello vicino a una zona di immigrati a ovest di Aarhus.

Il tentato omicidio è avvenuto a Poet Park, dove Paludan e i membri dello Stram Kurs stavano tenendo una manifestazione critica sul Corano. Il migrante, armato di coltello, è stato immediatamente circondato e colpito alla gamba prima di poter infliggere danni a Paludan.

L’avvocato 38enne e fondatore del partito per l’immigrazione e anti-Islam è stato prontamente portato via dalla zona.

“Beh, non sto particolarmente bene, ma non sono stato fisicamente danneggiato”, ha detto Rasmus Paludan al quotidiano danese Berlingske parlando vnerdì da un “luogo sicuro” vicino ad Aarhus.

Secondo la polizia dello Jutland orientale, che ha confermato l’incidente sui social media, l’attentato è avvenuto dopo che individui mascherati hanno lanciato pietre contro la polizia per non consentire alla manifestazione di continuare.

Paludan raccontando gli eventi della giornata, ha detto di aver subito notato l'”uomo di circa 55 anni con aspetto mediorientale, vestito con un abito bianco, fuori dal recinto” quando era arrivato al parco per la dimostrazione.

“Ho chiesto a quell’uomo se voleva avere un dialogo. Lui ha risporto: ‘Stai zitto’. Ho cercato di spiegargli che quello era l’opposto di avere un dialogo”, ha detto Paludan.

“Poi ho chiesto se sapeva che il Profeta Maometto era un pedofilo perché faceva sesso con la bambina di nove anni Aisha, ma non sembrava che capisse quello che stavo dicendo. Parlava un danese incomprensibile”.

“Quando il mediorentale ha tirato fuori un coltello e ha incominciato a correre attraverso le barricate della polizia, “sono scappato. Non voglio essere ucciso. La polizia ha fatto quello che ha fatto”, ha concluso Paludan.

 

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento