Islam / World News

Danimarca: “Nessuna cittadinanza ai migranti dei paesi musulmani”

Danimarca: “Nessuna cittadinanza ai migranti dei paesi musulmani”

Le persone dei paesi musulmani non dovrebbero essere in grado di ottenere la cittadinanza danese secondo Mette ThiesenThe New Right party (Nye Borgerlige)“.

Il partito anti-immigrazione ha ricevuto parecchi voti nel Folketing alle elezioni parlamentari danesi all’inizio di quest’anno.

Il 2,4 percento dei voti ha portato a quattro seggi in parlamento e uno di questi appartiene alla 38enne Mette Thiesen.Mette che scrive su Facebook; “le persone dei paesi musulmani NON dovrebbero avere la cittadinanza danese”.“La cittadinanza danese è un dono straordinario. Dobbiamo prenderci cura di questo dono e non buttarlo via. Certo, la cittadinanza danese non dovrebbe essere data a immigrati e discendenti di paesi che commettono crimini contro l’umanità o contro i danesi quando arrivano qui

In un’intervista con Berlingske, afferma che non dovrebbero essere fatte eccezioni. Né dovrebbe essere garantita la cittadinanza a tutti coloro che non vogliono adattarsi alle usanze danesi.

La Nuova destra sostiene che le persone che provengono da paesi caratterizzati da “cultura islamica” sono sovrarappresentate nelle statistiche sulla criminalità, anche se non sono musulmani.
Concederemo esclusivamente la cittadinanza a coloro che riteniamo possano portare un beneficio alla Danimarca, che abbracceranno i valori danesi e che non commetteranno crimini, ha detto al quotidiano nazionale Mette Thiesen.

Secondo il politico danese, una persona, indipendentemente dall’affiliazione religiosa, non dovrebbe essere in grado di ottenere la cittadinanza danese se proviene da uno dei seguenti paesi:

  • Iraq
  • Afghanistan
  • Iran
  • Marocco
  • Pakistan
  • Somalia
  • Libano
  • Siria
  • Turchia

La proposta può sembrare radicale ma allo stesso tempo fare il contrario è un pericolo per il Paese.

Un certo numero di paesi musulmani, come Dubai, Kuwait e Qatar, non concedono la cittadinanza ai non musulmani.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento