Islam / Migranti

Donna armato di coltello minaccia rabbino a Vienna

Donna armato di coltello minaccia rabbino a Vienna

In un incidente antisemita, una donna ha minacciato un rabbino con un coltello e gli ha strappato la kippah dalla testa giovedì a Vienna-Landstrasse, lo riferisce il tabloid austriaco Kurier.

La donna ha gridato slogan antisemita e poi è fuggita. Il ministero dell’Interno ha confermato l’incidente all’agenzia di stampa austriaca APA.

Secondo la polizia, nessuno è rimasto ferito.

Il presidente della Comunità ebraica di Vienna (IKG), Oskar Deutsch, ha descritto l’attacco nel distretto di Landstrasse giovedì sera come un “incidente inquietante” che ha sconvolto molte persone. “Ma la comunità ebraica non si farà intimidire”, ha detto su Twitter.
Il rabbino aggredito, che è rimasto illeso, è pienamente supportato dall’IKG.

Deutsch ha anche twittato che la donna ha gridato: “Massacra tutti gli ebrei”.

Il segretario generale dell’IKG Benjamin Nägele ha dichiarato che l’assalto è avvenuto in una stazione del tram a Rennweg intorno alle 16, in seguito la polizia ha invitato tutti i testimoni a riferire loro.

L’ufficio di segnalazione dell’antisemitismo dell’IKG ha annunciato che la donna ha minacciato il rabbino, gli ha strappato il cappello e la kippah e lo ha preso a calci. I servizi segreti austriaci e la polizia stanno entrambi cercando l’aggressore.

Kurz condanna attacco

Il cancelliere Sebastian Kurz (ÖVP) ha reagito immediatamente all’attacco, dicendo: “Condanno con forza l’attacco antisemita di oggi contro un rabbino a Vienna. Dobbiamo combattere l’antisemitismo con tutta la nostra determinazione e fare tutto il possibile per rendere sicura la vita ebraica qui in Austria. Perché l’Europa senza ebrei non è più l’Europa.

“Questo attacco è un attacco alla vita ebraica a Vienna”, ha detto il ministro dell’Interno Karl Nehammer (ÖVP) in una trasmissione, in cui ha detto che la polizia ha già rafforzato la protezione delle sinagoghe.

“Oltre alla maggiore protezione delle sinagoghe che è già stata ordinata, sono state prese tutte le misure per chiarire questo attacco apparentemente antisemita. Non c’è tolleranza per l’antisemitismo, indipendentemente dal fatto che sia motivato politicamente o religiosamente. ”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento