World News

Donna belga viene condannata a 3 anni di carcere per aver colpito il suo stalker “richiedente asilo” con un palo di legno

Donna belga viene condannata a 3 anni di carcere per aver colpito il suo stalker “richiedente asilo” con un palo di legno

Un tribunale di Turnhout, in Belgio, ha condannato una donna e il suo ex collega di lavoro a tre anni di carcere per aver picchiato e ferito un “richiedente asilo” con un palo di legno dopo che aveva pedinato e minacciato la donna continuamente per mesi.

Il richiedente asilo siriano ha iniziato a perseguitare Patricia S., 55 anni, dopo aver concluso un breve rapporto con lei all’inizio della primavera del 2019. Fonte: SCEPTR.

Dopo essere stata perseguitata e molestata per quasi un anno dal “richiedente asilo“, la donna ha iniziato a innervosirsi. Tra le altre cose, il “richiedente asilo” avrebbe inviato email minacciose a Patricia e si sarebbe presentato regolarmente a casa sua senza preavviso.

Il 3 aprile 2019, il richiedente asilo si è presentato nuovamente nel luogo di residenza di Patricia.
Sentendosi minacciata, Patricia ha chiamato un ex collega di nome Tom B., che rapidamente si è recato in suo aiuto. Quando Tom e arrivato a casa di Patricia, lo stalker siriano era fuggito.

La coppia quindi è corsa dietro al siriano in fuga, e una volta raggiunto lo hanno colpito con un palo di legno.

Inizialmente, i pubblici ministeri hanno accusato Patricia e Tom di omicidio premeditato e hanno chiesto che entrambi ricevessero una pena detentiva di 6 anni. La corte , tuttavia, ha decretato che l’incidente era una questione di “aggressione e di infortunio” e non “tentato omicidio“.

I due sono sati condannati a 3 anni di carcere.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento