Islam

Donna cristiana in Pakistan picchiata in pubblico per aver litigato con musulmano

Donna cristiana in Pakistan picchiata in pubblico per aver litigato con musulmano

21/10/2020 Pakistan (International Christian Concern)

Secondo quanto riferito da fonti locali, una donna cristiana è stata picchiata in pubblico da un uomo musulmano a Sangla Hill, nella provincia pakistana del Punjab, in un episodio di odio religioso. La vittima cristiana ha presentato una denuncia alla polizia contro il suo aggressore, ma nessun arresto è stato fatto fino ad oggi.

Il 12 ottobre, Balqees Bibi, una donna cristiana del quartiere Ward 3 di Sangla Hill, si è fermata in strada e ha chiamato un parente usando il suo nome cristiano. Secondo il figlio di Bibi, Khuram, l’uso di un nome cristiano ha infastidito un musulmano locale di nome Muhammad Abass Butt.

“Abbas era pieno di odio religioso contro mia madre”,ha detto Khuram alla International Christian Concern (ICC). “Spesso esprimeva la sua rabbia contro i cristiani per strada, ma tutti lo ignoravano per evitare controversie”.

Il 12 ottobre, Abass si è infastidito sentendo Bibi chiamare un il fratello con ilsuo nome cristiano e ha deciso di confrontarsi con lei.

“Abbas ha iniziato ad offendere mia madre dicendo ‘Oh choori! Chiudi la bocca!”, ha riferito Khuram. “Quando ha litigato con lui, lui l’ha schiaffeggiata e trascinata per terra in strada.”

Abbas era arrabbiato perché Bibi, una persona che considerava socialmente più bassa di lui a causa della sua identità religiosa, aveva litigato con lui in pubblico. Quando Abbas ha picchiato Bibi, ha usato un insulto estremamente dispregiativo per i cristiani che li etichetta come intoccabili.

Dopo l’attacco, Bibi e la sua famiglia hanno presentato una denuncia alla polizia contro Abbas (FIR n. 372/20). Tuttavia, la polizia non ha ancora arrestato Abbas o suo figlio che, secondo quanto riferito, si è unito a suo padre nel picchiare Bibi.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento