Islam / Migranti / Politica

Due donne accoltellate a morte in Austria

Due donne accoltellate a morte in Austria

Lunedì pomeriggio, una scena cruda si è svolta nelle case popolari nel 10 ° distretto di Vienna, con la polizia che ha scoperto due donne accoltellate a morte all’interno dell’edificio. L’autore degli omicidi è un somalo di 28 anni con una lunga storia criminale, anche le donne provenivano dalla Somalia. Nonostante diversi casi di aggressione e stupro, l’uomo non è stato espulso dall’Austria, ha riferito il quotidiano Krone.

I vicini hanno allertato la polizia lunedì intorno alle 16:00.m. Da uno degli appartamenti, hanno sentito una discussione seguita da urla, secondo l’agenzia di stampa ceca Novinky.

“I colleghi hanno arrestato un giovane sul posto che ha detto loro di aver ucciso due donne nell’appartamento”, ha detto il portavoce della polizia viennese Mohamed Ibrahim.

Una scena orribile attendeva gli agenti nell’appartamento. In grandi pozze di sangue, due donne (35 e 37 anni) sono state trovate a terra senza segni di vita. Le vittime sono una l’ex moglie e l’altra l’attuale fidanzata del somalo. Sulla scena della tragedia, la polizia ha anche trovato il coltello usato dall’assassino.

L’uomo ha una figlia di quattro anni avuta con la ex moglie assassinata.

Le autorità hanno rilevato 2,2 per mille di alcol nel sangue del colpevole. Secondo gli investigatori dell’ufficio di polizia criminale di Vienna, l’autore del reato soffriva “presumibilmente di psicosi”.

Il quotidiano Krone riferisce che il somalo ha una fedina penale molto lunga. Oltre a diverse aggressioni che hanno comportato lesioni personali, è stato anche indagato in due casi di stupro.

L’accoltellamento mortale in Austria arriva pochi giorni dopo che un migrante somalo ha accoltellato quattro donne e tagliato la gola di un bambino di 6 anni in Italia, il bambini rimane in condizioni critiche. La scorsa settimana, un uomo afghano ha accoltellato una giardiniera a Berlino. Ha detto alla polizia che stava lavorando e lui non pensava che le donne dovessero lavorare. L’afghano ha accoltellato anche un uomo che ha cercato di fermare l’aggrassione, lasciandolo in condizioni critiche.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento