World News

Due lavoratori umanitari per i diritti umani sono rimasti uccisi in una esplosione avvenuta a Kabul

Due lavoratori umanitari per i diritti umani sono rimasti uccisi in una esplosione avvenuta a Kabul

Kabul, 27 giugno (SocialNews.XYz)
Due membri dello staff della Afghanistan Independent Human Rights Commission (AIHRC) sono stati uccisi nell’esplosione di una bomba a Kabul.

L’esplosione è avvenuta intorno alle 7.45 di sabato mattina nel Botkhak della capitale, quando i due dipendenti erano in strada per lavorare.

Il portavoce della polizia di Kabul, Firdaws Faramarz, ha detto a Efe News.”L’esplosione causata da un dispositivo esplosivo magnetico improvvisato (IED) ” ha distrutto l’auto su cui stavano viaggiando”,

Muhammad Reza Jafari, un portavoce dell’AIHRC, ha detto a Efe che le vittime erano una donne, ma si è rifiutato di rivelare la loro identità.

Nessun gruppo militante ha rivendicato l’attacco.

L’attacco è stato diffusamente condannato dai gruppi umanitari e dai gruppi di aiuto nel paese.

La Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan ha condannato l’uccisione, affermando che non ci può essere “nessuna giustificazione per gli attacchi contro i difensori dei diritti umani”.

Fonte: IANS

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento