Islam / Migranti

Due migranti afghani picchiano politica svedese e la chiamano una “SD Whore”

Due migranti afghani picchiano politica svedese e la chiamano una “SD Whore”

La scorsa settimana, la politica locale Marianne Nordin, che vive e lavora a Fagersta, in Svezia, è stata oggetto di una grave aggressione, dovuto al suo coinvolgimento politico nel partito anti-immigrazione Svezia Democratici (SD). Fonte: Samh’lsnytt.

Marianne Nordin era fuori per una passeggiata serale sull’Uddn’sv’gen vicino al centro di Fagersta quando due giovani su un motorino si sono avvicinati e l’hanno aggredita. Uno dei giovani ha presa a calci Marianne nello stomaco, facendola crollare a terra.

Secondo la vittima, il maschio seduto sul retro del ciclomotore ha detto, “Fucking SD whore, stai per morire.”

Marianne ha detto che sulla base delle osservazioni degli autori, ritiene che sia chiaro che il movente dell’attacco ha a che fare con il suo coinvolgimento politico nei Democratici svedesi.

Ha detto che l’attacco è stato estremamente doloroso e che una settimana dopo sta ancora soffrendo. Ha anche riportato ferite ad una delle sue braccia.

Marianne crede che sia stata la felpa che indossava con l’emblema dei Democratici svedesi ad innsecare l’aggressione.

Nordin, che lavora come insegnante di svedese per i nuovi arrivati, ha riconosciuto gli autori e li ha identificati come due giovani provenienti dall’Afghanistan.

“Riconosco da dove vengono dopo tutti gli anni che ho insegnatom ai migranti. Ho informato la polizia che sta prendendo la mia denuncia molto sul serio”, ha aggiunto.

Marianne si è trasferita a Fagersta da Stoccolma tre anni fa sperando che sarebbe stato un posto più sicuro in cui vivere. Ma dopo l’attacco, crede che questo non sia più possibile e dice di rendersi conto che alcuni dei problemi precedentemente collegati ai sobborghi delle grandi città sono ormai diventati realtà anche nella piccola città di Fagersta.

“Devi poter fare una passeggiata a Fagersta senza rischiare di essere attaccata. Ci sono andata molte volte prima, ma questa volta non avevo con me il. Non intendo essere intimidita”, ha concluso.

L’aumento dei livelli di criminalità in Svezia è stato legato all’afflusso di migranti che il paese ha sperimentato, con la polizia che ha perso il controllo di alcune aree delle più grandi città del paese.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento