World News

Dystopia svedese “Stupri a Stoccolma sono aumentate del 20 per cento”

Dystopia svedese “Stupri a Stoccolma sono aumentate del 20 per cento”

Secondo un rapporto di un giornale svedese di Mitt, una media di cinque stupri avviene ogni giorno a Stoccolma.
Degli stupri che si verificano, solo il 5 per cento di loro porta alla condanna dell’aggressore.

I politici locali hanno definito il fenomeno “inaccettabile”.

Nella prima metà del 2019, la capitale svedese ha visto un totale di 1.060 stupri, segnando un aumento del 20 per cento dai 890 stupri che sono stati registrati in città durante lo stesso periodo dello scorso anno.

Oltre ai 24 cosiddetti “stupri negligenti” sono stati segnalati anche nella prima metà di quest’anno.

I reati di “stupro negligente” e “abuso sessuale negligente” sono stati aggiunti al codice penale svedese per “atti in cui non è stato stabilito il consenso, ma in cui l’autore non aveva intenzione di commettere lo stupro o l’aggressione,(pena mx 4 anni)” Fonte: The Local .

La situazione degli stupri in Svezia è contenuta così male che l’ospedale Södersjukhuset è stato costretto a istituire un servizio speciale di emergenza per le donne violentate, (800 le vittime trattate ogni anno).

Guardo con estrema serietà a tutti gli stupri. L’aumento è allarmante,Irene Svenonius del partito moderato liberal-conservatore ha detto ai giornalisti di Mitt i.

Molti stupri non vengono denunciati e restano impuniti. Le cifre dell’ospedale Södersjukhuset di Stoccolma suggeriscono che solo 6 vittime su 10 denunciano la violenza sessuale alle autorità.

In alcuni casi, soprattutto se la donna riesce a fuggire, l’aggressione non è classificato come stupro.
In casi come questi, il reato è spesso classificato come una “minaccia illegale” o “la coercizione illegale”, ha riferito Dagens Nyheter.

Secondo l’emittente nazionale SVT , solo cinque stupri denunciati su cento finiscono con una condanna penale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento