Islam / World News

È sempre colpa di qualcun altro. Sempre !

Per gli Islamici è sempre colpa di qualcun altro. Sempre. Sempre colpa della vittima, non importa quali siano le circostanze.

È sempre colpa di qualcun altro. Sempre !

21 Marzo 2019
Regno Unito Newcastle: musulmano emigrante fermato per aver assalito violentemente un uomo.
Il richiedente asilo si difende dando la colpa all’immorilità dilagante a Newcastle.

Zain Osman di 25 anni ha lasciato la sua vita come pastore in Sudan per andare nel Regno Unito e sfuggire ai problemi della sua terra natale. Incontrata la sua vittima nelle prime ore del mattino, Osman ha fatto chiaramente intendere le sue intenzioni afferrandolo e tentando di abusarne sessualmente la vittima riuscita a divincolarsi ha tentato la fuga ma raggiunto dall’aggressore ha subito abusi sessuali per circa 20 minuti, durante i quali è stato più volte morso e infine buttato in un fossato. E’ grazie all’intervento di un tassista accortosi dell’accaduto che si è potuto procedere all’arresto dell’aggressore e scongiurare una peggiore conclusione della storia; la vittima presentava gonfiore e abrasioni sopra l’occhio, lividi al braccio e al petto, un ginocchio malconcio e segni di morsi sulla schiena e sulla scapola.
Osman non ha precedenti penali nel Rego Unito, ma essendo entrato da clandestino e senza passaporto, non si può dire se ha avuto condanne in Sudan.
Osman ha ammesso il suo reato ma si è difeso dando la colpa alla vittima che lo ha “sconvolto” quando la sera prima lo ha visto in compagnia di un altro uomo in chiari atteggiamenti omosessuali. Il tribunale lo ha condannato a 15 mesi di reclusione,oltre alla pena detentiva, Osman deve firmare il registro dei trasgressori sessuali per 10 anni ed è stato sottoposto a un ordine di prevenzione dei danni sessuali per lo stesso periodo.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento