Islam

Erdoğan conquista la Germania: le moschee di Colonia possono far esplodere la chiamata islamica alla preghiera (Video)

Erdoğan conquista la Germania: le moschee di Colonia possono far esplodere la chiamata islamica alla preghiera (Video)

Questa è solo un’altra vittoria nel piano del presidente turco Recep Tayyip Erdoğan di islamizzare l’Europa, prendere il controllo e infine ristabilire l’Impero Ottomano.

Un tempo uno dei centri più importanti della fede cattolica in Germania, la città di Colonia, permetterà alla chiamata islamica alla preghiera di esplodere dalla moschea in tutta la città per i prossimi due anni. La chiamata islamica alla preghiera, indicata come Adhan, mostra “potere e controllo su un paese”. Questa è solo un’altra vittoria nel piano del presidente turco Recep Tayyip Erdoğan per islamizzare l’Europa, prendere il controllo e infine ristabilire l’Impero Ottomano.

Erdoğan e i suoi fedelissimi in Germania hanno sfruttato con successo il blocco del coronavirus cinese per giustificare la trasmissione della chiamata islamica alla preghiera da centinaia di loro moschee. Ora, come parte del progetto pilota di 2 anni, le 35 moschee di Colonia, principalmente controllate dalla Turchia, saranno in grado di far esplodere la chiamata alla preghiera per cinque minuti ogni venerdì tra le 12:00 e le 15:00 .m.00. I musulmani annunceranno dagli altoparlanti della moschea: “Non c’è altro dio che Allah!”

Supremazia islamica – Chiamata alla preghiera

L’Adhan dichiara la supremazia dell’Islam e invia il messaggio più forte ai cristiani che Allah è superiore alla Trinità e a Gesù. Quella che segue è una traduzione dell’Adhan:

Allah è più grande [del tuo Dio],
Allah è più grande [del tuo Dio] Attesto che non c’è dio [che sia degno di adorazione] tranne Allah.
Rendo testimonianza che Maometto è il Messaggero di Allah.
Venite alla preghiera. Venite alla preghiera.
Arriva al successo.
Venite al successo
Allah è il più grande. Allah è il più grande.
Non c’è dio tranne Allah.

Un hadith riferisce che quando il profeta islamico Maometto viaggiava nelle sue spedizioni militari, ascoltava se un luogo aveva la chiamata mattutina alla preghiera. Lo avrebbe lsdcisto in pace se lo faceva, poiché questo stabiliva che era un luogo musulmano. Ma, se non lo sentiva avrebbe dado l’rdine di attaccare.

Ridvan Aydemir, noto come il “Profeta Apostata”, è un ex devoto musulmano sunnita nato da una famiglia turca in Germania. Spiega come l’Adhan dichiari false tutte le religioni tranne l’Islam ed è un simbolo e una dichiarazione di supremazia islamica. Aydemir spiega la natura offensiva dell’Adhan, paragonandolo a “cantare e trasmettere canzoni naziste nelle città e nei quartieri ebraici”.

Aydemir assicura agli occidentali che “non c’è alcun obbligo religioso per loro [i musulmani] di farlo esplodere [Adhan] fuori nelle città che si trovano in terre non musulmane”. Assicura agli occidentali vincolati dalla correttezza politica che le loro “preoccupazioni e rabbia per questa invadente, questa vile pratica” di supremazia religiosa non sono “islamofobiche”, né sono odiose o intolleranti.

Il controllo della Turchia sulla Germania

L’Unione islamica turca per gli affari religiosi (DITIB) è un’organizzazione ombrello che controlla più di 900 moschee in Germania. DITIB non è altro che un braccio dello stato turco. Le moschee controllate dal DITIB comprendono la maggior parte di quelle che fanno esplodere l’Adhan in tutta la Germania.

Lo statuto DITIB afferma che è “collegato alla Direzione degli affari religiosi del governo turco (Diyanet)”. Il Diyanet risponde direttamente a Erdoğan impiegando imam, scrive sermoni e rilascia fatwa. Inoltre, hanno stabilito le linee guida teologiche per tutti i messaggi predicati nelle loro moschee tedesche.

Il Diyanet invia imam turchi nelle moschee DITIB per influenzare i loro congregati a non assimilarsi in Europa e spingere l’agenda di Erdoğan. Mentre era a Colonia, in Germania, lo stesso Erdoğan esortò gli immigrati turchi a non assimilarsi e definì l’assimilazione dei migranti in Europa”un crimine contro l’umanità”. Gli imam DITIB di Erdoğan sono stati sorpresi a denunciare dissidenti all’ambasciata turca in Germania.

Circa due terzi dei 5,6 milioni di musulmani della Germania sono di origine turca, rappresentando la più grande comunità turca al di fuori della Turchia e il più grande gruppo di immigrati della Germania.

Proprio di recente nel 2018, mentre era a Colonia, Erdoğan ha nuovamente esortato i turchi a non assimilarsi. Il leader islamico turco ha definito l’assimilazione dei migranti in Europa “un crimine contro l’umanità”. Erdoğan vuole che i suoi soldati rimangano parte della Turchia e della Ummah, la comunità musulmana globale.

In questo video, Erdoğan chiarisce che le moschee controllate dai turchi in paesi stranieri sono avamposti militari per i suoi fedeli soldati:

Nel 2017, l’organo di stampa tedesco ARD ha esposto le moschee DITIB e la loro preoccupante influenza all’interno della Germania, ha esposto importanti attività di quinta colonna. Inoltre, hanno scoperto la predicazione odiosa contro l’Occidente, gli ebrei, i cristiani e i sentimenti anti-assimilazione.

Asse Rosso/Verde

Il sindaco radicale di Colonia, Henriette Reker, ha annunciato che il suo progetto pilota di 2 anni che consente di far esplodere la chiamata alla preghiera dalle moschee della città è “un segno di reciproca accettazione della religione”.

asse+ Henriette Reker

“I nostri compagni musulmani sono parte integrante della nostra città. Il suono della chiamata alla preghiera oltre alle campane delle chiese della nostra città mostra che la diversità è apprezzata a Colonia e che questa diversità è vissuta qui”, ha detto il sindaco.

Globalist Reker è ben nota per la sua posizione aperta alle frontiere e a favore dell’immigrazione illegale. In risposta a una banda di un migliaio di uomini migranti che hanno aggredito sessualmente le donne a Colonia la notte di Capodanno del 2016, il sindaco ha suggerito che la colpa era delle vittime. “In nessun caso” i crimini dovrebbero essere attribuiti ai richiedenti asilo, ha affermato Reker. Invece, ha suggerito che un nuovo “codice di condotta” (presumibilmente incluso un codice di abbigliamento) per le ragazze e le donne tedesche sia adottato come misura per “impedire che tali cose accadano di nuovo”.

La tattica del coordinamento di sinistra (Henriette Reker) e musulmani (Recep Tayyip Erdoğan) ha un nome: l’Asse Rosso/Verde: “Comunisti e suprematisti islamici hanno una lunga storia di unione per distruggere il loro nemico comune: coloro che credono nella sovranità e nella libertà individuale”. Poi, per raggiungere i propri obiettivi, si usano l’un l’altro fino a quando i loro obiettivi non sono raggiunti, e solo in quel momento “si rivoltano l’un l’altro e, alla fine, combattono per distruggere l’altro”.

La Germania sta aiutando e favoreggiando Erdoğan

Sorprendentemente, per molti anni, la Germania ha collaborato con il DITIB di Erdoğan in materia di “integrazione” e le ha persino fornito milioni di finanziamenti statali. Tuttavia, dopo molteplici polemiche che vanno dall’indottrinamento dei prescolanti con la propaganda islamica all’esposizione di un anello di spionaggio imam turco che si estendeva in tutta Europa, DITIB è stato messo sotto esame. Mentre il DITIB non ha ricevuto denaro finanziato dai contribuenti, continua, tuttavia, a beneficiare del sostegno dei politici locali e regionali. Purtroppo, come vediamo nell’ultimo esempio, il sindaco Reker ha permesso che questi messaggi minacciosi mascherati da preghiere siano trasmessi per i prossimi due anni in tutta Colonia.

Le moschee della Renania Settentrionale-Vestfalia e dello Schleswig-Holstein, che hanno grandi quartieri di immigrati turchi, hanno trasmesso la chiamata alla preghiera dagli anni Novanta e dai primi anni duemila. I sindaci di sinistra hanno autorizzato le chiamate di preghiera attraverso altoparlanti montati sulla cima di due minareti di 85 piedi attaccati a ciascun lato della moschea. Le chiamate di preghiera sono consentite cinque volte al giorno tra le 6.m e le 10 p.m.

Nel seguente video un tedesco lamenta l’impatto della natura invadente e dirompente dell’Adhan. Questo cittadino si chiede come questi gruppi “anticostituzionali e antisemiti” che “rifiutano la democrazia” siano ricompensati e “autorizzati a dimostrare il loro potere a Germersheim cinque volte al giorno, sette giorni alla settimana:

In Germania, poco si sta facendo per fermare quello che è solo un altro pezzo della campagna furtiva di Erdoğan per diffondere l’Islam in tutto il mondo. Molti di sinistra che sostengono le moschee che fanno saltare la chiamata alla preghiera lo vedono ingenuamente come un atto di solidarietà. Tuttavia, l’ultima vittoria turca è solo un altro piccolo passo verso il dominio a lungo termine che sta perseguendo nel ristabilire l’Impero Ottomano.

I suprematisti islamici come Erdogan usano la guerra psicologica su coloro che mirano a conquistare. Ad esempio, sanno che è essenziale abituare le persone in Occidente ad ascoltare la chiamata alla preghiera. Se la chiamata alla preghiera viene ascoltata abbastanza spesso, non suona più fuori luogo e diventa invece normale come sentire suonare le campane della chiesa. Lo stesso concetto si applica a vedere le donne camminare per le strade in burka della sharia o guardare mentre le sezioni halal dei negozi di alimentari iniziano lentamente a occupare sempre più spazio. Queste concessioni apparentemente piccole sono vittorie strategiche nella sua battaglia più grande.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento