Islam / Politica

Erdogan dice che la Turchia si inchinerà solo davanti ad Allah

Erdogan dice che la Turchia si inchinerà solo davanti ad Allah

Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato giovedì che il suo paese non si inchina al potere, ma a Dio, mentre la Turchia rimane coinvolta in un numero crescente di lotte di potere regionali.

La Turchia sta fornendo sostegno militare all’Azerbaigian negli scontri in corso con l’Armenia sulla controversa regione del Nagorno-Karabakh, intervenendo anche in una serie di altri conflitti.

Questo include la Siria, dove la Turchia rimane un sostenitore chiave dell’opposizione, e gli Stati Uniti hanno messo in guardia Ankara dal lancio di un assalto alle forze a guida curda. Nel frattempo, le operazioni militari turche continuano contro il Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK) fuorilegge nel nord dell’Iraq.

Anche l’intervento turco si è recentemente dimostrato critico nel rafforzare il governo di accordo nazionale (GNA) in Libia, e le tensioni con Cipro e la Grecia continuano sulle acque contese del Mediterraneo orientale.

“Ci inchiniamo alla presenza di Allah… Non ci inchiniamo davanti a nessun altro potere”, ha detto Erdogan in un videomessaggio postato su Twitter.

I commenti seguono un discorso della scorsa settimana in cui Erdogan ha accusato altri paesi di cercare nuovamente di escludere la Turchia nel tentativo di ristrutturare l’ordine mondiale.

Ma la posizione assertiva della Turchia aveva dato al paese “un posto essenziale sia sul campo che al tavolo (negoziale) “, ha detto.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento